Recensione UT 2004

Leggi la nostra recensione e le opinioni della redazione sul videogioco UT 2004 - 1536

Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Introduzione

    Il momento è arrivato: Unreal Tournament 2004 (d'ora in poi UT2k4), uno dei titoli più attesi di quest'anno, è finalmente disponibile. Ci troviamo di fronte ad un gioco che non ha bisogno di presentazioni, che ha segnato la storia degli sparatutto e che ad ogni nuova edizione ha stabilito nuovi limiti di riferimento per i concorrenti. Per affermarsi ancora una volta nel combattuto campo degli FPS e per reggere il confronto con gli avversari, UT2k4 rimane fedele allo stile di gioco che lo ha reso unico nel suo genere, introducendo però molte interessanti novità sotto ogni aspetto, dalle modalità di gioco, alle armi, passando per nuove spettacolari mappe.
    Andiamo a scoprire più da vicino cosa ci riserva questo nuova edizione di UT di casa Epic!

    Gameplay e multiplayer

    UT2k4 ripropone tutte le mappe e le modalità di gioco contenute in Ut2k3 nella loro integrità, con l'aggiunta di numerose novità ed affinamenti.
    Vi sono ben dieci modalità di gioco, alcune riprese dalla precedente edizione (Capture the Flag, Deathmatch, Team Deathmatch, Double Domination e Bombing Run), altre inedite (Assalto, Energia, Invasione e All'Ultimo Uomo). Prima di analizzarle in dettaglio possiamo dire che Assalto e Energia sono le modalità che richiedono un più attento studio della tattica di gioco, mentre le restanti sono più immediate.
    Una volta installato il gioco (che richiede oltre 5 GB su disco fisso) ci troveremo ad utilizzare il menu di gioco, molto chiaro ed intuitivo: potremo scegliere se giocare in single o multiplayer, ospitare una partita su internet, prendere parte immediatamente all'azione mediante la modalità Azione Rapida ed infine, dal menu Impostazioni, regolare le opzioni di gioco e scegliere un nostro alter ego fra una serie di personaggi, molti dei quali presenti anche nelle precedenti edizioni.

    Iniziando a giocare le prime partite balzano subito all'occhio le novità principali di Ut2k4: l'introduzione di veicoli di vario genere sia da strada che aerei, la grandezza delle nuove spettacolari mappe ed arene di gioco e il rinnovamento del comparto armi.
    L'utilizzo dei veicoli comporta una nuova esperienza di gioco, più coinvolgente: è possibile prodursi in furiosi inseguimenti, trasportare i propri compagni in zona nemica (utile soprattutto nella modalità Energia) ed elaborare nuove strategie di gioco alla luce della maggiore facilità di spostamento.
    Le armi disponibili in UT2k4 sono 17, tutte dotate di doppia modalità di fuoco: la prima più rapida ma meno potente della seconda,che però è più lenta. Il mirino può essere personalizzato per quanto riguarda forma e colore secondo le esigenze del giocatore. Tutte le armi hanno subito un rinnovamento a livello grafico e vi sono quattro armi inedite: il Myne Layer, l'Avril, il Grenade Launcher e lo Sniper Rifle.

    Sotto il punto di vista della giocabilità e della longevità UT2k4 si colloca al massimo livello!
    La presenza di dieci modalità di gioco contribuisce a soddisfare ogni esigenza, passando dall'immediatezza del Deathmatch alla modalità strategica-tattica della modalità Energia, un'infinità di mappe (più di cento) e il fantastico multiplayer fanno di UT2k4 il gioco più longevo oggi in commercio nel settore degli FPS arcade, categoria a cui appunto appartiene la serie UT. Farete fatica a staccarvi dal monitor!

