Viewtiful Joe: recensione della versione GameCube

Leggi la nostra recensione e le opinioni della redazione sul videogioco Viewtiful Joe: recensione della versione GameCube - 2125

Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS2
  • NGC
  • Il suo nome è Joe! Viewtiful Joe!

    L'estate del 2003 verrà ricordata non tanto per l'ondata di eccezionale caldo che ha investito la nostra bella penisola, ma per la nascita di un nuovo eroe. Il suo nome è Joe. Viewtiful Joe!
    V.J. è il secondo titolo, in ordine di apparizione, sviluppato da Capcom esclusivamente per il nostro Game Cube. Dopo il mediocre P.N. 03, la casa di Street Fighter ci stupisce ancora, ma questa volta positivamente!
    Dare una giusta definizione di V.J. non è semplice. E' un picchiaduro? Sì, ma non nel senso comune del termine. E' bidimensionale? Sembra a due dimensioni, ma non lo è. E' un videogioco? Sì, ma potrebbe anche essere un fumetto.
    Insomma, avrete certamente capito che ci troviamo di fronte a un gioco inusuale, una perla rara in un mare popolato da giochi tutti uguali tra loro e soprattutto noiosi, molto noiosi.

    Le bizzarre avventure di Joe Joe

    La storia inizia così: Joe e la sua ragazza Sylvia sono al cinema per assistere all'ultimo film che vede come protagonista il super eroe preferito da Joe, Capitan Blue. Ora, cosa fanno di solito due adolescenti quando sono soli al cinema? Mangiano pop corn? Guardano il film? Oppure slinguazzano? Beh, Joe vorrebbe vedere il film ma la sua ragazza vorrebbe slinguazzare. Ha la meglio Sylvia, e ci siamo capiti!
    Ma proprio nel bel mezzo dello spurciellamento, il film prende improvvisamente vita. Capitan Blue viene sconfitto e Sylvia viene rapita. In pochi secondi il nostro caro Joe viene catapultato in questa nuova dimensione cinematografica, dove assume il ruolo di super eroe sotto la guida spirituale di Capitan Blue. Il suo compito sarà quello di salvare la sua amata e proseguire il discorso che avevano interrotto.

    Chi dice che non ci sono più i bei giochi di una volta?

    Viewtiful Joe è un picchiaduro a scorrimento bidimensionale. Joe dovrà vedersela attraverso 7 episodi, contro una serie di cattivi che si susseguiranno incessantemente uno dopo l'altro. Un genere certamente poco in voga in questa generazione a 128 bit. Ma ciò che distingue V.J. dai suoi predecessori sono l'umorismo, l'azione e la grafica. Che cosa sarebbe un super eroe senza i suoi super poteri? Che cosa sarebbe Spiderman senza le sue ragnatele o Superman senza la sua super vista o Batman senza le sue bat-tute?
    Joe non è da meno. Joe non solo ha dei poteri speciali, ma ha una peculiarità che i suoi colleghi americani non hanno. Joe ha stile! I super poteri principali di Joe sono la capacità di rallentare il tempo e quella invece di accelerarlo. Tramite queste due mosse, non solo si potranno sconfiggere i nemici più facilmente, ma si potranno risolvere gli enigmi sparsi per il gioco che impediscono il cammino del nostro eroe. Ad esempio, rallentando il tempo potremmo aumentare la capacità esplosiva di una bomba per poter distruggere un muro altrimenti impossibile da abbattere con una semplice esplosione. Di enigmi di questo tipo ce ne sono tantissimi e alcuni anche difficili da scoprire. Non voglio certo rovinarvi la sorpresa svelandovi i trucchi, per cui mi limiterò solo a dirvi che ogni potere si consuma in base a una barra di energia la cui capacità può essere incrementata ogni volta che si raccolgono le monete vfx che vengono lasciate dai nemici che sconfiggete. Ogni 50 monete raccolte aumenterete la barra di una tacchetta.
    Un'altra caratteristica che distingue V.J. dai giochi del passato è la capacità di schivare i colpi e di contro attaccare. Ogni volta che Joe sta per essere colpito, sullo schermo appare una piccola icona a forma di teschio che indica se il colpo è alto o basso. Potrete così schivare l'attacco lasciando il nemico in uno stato confusionale e colpirlo senza pietà con i vostri super poteri. Quando si colpisce il cattivo di turno, si da il via a una combo che ci fa guadagnare dei Viewtiful. Al termine di ogni stage, i viewutifus saranno contati non solo in base al numero di colpi che avrete dato ma anche in base a quanti ne avete ricevuto e al tempo che avete impiegato per completare l'episodio. Il punteggio va dal C (crap ossia scarso), al B (bad ossia mediocre) per poi arrivare al A (awesome ossia tremendo) e a V (cioè viewutiful). Tali punti potranno essere poi spesi per acquistare i più svariati power up, come nuove mosse speciali, energia o vite aggiuntive.

