Recensione World of Warcraft

Blizzard rivoluziona la saga di Warcraft con un MMO tridimensionale ad abbonamento: un nuovo passo avanti per il genere dei GDR online.

recensione World of Warcraft
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • La blizzard non sbaglia un colpo

    Blizzard, da sempre sinonimo di affidabilità e qualità 5 anni or sono annunciò il progetto di un mondo persistente basato sulla famosa saga fantasy di Warcraft, il mondo di Azeroth ci viene riproposto 4 anni dopo la fine delle campagne di Frozen Throne (l'espansione di Wacraft III).
    Il mondo, in parte devastato dalla piaga, ha visto il sorgere della civiltà non morta sulle rovine della città di Loarderon, il riaccendersi degli antichi rancori tra umani ed orchi e la nascita di numerose città nel sud del continente degli Eastern.
    Appena entrati verremo posti davanti a una scelta molto semplice, che fazione interpretare, la razza e la classe. All'interno del gioco sono presenti 8 razze, 4 per fazione tra cui ritroviamo tutte quelle che hanno fatto l'apparizione in Warcraft III (da ora W3) quindi umani, non morti, orchi e elfi della notte con l'aggiunta delle razze di supporto quali gnomi, nani, troll e tauren.

    Il Dark Portal è stato aperto: Benvenuti

    Scelto il nostro ruolo (per esempio hunter, warlock o paladino) e il nostro aspetto estetico assisteremo a una breve presentazione video della zona nella quale inizieremo, con un minimo di background e un immenso mondo ad attenderci.
    Appena preso possesso del nostro personaggio saremo liberi di andare dove vorremo senza particolari limiti, se non quello del nostro livello che rendera' l'esplorazione ai primi livelli abbastanza rischiosa.
    Come in tutti i MMORPG anche world of warcraft è diviso in regioni, che si caratterizzano per ambientazione e per il livello di esperienza, partendo da una difficoltà basilare per arrivare fino ad aree leggendarie come quelle del dark portal.
    I primi livelli serviranno a farci conoscere meglio il sistema di controllo, compito in parte facilitato dai popup che al compiere di una nuova azione ci segnaleranno le conseguenze di ciò che abbiamo appena fatto. Fino a circa lvl 10 gireremo solo nei dintorni dell'area dei principianti e al massimo delle città nei pressi senza allontanarci troppo dal nostro luogo natio.

    I primi passi

    Il primo impatto e quello di trovarsi in un mondo fiabesco, che rievoca nella sua completezza tutto ciò che era stato warcraft 3, con i suoi personaggi, i suoi eroi e i suoi mostri.
    Ma dopotutto combattere non e tutto ciò che potremo fare. Oltre a procedere nel nostro cammino di avventuriero, potremo dedicarci anche ad una professione, o per essere precisi 2 professioni principali e 3 secondarie.
    I lavori spaziano dal fabbro all'incantatore, ma tutte le classi saranno legate tra loro per la creazione degli oggetti più complessi. Le 3 professioni secondarie, invece, avranno un risvolto leggermente diverso in quanto saranno completamente autonome nell'avanzamento.
    Far crescere il lato lavorativo non porterà penalità sul lato dell'esplorazione e del combattimento, anzi ci permetterà di interagire maggiormente con l'ambiente e di farci risparmiare soldi preziosi.
    Come sempre oltre che per I tempi di attesa la blizzard si e sempre distinta per al cura maniacale dei suoi titoli, cercando di renderli sempre aggiornati e garantendo sempre il massimo supporto. Su questo lato WoW non e da meno. Oltre all'esplorazione classica ci verranno proposte numerose missioni (o quest) che oltre a garantirci laute ricompense ci regaleranno punti esperienza preziosi per il nostro avanzamento.
    Le quest non sempre si risolvono uccidendo dei mostri, anzi a volte, dovremo recapitare pacchi, oppure semplicemente esplorare delle aree e portare un resoconto a un nostro superiore. Oltre a queste missioni classiche ci verranno assegnate anche delle missioni ELITE, ossia dove I mostri che incontreremo a parità di livello avranno una classe armatura superiore e saranno nettamente più difficili da sconfiggere costringendoci quasi sempre ad affrontarli in party con I nostri amici.
    Contrariamente ad altri titoli di questo genere world of warcraft e calibrato per essere portato avanti sia giocando un'esperienza in giocatore singolo che in compagnia con i nostri amici, si tratta soltanto di calibrare la difficoltà delle missioni.
    Una nota di merito va al sistema studiato per la morte che, ci permetterà, in caso di decesso di scegliere tra 2 opzioni: parlare con lo spirito curatore del cimitero dove verremo teletrasportati per resuscitare subito (subendo dei malus) oppure andare a reincarnarci nel nostro corpo senza perdere nulla se non un briciolo di tempo.

