Recensione Zalman VF900 Cu VGA cooler

Il miglior dissipatore per VGA attualmente in commercio

Articolo a cura di

Introduzione

L'attuale panorama delle schede video high-end per i nostri desktop consta di una molteplicità di prodotti caratterizzati da capacità elaborative, prestazioni e costo rilevanti.
La potenza di calcolo delle attuali GPU è però ottenibile solo a spese di un'altrettanto significativa richiesta energetica
Spesso siamo costretti ad equipaggiare il nostro sistema con alimentatori dotati di specifici molex per la scheda video e, nel caso in cui ci si voglia avvalere di una configurazione SLI o Crossfire, i watt necessari raddoppiano. Pariteticamente alle prestazioni e ai consumi, crescono anche le temperature medie di esercizio; da qui la necessità di dissipare adeguatamente il calore prodotto dalle nostre schede con soluzioni appositamente studiate.
Già da qualche anno i costruttori più importanti (Zalman, Coolermaster, etc.) hanno iniziato a produrre dissipatori per VGA dalle forme e dalle caratteristiche più varie e disparate. In questo contesto Zalman si inserisce prepotentemente con il suo ultimo nato, il VF900 Cu.


Caratteristiche

Il VF900 Cu rappresenta la naturale evoluzione del precedente VF700, e ne mantiene sostanzialmente l'architettura principale e le ottime qualità costruttive. La caratteristica principale dello Zalman VF900 Cu è la sua forma che strizza l'occhio alla serie 7000 (sempre di Zalman) pensata per le CPU: si notano fin da subito le numerose, e caratteristiche, lamelle di rame disposte a cerchio sui due heat pipe, che emergono dalla placca di base a contatto col core della GPU. La placca è caratterizzata da una perfetta lappatura a specchio, indispensabile per garantire il contatto ottimale e quindi l'efficienza nel trasferimento di calore.



La ventola usata è da 80mm e gira su doppio cuscinetto a sfera: può funzionare in modalità SILENT (18.5 dBA) o NORMAL (25 dBA). La regolazione avviene tramite lo Zalman Fan Mate 2 compreso nella confezione.

Specifiche
- Dimensions: 96(L) X 96(W) X 30(H) mm
- Weight: 185g
- Base Material: Pure Copper
- Bearing Type: 2-Ball
- Speed: 1,350 ~ 2,400rpm ¡¾ 10%
- Noise Level: 18.5 ~ 25.0dB ¡¾ 10%

Compatibilità
ATI X1600 Series, X1300 Series, Radeon 9*** Series (eccetto 9550/9600), Radeon X*** Series, X1800 series, X1900 series.

NVIDIA Geforce4 MX Series, Geforce FX 5200, FX 5500, FX 5600(FX 5700) Geforce 6600 (eccetto 6600 AGP Series), Geforce4 Ti 4***, FX 5700(Ultra), FX 5800, FX 5900, FX 5950, 6800 series, 7800 Series (eccetto 7800GS), 7900 Series

Non sono compatibili: schede video Matrox, NVIDIA PCX 5 , NVIDIA Geforce 7800GS/6600 AGP Series e ATI Radeon 9550/9600 Series. Inoltre risulta incompatibile con schede video emTek GeForce 6600 HV6600GE2 SF 128MB ed emTek HV GeForce 6600GE WoW Platinum2 128MB.

Package e installazione

Lo Zalman VF900 Cu si presenta all'interno di una robusta confezione di cartone dalle tonalità buastre, caratterizzata da una finestra ad oblò trasparente che lascia intravedere frontalmente l'intero dissipatore e nella parte posteriore la pregevole lappatura della base di rame.