    Il supporto multiplayer, già ottimo in UT2k3, rappresenta in questa edizione un punto di riferimento assoluto. Attraverso il menu di gioco è possibile avere in pochi istanti l'elenco dei server disponibili in rete ed ordinare le partite per modalità di gioco, ping e numero di giocatori attivi. La possibilità di comunicare durante il gioco con i propri compagni tramite microfono costituisce un'ulteriore punto di forza del gioco.
    Tuttavia anche gli amanti del gioco in single player resteranno ampiamente soddisfatti sotto questo aspetto: infatti in UT2k4 l'intelligenza artificiale dei nemici è ai massimi livelli e la selezione del livello di difficoltà prevede una numerosa serie di livelli così che ciascuno possa scegliere il livello che più gli si addice.

    Modalità di gioco

    Diamo ora un'occhiata al funzionamento delle modalità di gioco presenti in UT2k4:
    Deathmatch e Team Deathmatch: modalità presente in moltissimi FPS. I giocatori giocano l'uno contro l'altro. In modalità Team i giocatori sono suddivisi in due squadre. In entrambi i casi vince deathmatch il giocatore o la squadra che riesce ad uccidere più nemici. La giocabilità è ben collaudata e la tensione è sempre ai massimi livelli. Un classico sempre attuale!

    Anche Cattura la Bandiera è un classico presente già dal primo UT: vi sono due squadre. Per fare punto bisogna penetrare nella base nemica, catturare la bandiera e portarla nella propria base. Se durante il tragitto il portatore di bandiera viene ucciso, la bandiera può essere ripresa da chiunque. Se la bandiera del proprio team è stata catturata non si può catturare la bandiera avversaria finchè non viene recuperata la bandiera.

    Doppio Dominio è un'altra modalità di gioco a squadre e ci vedrà impegnati nel prendere possesso dei punti di dominio avversari e nel difendere la postazione conquistata dagli attacchi nemici per almeno dieci secondi per fare punto.

    Semplicissimo il funzionamento del Last Man Standing (All'Utlimo Uomo): si inizia a combattere con un numero limitato di vite. Vince chi rimane in gioco per ultimo.

    In modalità Assalto i giocatori sono divisi in due team: attaccanti e difensori. I primi devono cercare di conquistare gli obiettivi controllati dai difensori. I ruoli possono scambiarsi. Inoltre gli obiettivi da portare a termine variano a seconda della mappa.

    L'obiettivo del Bombing Run è invece quello di conquistare la palla e lanciarla nell'anello della base nemica. Ovviamente è anche necessario difendere il proprio anello dagli attacchi degli avversari. Lanciando la palla da lontano nella porta nemica si ottengono tre punti, mentre se si oltrepassa la porta con la palla in mano se ne ottengono sette. Questa modalità aggiunge un tocco di agonismo sportivo in più rispetto alle altre.

    Passiamo ora alla prima novità, la modalità Invasione: in questo caso dovremo combattere contro mostri che arrivano nelle mappe ad ondate che durano dai 90 secondi ai quattro minuti.

    Interessante la modalità Mutante: la partita inizia come in un normale deathmatch, il giocatore che compie la prima uccisione diventa il mutante e può quindi godere di molte munizioni, invisibilità (tuttavia gli altri giocatori possono controllare la sua posizione sull'HUD) e super velocità. Tutti gli altri giocatori devono cercare di uccidere il mutante; chi ci riesce prende il suo ruolo. Inoltre il giocatore che realizza meno punti diventa "parassita" assumendo quindi anch'egli dei superpoteri.

    Abbiamo lasciato per ultima la migliore modalità di UT2k4: Onslaught (Energia in italiano).
    Innanzitutto va ricordato che in questa modalità è possibile utilizzare i numerosi veicoli presenti nel gioco, molto semplici e divertenti da pilotare. Per vincere è necessaria una buona strategia tattica, infatti dovremo controllare e conquistare determinati punti strategici all'interno di immense mappe.
    Questa modalità introduce uno stile di gioco molto particolare per il genere FPS: mantiene l'immediatezza tipica di UT ma allo stesso tempo riesce ad integrare una componente più riflessiva e tattica. Veramente ottima!

