Far Cry 6: alieni a Yara in Naufragio tra i mondi, recensione del nuovo DLC

Con il nuovo DLC Naufragio tra i mondi, lo sparatutto di Ubisoft cambia ancora volto, mescolando fantascienza e Roguelite.

Far Cry 6: alieni a Yara in Naufragio tra i mondi, recensione del nuovo DLC
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Stadia
  • Xbox Series X
  • Proporre contenuti aggiuntivi capaci di deviare in maniera più o meno convinta dalla strada tracciata dal gioco principale è diventata ormai una tradizione per Far Cry. È da Blood Dragon (ve lo ricordate? Ecco la recensione di Far Cry 3 Blood Dragon), la fantascientifica e spettacolare avventura dal sapore smaccatamente anni '80, che Ubisoft si diverte con esperimenti stilistici, tematici, ludici.

    Tra dinosauri robotici, yeti, orde di zombie, avventure su Marte e chi più ne ha più ne metta, il franchise del colosso del gaming si è mosso già in tante (insolite) direzioni, quindi non è con sorpresa che accogliamo Naufragio tra i mondi, il nuovo DLC di Far Cry 6, pronto a offrire un'esperienza diversa da quella della revolucion yarana (qui la nostra recensione di Far Cry 6).

    Alieni a Yara

    Naufragio tra i mondi è un episodio a sé stante, inserito in mezzo alle vicende legate alla rivoluzione contro il dittatore Antón Castillo. In nessun modo dialoga con il gioco, e un po' lo testimonia anche il fatto che sia accessibile da una apposita voce del menù principale, non trovando una sorta di integrazione nell'esteso open world della produzione, proprio come è avvenuto per i DLC su Vaas, Pagan Min e Joseph Seed. Dani Rojas, protagonista dell'avventura base, è lì sulla spiaggia a scolarsi due birre ed ecco che un bolide infuocato attraversa il cielo, per poi schiantarsi a terra.

    Chiaramente la rivoluzionaria accorre per vedere cosa sia successo, e quando si trova davanti un oggetto fluttuante non ci pensa due volte a sparargli, finendo improvvisamente imprigionata in una sorta di frattura dimensionale. Lo strano veicolo altro non era che la navicella spaziale di Fai, incorporeo alieno dalla parlantina facile e sarcastica: il danneggiamento dell'UFO ha provocato lo stravolgimento della realtà, e Dani proprio non ha i cinque milioni di anni necessari affinché arrivi il soccorso stradale (ops, spaziale!). Ecco perché è costretta ad avventurarsi nelle fratture dimensionali al fine di recuperare i cristalli necessari per riparare il mezzo. Queste bizzarre ma poco elaborate fondamenta narrative non sono certo i pilastri su cui si regge l'esperienza di Naufragio tra i mondi, e per quanto gli scambi tra Dani e Fai siano sempre piuttosto gustosi - con l'alieno sempre pronto a farsi beffe della materialità e delle scarse abilità della guerrigliera - non è la scrittura il punto forte del contenuto aggiuntivo. Anzi, nonostante la sua dichiarata estraneità rispetto al nucleo del gioco principale, la sensazione che sia stata aggiunta in modo un po' artificioso è percepibile.

    Tra una frattura e l'altra

    Naufragio tra i mondi propone un'alternativa alla ricetta ludica classica, con trovate per diversificare l'avventura inserite in una progressione di stampo roguelite. In sostanza, Dani deve affrontare quindici diverse fratture in maniera non lineare, perché ciascuna chiama a scegliere tra due bivi, e in caso di fallimento si riparte dal principio, con tanto di perdita dell'equipaggiamento fino a quel punto recuperato.

    Dalla frattura iniziale, che è sempre la stessa, si dipanano percorsi alternativi, e una pratica mappa permette di orientarsi senza problemi; il quinto squarcio contiene uno dei frammenti necessari per riparare la navicella.

    Tutte le ambientazioni inoltre offrono una caratteristica che diversifica il gameplay. In una ad esempio occorre trovare riparo dai fulmini che si abbattono sul terreno, in un'altra l'esplorazione avviene quasi interamente sott'acqua, con Dani costretta a cercare costantemente fonti d'ossigeno. Un ulteriore percorso impone di trovare dei mortai, ossia l'unico mezzo per distruggere i cristalli che bloccano un tortuoso sentiero. Come se non bastasse, per non farsi mancare nulla, la rivoluzionaria deve persino districarsi tra le cangianti pareti di un labirinto.

    Insomma, la varietà situazionale non manca ma non tutto è andato per il verso giusto. Naufragio tra i mondi ha una filosofia mordi e fuggi, come testimonia anche la sua breve durata, attestabile attorno alle due ore, ma l'impressione è quella di trovarsi di fronte a un'insieme di "complicazioni" viste altrove molteplici volte. Considerata la natura della progressione, riaffrontare certe fratture - e le sfide che contengono - diventa presto tedioso.

    In tal senso poco aiuta l'ottenimento di oggetti particolari che permettono di accedere a specifiche scorciatoie. Per fortuna, pagando un piccolo prezzo in caso di morte è possibile ripartire dalla sezione che ci aveva visto sconfitti, senza tornare all'inizio, perché altrimenti la sensazione di ripetitività sarebbe stata soverchiante. Forse il non mettere così in secondo piano la componente di shooting - rivelatasi piuttosto scialba - avrebbe contribuito a tenere alto il ritmo dell'avventura, che migliora soltanto durante lo scontro col boss finale. I nemici sono infatti pochi e mal disposti, e premere il grilletto diviene così un'attività quasi casuale all'interno delle fratture. Le "facce di cristallo", come li chiama Dani, sono nemici di due colori diversi, e vanno abbattuti con proiettili ad hoc, un espediente questo francamente poco incisivo, che nulla aggiunge all'esperienza di un contenuto palesemente incentrato su altri spunti ludici.

    Far Cry 6 Far Cry 6Versione Analizzata PCNaufragio tra i mondi è un DLC contenuto, eppure fatica a offrire, nelle circa due ore necessarie per completarlo, un'esperienza del tutto soddisfacente. Nessuna delle idee su cui poggiano le varie fratture appare sufficientemente fresca e la loro implementazione rende ogni partita poco stimolante, e anzi provoca una sensazione di ripetitività in un add-on che, in virtù delle briose premesse, avrebbe potuto dare di più.

    Che voto dai a: Far Cry 6

    Media Voto Utenti
    Voti: 67
    7.1
    nd