All'interno della confezione sono contenuti, oltre al dissipatore, il manuale, chiaro ed esaustivo, le viti, le rondelle e le clip necessarie alla corretta installazione. Come anticipato in precedenza, le velocità della generosa e silenziosa ventola da 80mm, possono essere regolate grazie allo Zalman Fan Mate 2, anch'esso incluso nel package. E' comunque possibile collegare l'alimentazione della ventola direttamente all'apposito connettore a 3 pin posto sulla scheda video o in prossimità dello slot PCeX sulla motherboard: in tal caso, la ventola funzionerà ininterrottamente al massimo dei giri. Data l'estrema silenziosità della ventola e l'efficienza a pieno regime, ci sentiamo di consigliare questo secondo tipo di installazione.
La pasta termica in dotazione (dello stesso tipo per tutti i prodotti Zalman) risulta sufficientemente densa e di buona qualità.
Il package include, infine, otto mini dissipatori adesivi da disporre sulle RAM.



L'installazione del dissipatore risulta facile e divertente. La scheda video della nostra prova è una nVidia 7900GT prodotta da Galaxy, dalla quale abbiamo smontato il dissipatore stock ad essa assicurato mediante quattro piccole viti.



Dopo aver tolto la vecchia pasta termica dalla superficie della GPU e disposto su di essa la pasta Zalman, abbiamo installato senza difficoltà alcuna il VF900 Cu sulla 7900GT.
Il fissaggio del dissipatore sulla VGA è affidato a quattro piccole viti che vanno a passare i fori già presenti sul PGB della scheda e quelli collocati sulle aste disposte ad "X" del dissipatore. I fori presenti su queste piccole aste metalliche sono equidistanti e permettono il corretto montaggio, sulla maggior parte delle schede video, recenti e non.



Anche se il montaggio risulta estremamente facile, al fine di non dimenticare nessuna delle guarnizioni e delle rondelle, consigliamo comunque all'utente meno esperto di seguire le semplici istruzioni riportate sul libretto in dotazione.



L'ingombro totale della nostra scheda video, anche dopo l'installazione del VF900 Cu ci è comunque sembrato ridotto.
Nella foto in basso si nota come la presenza dello Zalman VF900 Cu, non ostacoli in alcun modo la possibilità di installare sulla nostra motherboard (ASUS P5DW DH Deluxe), una seconda vga anch'essa corredata dallo stesso dissipatore. Questo rende effettivamente fruibile una configurazione SLI o Crossfire in cui le due schede sono raffreddate da altrettanti Zalman VF900 Cu, il tutto a beneficio delle temperature di esercizio e della pulizia generale all'interno del case.


Configurazione di prova e test

Lo scopo della prova è ovviamente quello di misurare l'efficienza di dissipazione dello Zalman VF900 Cu rispetto al sistema stock. Per tale scopo, abbiamo suddiviso i nostri test in due parti, stressando la VGA con batterie di test da 60 minuti in 3DMark 2003 e 3DMark 2005.
Durante la prima sessione, ci siamo limitati a rilevare le massime temperature di esercizio sia con dissi stock che con il VF900 Cu a frequenze @default.
La seconda parte dei nostri test è stata invece incentrata sulla ricerca delle massime frequenze raggiungibili e gestibili in daily-use e, ovviamente, sul confronto tra le temperature ottenute.

La ricerca del massimo overclock in daily-use (assetto di overclock giornalmente gestibile e fruibile senza correre rischi di stressare troppo i componenti) sarà la prerogativa sulla quale baseremo tutti i nostri test presenti e futuri. Questo perché il nostro interesse si incentra sulla ricerca di un limite relativo di overclock, raggiungibile senza troppi accorgimenti, senza pericolo e soprattutto affidabile e conservabile per l'intero arco della giornata.

La configurazione hardware utilizzata e risultati dei nostri test:

- Case Thermaltake Armor Black

- Processore Intel Core 2 Duo E6300@400x7

- Dissipatore Scythe Ninja Plus

- Memorie 2x1gb ocz pc 7200 platinum (@400 4-4-3-7)

- Scheda madre: Asus P5W DH Deluxe WiFi (chipset Intel 975x)

- Hard disk: Maxtor 250 Gbytes buffer 8mb - Serial ATA

- Scheda video: nVidia GeForce 7900GT + Zalman VF900 Cu

- Sistema operativo: Windows XP Professional, Service Pack 2

- Driver video: nVidia ForceWare 91.31



Temperature a frequenze standard


A frequenze standard per la nostra 7900GT, lo Zalman VF900 Cu ha abbattuto le temperature di esercizio del 22% e del 35% in idle e sotto carico rispettivamente.


