Yaga Recensione: un action RPG folkloristico per Apple Arcade

The Roleplaying Folktale è l'avventura incantata di uno sventurato fabbro armato di martello, ecco il nostro verdetto dopo averlo provato su iPad Pro.

recensione Yaga Recensione: un action RPG folkloristico per Apple Arcade
INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di
Disponibile per
  • iPhone
  • iPad
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • In un mondo iperconnesso che viaggia alla velocità della luce si perde spesso di vista il folklore. La cultura popolare tramandata oralmente tramite credenze, fiabe, filastrocche e tante altre tipologie di racconto, come i canti, la musica e la danza, è tra le più importanti forme di comunicazione atte a preservare l'identità di una determinata area geografica. Spesso il mondo dei videogiochi si apre a queste tradizioni, proponendo dei titoli immersi in immaginari unici, esplorabili esclusivamente rifacendosi ai dettami di questa affascinante branca della narrazione.

    È quello che fa anche Yaga: The Roleplaying Folktale, action RPG a scorrimento prettamente orizzontale disponibile da qualche tempo su Apple Arcade e recentemente sbarcato anche su Nintendo Switch, Xbox One, PlayStation 4 e PC. Un gioco ambientato nella cultura slava in cui le scelte influenzano la progressione e la storia viene portata avanti con dei riusciti e ispiratissimi dialoghi in rima. L'abbiamo provato su iPad Pro armati con un Dualshock 4, ecco com'è andata.

    Un fabbro sventurato armato come Thor

    Siamo Ivan, un fabbro sventurato che ha perso una mano durante un combattimento. Dopo la tragedia si diffonde nel villaggio l'idea che il coraggioso lavoratore sia l'uomo più sfortunato di sempre. Una credenza che spinge lo Zar a dare un'opportunità al valido artigiano affidandogli delle missioni che possano donargli nuova fama.

    Una storia spiritosa che vi accompagnerà per circa 10 ore di gioco alla ricerca di abilità e benedizioni di vario genere, tra cui l'eterna giovinezza. Seguendo un arco narrativo raccontato in rima in un ottimo inglese (sottotitolato in italiano), Yaga si dipana lungo numerose quest principali e secondarie dai tratti fiabeschi. Il cammino con visuale a a scorrimento orizzontale (e a volo d'uccello nelle fasi più esplorative) è sempre bene attento a valorizzare una struttura ruolistica funzionale, con bivi e scelte che concorrono alla costruzione di diversi finali. Il tutto si svolge con dei dialoghi a vignetta in cui è possibile dare delle risposte che vanno a caratterizzare il protagonista e influenzarne il destino. Esplorando le mappe di gioco, generate randomicamente, incontrerete nemici di piccola stazza, mini boss e trappole e, nonostante abbiate un obiettivo da perseguire, è sempre bene esplorare gli anfratti di ogni location.

    Il protagonista assoluto dei combattimenti è il martello di Ivan, che può essere utilizzato per attacchi ravvicinati o lanciato per colpire gli avversari dalla lunga distanza. Avanzando nell'avventura acquisirete delle protesi che vi regaleranno nuove abilità da utilizzare sia come strumentazione che come arma e l'ottenimento delle stesse, insieme al potenziamento del martello iniziale, vi permetterà di sperimentare non poco nelle fasi di combattimento.

    Per quanto divertente, però, il combat system rimane piuttosto elementare e ripetitivo per tutta la durata del titolo. Una pecca, quest'ultima, mitigata dalla varietà dei nemici, che agiscono sempre con pattern di movimento e attacco diversi e stratificati.

    Tra folklore e cartoon

    L'elemento più soddisfacente di Yaga: The Roleplaying Folktale è, però, la sua realizzazione artistica. Lo stile grafico riesce a interpretare con un'ispirazione rara la cultura slava, pennellando le schermate di gioco e gli intermezzi "dipinti" con una grafica cartoon pulita e coinvolgente. Per quanto la direzione artistica non brilli per originalità, è comunque difficile puntare il dito verso una fonte di ispirazione precisa per lo stile di Yaga, perché in fin dei conti i ragazzi di Breadcrumbs Interactive sono comunque riusciti a confezionare un lavoro degno di un'identità propria. Le musiche godono di una realizzazione altrettanto buona, ma che ci è sembrata un tantino fuori fuoco rispetto all'atmosfera generale.

    Chiudendo sul versante tecnico, non abbiamo particolari elementi negativi da segnalare. La versione iPad Pro si è dimostrata all'altezza dell'ambizioni del gioco, complice il generoso schermo del tablet di casa Apple, che rende onore agli sforzi artistici degli sviluppatori. Il sistema di comandi touch, poi, si comporta normalmente senza sbarrare la strada al giocatore con limitazioni di sorta, anche se ci sentiamo di consigliarvi caldamente una più normale fruizione via controller. Uno standard che, ne siamo certi, è stato interpretato alla grande anche su tutte le altre edizioni disponibili.

    Yaga YagaVersione Analizzata iPhoneYaga è un action RPG divertente e artisticamente molto ispirato. Visivamente siamo di fronte a un piccolo capolavoro, che riesce a dipingere un quadro davvero originale di una mitologia assolutamente affascinante. Il più grande pregio della produzione, in accordo con la tradizione folkloristica, risiede nella costruzione dei dialoghi in rima, che vi terranno incollati allo schermo vogliosi di scoprire una storia intrigante e originale. Peccato per la ripetitività latente che macchia gran parte del gameplay e l'estrema semplicità dei combattimenti, altresì genuinamente funzionati. Il fatto che il gioco sia presente su tutte le principali piattaforme lo rende sostanzialmente imperdibile per gli appassionati del genere alla ricerca di un'esperienza di gioco che non ha in mente alcuna rivoluzione: dategli una chance nella modalità che preferite, possibilmente impugnando un controller nel caso di Apple Arcade. Libreria che, ancora una volta, dimostra di avere dalla sua tanta qualità e varietà.

    7.8

    Che voto dai a: Yaga

    Media Voto Utenti
    Voti: 9
    6.2
    nd