    Life is Viewtiful!

    Quello che più colpisce di questo gioco non è solo la sua estrema giocabilità ma anche il suo aspetto grafico. La tecnica utilizzata è quella dell'ormai noto e in alcuni casi abusato cel shading. Se nell'ultima avventura della serie di Zelda, il cel ci aveva proiettati in un vero e proprio cartone animato, questa volta ci sembrerà veramente di vivere in un fumetto. Anche se la tecnica usata è la medesima, i due prodotti risultano graficamente uno all'opposto dell'altro. Se in Zelda il tratto è morbido e tra i colori prevalgono le tinte pastello, in V.J. i tratti sono volutamente marcati ed i colori più saturi e scuri. L'effetto rallentamento e velocità sono resi alla perfezione grazie anche allo zoom che rende tali scene davvero cinematografiche. La cura con la quale è stato realizzato questo gioco è notevole e ci sorprende se pensiamo che è stato sviluppato da un piccolo team con a disposizione un budget limitato. I movimenti di Joe e la fluidità con cui si muove il tutto sono talmente eccezionali che ci fanno dimenticare la bidimensionalità del gioco. Questo anche perché di bidimensionale c'è ben poco se non la struttura. Praticamente il 90% di quello che vediamo su schermo è composto da poligoni. La raffinatezza di V.J. è ammirabile fotogramma per fotogramma. Come quando Joe perde la sua tuta da eroe mascherato ogni volta che gli si esaurisce la barra di energia per aver usato tutti i suoi super poteri. In quel momento Joe ritorna, anche se per pochi istanti, il comune ragazzo di sempre, con tanto di calzoncini corti e berretto hip-hop. Sempre in quei momenti lo schermo assume un aspetto tipico delle vecchie pellicole cinematografiche, con tanto di bruciature e pelucchi vari.
    Ma la grafica sarebbe nulla se accompagnata da un sonoro non all'altezza. Fortunatamente non è questo il caso. Le voci utilizzate sono tutte uniche e si combinano perfettamente con lo stile “spettacolare” del gioco. Davvero divertentissime sono le frasi che Joe e i boss di fine livello usano dire durante i combattimenti. Ad esempio memorabile è il boss rinoceronte con il suo stile da gangsta rapper. Vi sembrerà di sentire uno di quei rapper alla Snoopy Dog o P.Daddy. Le musiche poi spaziano dal techno al funk e sono davvero piacevoli da ascoltare. Fantastiche!

    Viewtiful Control!

    Muovere Joe è davvero facile e diventa naturale una volta imparati i comandi. Lo stick analogico ci permette di muovere il nostro eroe a destra e sinistra e schivare i colpi. Con il tasto A saltiamo e con X e Y tiriamo calci e pugni rispettivamente. Il rallentamento viene effettuato con la semplice pressione del dorsale L, mentre la velocità si aziona con R. Lo zoom viene azionato con il tasto B oppure con la levetta C. Con un po' di pratica chiunque farà muovere Joe come il vero eroe che è!

    Come è dura l'avventura...

    Sfatiamo subito una falsità. Viewtiful Joe non è affatto quel gioco facile che molti dicono. Innanzitutto, prima di incominciare la partita, potremo scegliere la modalità Kids (facile) o Adult (difficile). La differenza consiste nel numero di cuori a disposizione e nel numero di nemici da affrontare. Ma comunque in entrambi i casi non aspettatevi di finire il gioco in meno di 20 ore. Anche in modalità Kids, le difficoltà non sono poche, i boss di fine livello sono delle vere e proprie carogne e poi è possibile salvare solo al termine di ogni episodio. Il che significa che dovrete ricominciare da capo ogni volta che sarete a corto di vite.
    Una volta terminato il gioco, verrete ricompensati con un video musicale con Joe e gli altri protagonisti. Ma non finisce qui. Ci sono ben tre personaggi da sbloccare e ognuno con le proprie caratteristiche ben differenti da quelle di Joe. Se non vi basta e siete dei veri giocatori incalliti, allora posso dirvi che ci sono anche altri due livelli di difficoltà da sbloccare. La modalità più difficile è davvero impossibile da giocare. Contenti?

    Viewtiful sum up!

    Viewtiful Joe si è rivelato il gran gioco che mi aspettavo e non ha deluso per niente le mie aspettative. E' uno di quei rari giochi che sanno soddisfare i gusti di ogni giocatore. Se cercate un gioco vecchio stile, Joe fa per voi. Se cercate la sfida tipica del retrogaming, Joe fa per voi. Se volete farvi semplicemente due risate a crepapelle, Joe fa per voi.
    Hashin a go go, baby!!!

    Quanto attendi: Viewtiful Joe

    Hype
    Hype totali: 4
    72%
    nd