    Server e scelte personali

    Combattere contro i mostri però non e tutto, proprio in seguito all'inasprirsi dei contatti tra umani e orchi le 2 fazioni sono tornate a fronteggiarsi, ed il nostro compito sarà quello di difendere le nostre terre dagli assalti dei nemici (siano essi dell'Alleanza o dell'Orda).
    Su questo punto la blizzard ha dato ampia libertà creando 3 tipi differenti di server:

    -I PVE dove verremo messi principalmente contro I mostri NpC, il combattimento pvp e limitato e non porta numerosi vantaggi sul lato dell'esperienza

    -I PVP sono dei server PVE con il player versus player (pvp) più completo e anche più rischioso, potremo essere attaccati a vista nelle aree contese del territorio e dovremo restare allerta durante le nostre spedizioni

    -I RP o roleplay, sostanzialmente dei server PVE dove l'interpretazione del nostro personaggio all'interno del mondo sarà essenziale, in un'impostaizone simile a Dungeons & Dragons

    Proprio l'aspetto pvp e stato seguito in maniera particolare da blizzard, ci verrà data la possibilità oltre a formare un party anche di formare vere e proprie alleanze di 60 persone, denominate RAID, il cui scopo sarà quello di permetterci di completare determinate quest oppure di attaccare in massa i nostri avversari nelle battaglie campali cui saremo chiamati a partecipare (perchè ho un flashback de "L'armata Brancaleone?" NdVlad)

    Il nostro fido compagno di viaggio

    L' esplorazione, oltre a fornirci esperienza e nuovi posti dove crescere il nostro personaggio, rappresenta anche una componente fondamentale del gioco, conoscere le zone del nemico e utile durante i raid di fazione per cercare accampamenti dove rifugiarsi o prepararsi in attesa di scatenare l-attacco finale. Per girare il mondo avremo diverse opzioni, inizialmente solo a piedi impiegheremo diverso tempo per spostarci da una zona all'altra, ma successivamente avremo la possibilità di usufruire di mezzi volanti (nella fattispecie grifoni, ippogrifi, pipistrelli ecc ecc) oppure ancora gli zeppelin dei goblin o le navi che solcano il grande oceano.
    A partire da lvl 40 avremo la possibilita' anche di comprare una cavalcatura terrestre che aumenterà la nostra velocità del 60% rendendo gli spostamenti più lunghi meno estenuanti.
    Nel complesso sono presenti 60 livelli, che probabilmente verranno aumentati con il rilascio di nuove espansioni.
    Attualmente il server più popolato dagli italiani (nonostante la blizzard sconsigli di entrarci in quanto le code per accederci a volte superano la mezz-ora) è CRUSHRIDGE.

    Qualche dettaglio tecnico

    Passando all'aspetto tecnico, il gioco e realizzato in maniera ottima come solo blizzard e poche altre SH sanno fare, I poligoni sono pochi e le texture gestite ottimamente, garantendo grazie anche all'ambientazione, un'immersione totale nel magico mondo di azeroth. Completamente in DX8 l-applicazione gira bene anche sulle macchine non più tanto recenti, infatti basta anche solo un P3 800 e 256mb di ram per giocarci ( a patto di possedere una scheda che supporti il transform & lightining, ossia dalla Geforce2 in avanti) e possibile oltre che cambiare risoluzione anche attivare numerosi filtri che ne migliorano l'aspetto grafico, anche se alcuni a scapito delle performance.
    Il gioco e stato testato su 2 PC il primo equipaggiato con un Athlon XP 3000+, 1gb di ram e una radeon 9800 pro 128mb, mentre la seconda configurazione e costituita da un portatile con un pentium centrino da 1.5ghz, 512mb di ram e una 9700 mobility 64mb.
    Sulla prima configurazione nessun rallentamento ha inflazionato kl-esperienza di gioco, mentre sul portatile durante I lunghi viaggi sul grifone spesso la ram e la scheda video facevano scattare il gioco vistosamente. Ciò nonostante anche nelle zone più affollate il gioco era fluido e graficamente appagante (dettaglio medio).
    Il reparto audio riprende alcune tracce di Warcraft 3 e le rielabora, mentre ne crea altre sempre avvincenti e poco invasive, alcuni NPC sono doppiati in inglese (o in francese e tedesco per le versioni localizzate).
    Gli effetti sonori sono notevoli anche se non si distinguono per qualità particolare o originalità.

    Tirando le somme

    World of Warcraft World of WarcraftVersione Analizzata PCAttualmente il mondo della blizzard e in continua evoluzione, sono in programma espansioni gratuite che introdurranno I cosiddetti battlegrounds, veri e propri campi di battaglia dove potremo trovare oggetti molto potenti e potremo dissetare la nostra sete di sangue. Inoltre si parla gia di espansioni con l-introduzione delle case abitabili e di numerose altre chicche come il sistema di onore che ci permetterà di guadagnare fama uccidendo I nostri avversari.



    Il gioco e localizzato in italiano solo per quanto riguarda il manuale, mentre il client è in inglese, ciò nonostante il linguaggio è semplice e i punti chiavi saranno comprensibili a tutti.
    Su wow ci sarebbe veramente molto da dire e ciò che e stato analizzato qui rappresenta solo una parte del gioco che ora come ora ha le carte in regola per rivoluzionare il genere (un po' come accadde per diablo 2) ciò nonostante ancora ora alcuni bug affliggono il gioco che deve essere ancora migliorato.


    La capienza dei server (6000 persone) e alcune caratteristiche sulle classi rappresentano ancora scogli sui quali e necessario lavorare ma tutti sono speranzosi che nonostante I tempi di attesa wow si rivelerà essere un titolo in grado di divertirci per molto, molto tempo.



    9

    Che voto dai a: World of Warcraft

    Media Voto Utenti
    Voti: 212
    7.9
    nd