Temperature in overclock daily use


Anche in questo caso, lo Zalman VF900 Cu gestisce splendidamente la situazione consentendo addirittura di ottenere altri 60mhz in più per la GPU e permettendo un ulteriore boost di velocità anche per le RAM (1600MHz in luogo dei 1440 del dissipatore stock), il tutto garantendo temperature di esercizio pressoché identiche a quelle rilevate a frequenze default.

La 7900GT della prova è capace di frequenze ben superiori per le RAM, ma rimanendo fedeli alla nostra prerogativa, ci siamo mantenuti su standard sicuri.
Oltre ad un overclock molto elevato, la 7900GT differendo dalla "sorella maggiore" 7900GTX solo per il voltaggio della GPU, ci ha consentito di sperimentare anche una v-mod (modifica del voltaggio di base). Abbiamo quindi agito su una pista della scheda con vernice termoconduttiva , portando il voltaggio della GPU da 1,25V standard ad 1,4V. L'overvolt ci ha permesso di ottenere frequenze di lavoro stabili superiori a quelle del modello GTX.
Nella nostra prova, però, lo scopo della v-mod è stato solo quello di "complicare la vita" al VF900 Cu, infatti, l'aumento di voltaggio in un componente hardware, implica un sensibile aumento delle temperature medie di esercizio.



Come evidenziato nel grafico, grazie alla v-mod, siamo riusciti a portare la GPU alla frequenza stabile di 660MHz: le temperature si sono alzate, ma rimangono comunque al di sotto di quelle che il dissipatore stock garantiva anche a frequenze predefinite.
Passiamo ora ad analizzare le prestazioni con lo scopo di osservare quanto il supplemento di overclock garantito da un migliore raffreddamento, possa in percentuale incidere sulle prestazioni:



In 3DMark 2003 la maggiore frequenza di esercizio garantita dall'utilizzo del VF900 Cu ci permette di ottenere un incremento prestazionale di 7 punti percentuali rispetto al punteggio ottenuto in overclock con dissipatore in bundle. Rispetto alle prestazioni a default, overclockando la nostra 7900GT raffreddata dallo Zalman, otteniamo un incremento prestazionale del 15,8% ma tramite v-mod, il miglioramento assoluto è pari al 30,5%!



In 3DMark 2005, invece, la maggiore frequenza di esercizio assicurata dall'utilizzo del VF900 Cu consente un incremento prestazionale di 6,9 punti percentuali rispetto al punteggio ottenuto in overclock con dissipatore stock, del 27,2% rispetto al default e del 39,8% praticando la v-mod!
La v-mod è stata utile nei nostri test solo per ottenere temperature maggiori e saggiare le vere potenzialità del dissipatore in prova. Sconsigliamo vivamente i nostri lettori dal provare questo tipo di modifica sulla propria VGA e non ci assumiamo alcuna responsabilità in merito a qualsiasi tipo di danno che tale operazione possa arrecare.

Zalman VF900 Cu VGA cooler Zalman VF900 Cu VGA coolerVersione Analizzata PCLo Zalman VF900 Cu della nostra prova ha dimostrato di essere un prodotto eccezionale per la dissipazione delle moderne VGA. Grazie infatti alla struttura realizzata completamente in rame e alla generosa ventola da 80mm che garantisce un flusso omogeneo d’aria anche sulle RAM della scheda video, abbiamo ottenuto prestazioni veramente eccezionali! La qualità costruttiva, la facilità d’installazione e le prestazioni garantite, lo rendono, a nostro avviso, il miglior dissipatore per VGA attualmente in commercio.

Quanto attendi: Zalman VF900 Cu VGA cooler

Hype
Hype totali: 0
ND.
nd