Recensione Virtua Tennis World Tour

La miglior simulazione portatile di Tennis

Recensione Virtua Tennis World Tour
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Psp
  • Il ritorno del tennis virtuale

    SEGA non si fa scappare nemmeno questa volta l'opportunità di mettersi in mostra, trascinando sulla console portatile di casa Sony uno dei suoi migliori titoli sportivi. Virtua Tennis World Tour proietta sullo stupendo monitor 16:9 un porting migliorato ed aggiornato di quello che fu Virtua Tennis 2 per Dreamcast, osannato ancora oggi, dopo quasi quattro anni, come uno dei migliori titoli di tennis mai usciti su console. Dopo la (mezza)delusione della versione casalinga per Playstation 2 veder girare con una fluidità incredibile questo titolo su PSP fa quasi voglia di gridare al miracolo.

    Già dalla presentazione si può capire come SEGA abbia fatto le cose per bene, almeno per quanto concerne il comparto grafico. I tennisti sono molti (Federer, Henman, Grosjean, Ferrero, Haas, Nalbandian, Hewitt e Roddick per gli uomini, Relandini, Bailey, Mauresmo, Hantuchova, Venus Williams, Davenport, Sharapova e Vaidisova per la controparte femminile) e tutti riconoscibili nella loro versione digitale. I campi sono illuminati in maniera davvero buona, in modo da rendere l'intero stadio reale e il complesso visivo quanto più simile possibile ad un incontro di tennis (persino il pubblico si agita). A parte qualche piccolissimo problemino di flickering e qualche scaletta, la tecnica di Virtua Tennisa non ha altre note negative, e la bellezza di questo titolo si presenta indisturbata al videogiocatore. Veramente stupende, ad esempio, le animazioni dei personaggi. Le movenze sono realistiche e gestite da un ottima fisica, tutti i colpi presenti nel vasto repertorio di un tennista di medio/alto livello sono riproposti in maniera egregia e la naturalezza con il quale vengono eseguiti fa quasi stupore: non si è mai visto nulla del genere fin d'ora su una console portatile. I menù sono ben realizzati graficamente, leggibili e completamente in italiano, funzionali e dettagliati quanto basta per non perdervi tra le varie modalità di gioco. Il comparto audio se la cava egregiamente pur non essendo su livelli altissimi: le brevi tracce che fanno da sottofondo sono orecchiabili e non disturbano mai (per i puristi di questo sport si possono anche disabilitare dal menù delle opzioni di gioco). I cronisti parleranno in italiano durante le partite (ottime le traduzioni e la pronuncia), il pubblico non perderà occasione per applaudire o fischiare il proprio beniamino, rendendo sempre emozionante ogni partita o torneo disputato.

    Giocabilità ai confini del divertimento

    Chi ha provato le varie versioni casalinghe di Virtua Tennis non potrà che ricordare con nostalgia la giocabilità fantastica di questo titolo, descrivibile solamente come un giusto mix tra realismo e divertimento puro. Ed è proprio questa miscela a rendere unico anche questo capitolo per PSP! Tutti i colpi a disposizione sono facilmente realizzabili dopo un po' di pratica, e ben presto la sensazione è quella di trovarsi nel bel mezzo di una vera partita di tennis. La semplicità e la fluidità del sistema di gioco sono splendidamente funzionali, e permettono di godersi appieno il titolo anche attraverso l'utilizzo del piccolo analogico di PSP (per altro molto sensibile). La sensazione di avere in mano una racchetta è davvero unica e ricordarsi di stare "semplicemente" giocando ad un videogames è spesso difficile. Logicamente non si ottiengono ottimi risultati fin dalla prima partita, ma la tecnica di gioco si può migliorare con fasi di allenamento specifiche e minigiochi, davvero divertenti oltre che utili per perfezionare il proprio stile.


    Il sottogioco Blockbuster migliorerà la vostra capacità di gestire i rimbalzi, mettendovi di fronte a dei blocchi colorati da distruggere: più blocchi dello stesso colore riuscirete ad unire maggiore sarà il punteggio ottenuto.
    Fruit Dash vi farà lavorare molto sulle gambe: raccogliete più frutta possibile evitando che le macchine spara palline vi colpiscano facendovi perdere secondi preziosi.
    Blocker vi aiuterà nella velocità di risposta e nelle volèe: dovrete difendere un muro di mattoncini colorati posti alle vostre spalle dai colpi delle "spara-palline", sempre più veloci e in quantità sempre maggiori.
    L'ultimo minigioco è il Balloon Smash, che vi metterà alla prova con le schiacciate: la parte opposta del campo sarà piena di palloncini colorati da far esplodere e ad ogni colpo andato a segno la vostra pallina tornerà con una parabola alta dandovi la possibilità di tentare la schiacciata.
    Oltre alle solite modalità Partita Rapida, Esibizione e Torneo (in singolo e in doppio) ci sarà il Tour Mondiale, che vi permetterà di creare due giocatori (uno di sesso maschile e uno femminile) per tentare la scalata della classifica mondiale dei tennisti. La personalizzazione dei vostri players è piuttosto varia: altezza, peso, capigliatura, aspetto facciale, vestiti (ciascun capo proposto in vari colori), con la possibilità di spendere i soldi accumulati in conseguenza alle vostre vittorie nell'acquisto di scarpe, polsiere, racchette e nuovi abiti e accessori. Dopo essere entrati nella mappa del mondo e aver selezionato la posizione della vostra casa (dove potrete riposarvi e vedere aggiornate le vostre abilità) potrete dare un occhiata al calendario, che vi mostrerà gli appuntamenti di settimana in settimana, in modo da potere organizzare al meglio la vostra agenda tra allenamenti e partite ufficiali. Gli allenamenti sono parecchi e molto diversificati tra loro: una volta completato il primo stadio si sbloccherà il livello di difficoltà successivo, mettendovi sempre più alla prova con sfide ardue da superare al primo colpo. Il vostro personaggio migliorerà le proprie caratteristiche come succede in un GDR, dipendentemente da come vi comporterete nei vari training e nelle sfide con la CPU. Ma non esagerate: ponete sempre molta attenzione alla stanchezza, spesse volte decisiva nei vari tornei.

    Multiplayer: divertimento al quadrato

    Virtua Tennis, oltre ad essere un grandissimo gioco, è anche un perfetto esempio di come si possa utilizzare ad hoc il sistema multiplayer di PSP, attraverso il gioco via connessione wi-fi. Due giocatori si potranno sfidare in un 1 VS 1 o in doppio, ma ancora più divertente è la possibilità del 2 VS 2 con quattro players giocanti (e altrettante console e UMD del titolo). La sfida e il divertimento si eleva a livelli altissimi e la longevità diventa pressochè infinita: stancarsi di VT sarà quasi impossbile in presenza di amici.

    Virtua Tennis World Tour Virtua Tennis World TourVersione Analizzata PSPVirtua Tennis è un capolavoro per PSP, c'è davvero poco da dire a riguardo. Giocabilità, impatto grafico, realismo e divertimento, c'è tutto! La possibilità di portare con se un titolo di questo calibro ovunque si voglia rende il gioco ancora più appetibile e il multiplayer non fa altro che accrescerne il suo già altissimo valore. Consigliatissimo agli amanti del tennis e non solo, assolutamente imperdibile per i sostenitori della serie del titolo sportivo di SEGA.

    9

    Quanto attendi: Virtua Tennis World Tour

    Hype
    Hype totali: 0
    ND.
    nd