Recensione Wario World

Leggi la nostra recensione e le opinioni della redazione sul videogioco Wario World - 2118

Articolo a cura di
Disponibile per
  • NGC
  • Benvenuto Wario

    Il cattivo ragazzo Nintendo torna alla ribalta, ma per la prima volta lo fa da protagonista su una console a 128bit!! Infatti, il buon (si fa per dire) Wario prima d'ora aveva calcato le scene delle console casalinghe solo da comparsa, e mai come primadonna : qualcosa sta cambiando?

    Come sempre: guai

    I passatempi di Wario sembrano essere principalmente tre: cercare di arricchirsi in qualunque modo lecito o illecito, esplorare le misteriose e profonde cavità del suo naso e passare intere giornate a ridere come un idiota compiaciuto della sua ricchezza. Brutta idea quella di intromettersi tra lui e i suoi tesori, ma per fortuna ogni tanto qualcuno ci pensa, altrimenti noi non avremmo di che giocare! Lo sfortunato opponente di questo simpatico Wario World, è però questa volta proprio una delle preziose gemme che il baffuto in salopette fuxia ha collezionato durante le sue malefatte. Un diamante nero, dotato di un malvagio potere: alimentato dall'avidità di Wario, e dalla moltitudine di ricchezze contenute nel suo deposito(Paperone in confronto è un poveraccio!) trasforma il patrimonio di Wario in mostri, e lo getta in una bizzarra dimensione parallela da cui Wario vuole uscire sano e salvo... e con le tasche piene!!

    Cosa fare per arricchirsi

    Wario World è un platform tridimensionale con dinamica 2D isometrica. In poche parole, tutta l'azione si svolge muovendosi da destra a sinistra(e viceversa) con l'eccezione di alcune stanze dove è possibile (se non indispensabile) ruotare la telecamera. A differenza del suo illustre avversario idraulico, Wario non abbatte i nemici saltandogli sulla testa, ma utilizza un genere di approccio vagamente più pratico sferrando pugni a destra e a manca, e non solo! Per i nemici più coriacei, è possibile fare utilizzo di alcune mosse di scuola tipicamente “britannica” come schiaccia cervelli e affini! Mentre si avanza per i livelli picchiando tutto ciò che si muove, è possibile afferrare gli avversari per i piedi, e farli roteare lanciandoli contro altri nemici, o contro interruttori da attivare! La piccola caratteristica puzzle che contraddistingue tutti i capitoli di Wario usciti sul GB dal secondo episodio di questa serie in poi, è infatti stata mantenuta anche in questa versione, ma a dire il vero gli sviluppatori della Treasure hanno pensato di diluirla un po', dando maggiore spazio alle zuffe e all'esplorazione dei livelli. Per superare ogni stage è necessario raccogliere alcuni cristalli rossi nascosti in particolari sottolivelli accessibili schiantandosi sopra l'entrata (una porta sul pavimento). Il primo tipo di sotto-stage è rappresentato da piccole stanze contenenti dei puzzle, mentre la seconda tipologia consiste in veri e propri livelli sospesi nel vuoto, molto simili a quelli di Mario sunshine, dove l'idraulico è sprovvisto dello spruzzino. Se, giunto alla fine del livello, Wario non ha raccolto un sufficiente numero di cristalli (il fabbisogno aumenta col progredire dei livelli), non è possibile uscire dallo schermo, e l'unica soluzione è aggrapparsi a dei palloncini che riportano il panzone all'inizio dello stage, pronto a scovare quello che gli è sfuggito. Nascosti ovunque, infatti non ci sono solo i già più volte citati cristalli rossi, ma alcuni pezzi di statua(completandone una si ottiene mezzo contenitore energetico in più), simpatici folletti intrappolati (40 in tutto il gioco), e dei bonus che sbloccano dei mini giochi di Wario Ware per GBA (da scaricare direttamente nel portatile Nintendo, dove staranno fino a che non lo spegnerete).

    Rullo di tamburi.....

    La grafica di questo Wario World non è eclatante, ma regala delle piccole finezze, e tuttavia è più che sufficiente per la natura del gioco. I mostri sono carini, demenziali e ben realizzati (nonostante non abbondino di poligoni). Anche Wario fa la sua discreta figura correndo e picchiando qui e là con il suo solito ghigno burbero e i suoi chili di troppo sempre bene in evidenza! Camminando per i livelli non è insolito far scappare dei passerotti, notare l'ombra del nostro cattivo preferito deformarsi su ogni oggetto, o vedere la sua immagine rifranta e moltiplicata su cristalli e specchi rotti. Nel livello della neve, sono molto belli gli effetti di luce sul ghiaccio, come quelli dell'acqua(in particolare nel livello di uno degli ultimi boss... uno dei più realistici mai visti!). Se la grafica è carina, il sonoro la fa da prepotente, facendosi notare con effetti sonori azzeccatissimi, e musiche assolutamente coinvolgenti. I musicisti Treasure hanno fatto davvero un lavoro eccelso componendo dei temi appropriati, orecchiabili e divertenti, che si sposano perfettamente con l'azione e le situazioni, contribuendo a rendere l'azione ancor più piacevole.

    ... Squillo di trombe

    Wario World è un gioco che con i suoi diciannove stage complessivi solo otto se tralasciamo i livelli dei boss), non garantisce una longevità molto alta (anche volendo cercare tutti i segreti), e un'azione troppo varia; ma ha il pregio di divertire tantissimo nonostante la meccanica di base molto semplice e immediata. Tutti i livelli sono abbastanza lunghi, e ricchi di zone nascoste. Inoltre ogni ambientazione è varia e assolutamente differente dalle altre (cimitero, circo, deserto, bosco, ecc). I programmatori sono stati accorti, e hanno inserito piccole novità in ogni stage in modo progressivo, riuscendo a variare la giocabilità quel tanto che basta per non rendere il gioco ripetitivo e noioso. Nonostante fosse un titolo di Wario, e soprattutto Nintendo, non nutrivamo troppe aspettative per WW, ma benchè il gioco non sia il solito capolavoro, è riuscito a superare le nostre aspettative, dimostrandosi più piacevole del previsto. Se vi piacciono i platform è un'ottimo acquisto; se amate Wario non dovete farvelo sfuggire!!

    Che voto dai a: Wario World

    Media Voto Utenti
    Voti: 10
    7.2
    nd