La classifica Hardware e Software giapponese di tutto il 2008

I dati di vendita Giapponesi Hardware e Software di tutto il 2008

La classifica Hardware e Software giapponese di tutto il 2008
Articolo a cura di

Il mercato dei Videogames nel territorio Giapponese nel corso dell'anno solare 2008!

Un anno si è concluso e il settore dell'intrattenimento elettronico tira le somme di un periodo lungo e combattuto sotto il profilo della concorrenza tra le diverse piattaforme di gioco presenti nel panorama videoludico mondiale.
Il primo mercato a guardarsi alle spalle e a ripercorrere gli ultimi dodici mesi dal punto di vista dello scontro commerciale è quello giapponese, che grazie all'agenzia di raccolta dati Famitsu, famosa anche per la sua rivista cartacea dedicata a questo genere di divertimento digitale, ci permette di raccogliere tutta una serie di informazioni per cercare di comprende le dinamiche che hanno smosso le masse alla ricerca di uno svago videoludico.
Andiamo a scoprire assieme quali sono stati i giochi più venduti dell'anno nel Sol Levante e quali console sono state preferite durante tutto il corso dell'appena conclusosi 2008. Dando uno sguardo indietro, cerchiamo di scoprire se e quanto il mercato gode di buona salute e quali sono le indicazioni che si possono trarre osservando il lato prettamente commerciale di questo nostro grande hobby.
Perchè, in fondo, la concorrenza esiste, è un elemento reale, che mette a confronto più attori, tutti alla ricerca della giusta chiave di lettura interpretativa dei gusti delle masse.

Il mercato Hardare Giapponese del 2008: le vendite totali

Fonte: FAMITSU HARDWARE SALES PER PLATFORM 2008: le console più vendute in Giappone

Nintendo DS - 4,029,804 unità
PSP - 3,543,171 unità
Wii - 2,908,342 unità
PS3 - 991,303 unità
PS2 - 480,664 unità
Xbox360 - 317,859 unità

Il mercato console in Giappone risente di un netto calo rispetto allo scorso anno. Da oltre 16 milioni di console vendute si passa a poco più di 12 milioni. I motivi di questa flessione sono molteplici e sicuramente difficili da identificare in maniera netta, chiara e distinta, ma possiamo ipotizzarne alcuni, partendo dalle cifre delle singole console, sia annuali che complessive.

Da un lato senza ombra di dubbio la crisi economica si è fatta sentire, in un mercato così profondamente legato alle dinamiche commerciali del Paese di riferimento, come quello Giapponese. Comprensibile quindi un calo, calcolando quanto fossero elevati i numeri del settore in riferimento alla popolazione di questo Stato.
Dall'altro lato, il DS ha ormai raggiunto
un grado di penetrazione nelle case dei potenziali acquirenti davvero elevato, avendo nel complesso superato le 25 milioni di console vendute, in un paese composto di circa 120 milioni di persone. Normale quindi un calo, anche forte, rispetto alle cifre davvero notevoli degli anni scorsi.

PSP dal canto suo ha subito un miglioramento
, ma non tale da coprire la "caduta" del DS, che rimane comunque leader, a testimoniare da un lato la vivacità del settore dei portatili, e dall'altro il fatto che il calo generale e in particolare del due schermi Nintendo non è del tutto influenzato da dinamiche interne e concorrenziali.
Per il settore home, dobbiamo registrare un calo sia da parte del Wii, che da parte di PS3.
Se è vero che il calo maggiore è risentito dalla home console Nintendo, è altrettanto vero che questo è giustificabile con un riassestamento della macchina su cifre meno folli dello scorso anno, durante il quale aveva ritmi pienamente riconducibili al più florido mercato portatile, mentre l'ammiraglia Sony vede il rallentamento come un segnale ancor meno positivo in quanto derivante da cifre di partenza già nettamente più basse.