    Grafica

    Il motore grafico di UT2k4 è una evoluzione di quello del suo predecessore, che al momento del debutto stupì tutti per la grafica strabiliante. Oggi, a distanza di un anno e mezzo, sono stati fatti grandi passi in avanti in campo grafico, grazie anche all'introduzione delle librerie Direct X 9, ma UT2k4 rimane un titolo assolutamente appagante e completo per quanto riguarda il comparto grafico, complici un accorto sviluppo e un'ottimizzazione davvero esemplare. Nuove texture più dettagliate, effetti di luce spettacolari durante l'utilizzo delle armi, riprodotte in modo impeccabile, ombre dinamiche e un livello di dettaglio altissimo di personaggi contribuiscono a rendere vincente il gioco anche sotto il profilo della bellezza grafica.
    Inoltre l'utilizzo di un motore grafico collaudato e ben conosciuto (esente quindi da bug ed ottimizzato al meglio), a differenza di altri titoli basati su engine di nuova concezione, permette di poter giocare con un dettaglio medio-alto con un buon frame rate anche su PC non all'ultimo grido, come confermano le richieste hardware, decisamente buone. Addirittura i programmatori hanno implementato una modalità di software renderer che consente di giocare con un basso livello di dettaglio con configurazioni poco dotate per quanto riguarda il comparto video.
    L'interfaccia di gioco poi, permette infinite possibilità di regolazione degli effetti grafici, ciò fa sì che sia possibile trovare il limite ideale tra prestazioni e qualità d'immagine.

    Audio

    Tecnicamente UT2k4 è molto curato sotto il profilo sonoro. Sono infatti sfuttati audio posizionale 3D, Dolby Digital e gli effetti audio EAX Advanced HD che permettono (in abbinamento con una scheda audio e altoparlanti multicanale), di percepire da che direzione provengono i suoni e di creare un ambiente acustico realistico riproducendo gli effetti di filtraggio naturale che si verificano quando il suono lambisce o attraversa gli oggetti.
    Per quanto riguarda le colonne sonore, i brani si addicono allo stile di gioco, anche se talvolta sono un po' ripetitivi e nel complesso abbastanza simili a quelli delle precedenti edizioni di UT.
    E' doveroso citare quella che è una novità assoluta in Ut2k4, il controllo vocale, che consente, di impartire ordini vocali ai nostri compagni offrendo così la possibilità di attuare strategie particolari durante il gioco in rete. Proprio per questo Ut2k4 viene venduto anche in edizione speciale contenente un set di cuffie-microfono per il gioco on-line.

    Requisiti di sistema

    Requisiti minimi:
    Windows 98/Me/2000/XP, Pentium III o processore AMD Athlon 1,0 GHz, 128 MB di RAM, 6 GB disponibili, 32 MB scheda video Windows compatibile, Scheda audio compatibile con Windows. nVIDIA nForce o altre schede madre/schede audio contenenti il Dolby Digital Interactive Content Encoder richiesto per l'audio Dolby Digital, DirectX versione 9.0b o superiore.

    Requisiti consigliati:
    Windows 98/Me/2000/XP, Pentium IV o processore AMD Athlon 2,0 GHz, 512 MB RAM, 6 GB di spazio libero sul disco fisso, nVIDIA GeForce4 o ATI Radeon Hardware T&L con 128 MB VRAM raccomandati, Scheda audio serie Sound Blaster Audigy 2 ZS, DirectX versione 9.0b o superiore.

    Considerazioni finali

    Unreal Tournament 2004 complessivamente si è rivelato un titolo di grande spessore, completo sotto ogni punto di vista. L'incredibile varietà di modalità di gioco e di mappe, una longevità a dir poco strabiliante, la presenza di veicoli e novità di vario genere, la grafica di alto livello e un supporto multiplayer eccellente sono gli ingredienti che stanno alla base di un capolavoro che sicuramente soddisferà sia gli amanti del genere, sia coloro che non si sono mai misurati con questo genere di giochi. Possiamo dirlo: senza dubbio ci troviamo di fronte ad uno dei migliori giochi di quest'anno!

    Quanto attendi: Unreal Tournament 2004

    Hype
    Hype totali: 0
    ND.
    nd