Anche PS2 cala di molto, avviandosi comunque con grande dignità al più che meritato pensionamento. Mentre l'unica home capace di migliorare le proprie prestazioni rispetto allo scorso anno è Xbox360, la cui natura di console di nicchia le consente di sottrarsi alle macro-dinamiche di mercato, facendo storia a sé stante. Un miglioramento figlio di tagli di prezzo e esclusive importanti per il mercato di riferimento, che però assume un valore positivo soltanto in relazione alla propria particolare realtà in un territorio ancora davvero ostico.
I rapporti di forza, in sostanza, non sembrano aver risentito di particolari cambiamenti nel corso del 2008. Il settore portatile si conferma più importante di quello home, e al suo interno il DS conferma il suo ruolo di console di riferimento sotto tutti i punti di vista. Il settore delle macchine da casa cede il passo alle sorelle minori, mentre al suo interno vediamo un Wii leader, seguito da una PS3 sufficiente e da una Xbox ancora praticamente fuori mercato.

Xbox360 migliora? Non Abbastanza.

Per quanto il miglioramento di Xbox360 sia stato rilevante in termini di unità vendute, è un risultato ancora insufficente, se si considera che è ancora la console meno venduta in Giappone, superata anche da Playstation 2, sul mercato da ben 8 anni!

Il mercato Software Giappone del 2008: le vendite totali

Fonte: FAMITSU TOTAL SOFTWARE SALES PER PLATFORM 2008

Nintendo DS - 28,260,498 (2007: 39,130,595)
Wii - 13,802,220 (2007: 11,665,679)
PSP - 9,745,758 (2007: 6,750,169)
PS3 - 5,155,082 (2007: 2,951,390)
PS2 - 7,111,971 (2007: 13,262,872)
Xbox360 1,770,034 (2007: 1,480,551)
Other - 210,100 (2007: 612,905)

Vendite Totali Software 2008: 66,055,663 (erano 75,854,161 nel 2007)

Il mercato software giapponese ha subito una contrazione, ma si assesta ancora su volume notevoli.
Il Nintendo DS, nonostante un intero primo semestre privo di adeguato supporto, forte della sua base installata registra oltre 28 milioni di software, continuando la scalata verso nuovi record. Vediamo che 4 dei 10 giochi più venduti dell'anno sono usciti su questa console, e il numero aumenta esponenzialmente andando a osservare la top 30, nella quale i giochi per il portatile a due schermi sono addirittura 16, confermando l'accettazione di massa di questo portatile, e il notevole spazio commerciale che tutte le case, con tutti i generi di prodotto, riescono a trovare su di essa.

PSP registra un considerevole aumento, superando la quota di 9 milioni di software venduto, grazie soprattutto all'enorme successo di Monster Hunter, le cui prestazioni offuscano di gran lunga quelle di tutti gli altri software della lineup del portatile Sony, ma anche grazie all'aumento della base installata e al fatto che finalmente alcuni sviluppatori hanno compreso quale tipologia di gioco è richiesta dai possessori di questa console (l'elemento multiplayer accomuna anche gli altri prodotti di maggior successo come Dissidia, Gundam e Phantasy Star).
Se si esclude PS2, comprensibilmente in calo così come il supporto a essa riservato dalle case, ma ancora capace di procedere a testa alta e con dignità, grazie soprattutto all'enorme bacino di acquirenti potenziali ancora presenti in questo territorio, tutte le home console aumentano le proprie prestazioni software.

Lo fa nel suo piccolo Xbox360, soprattutto grazie ad alcune esclusive ideate e pensate appositamente per il mercato nipponico, pur restando incapace di entrare in ottica competitiva con le concorrenti. Lo fa PS3 che, complice l'uscita di alcuni dei suoi giochi terze parti più attesi sin dal periodo antecedente al lancio, registra un buon incremento di giochi venduti, e lo fa anche il Nintendo Wii, che, grazie soprattutto al supporto di casa e al successo registrato da molti dei suoi titoli first party, conquista addirittura il secondo gradino del podio dietro soltanto al portatile della casa di Kyoto.

Infine diamo un'occhiata ai 10 giochi più venduti nel 2008 in Giappone

TOP 10 - I giochi più venduti del 2008 in Giappone
1. Monster Hunter Portable 2nd G (Capcom) - PSP 2,452,111
2. Pokemon Platinum (Pokemon Company) - DS 2,187,337
3. Wii Fit (Nintendo) - Wii 2,149,131
4. Mario Kart Wii (Nintendo) - Wii 2,003,315
5. Super Smash Bros Brawl (Nintendo) - Wii 1,747,113
6. Rhythm Heaven (Nintendo) - DS 1,350,671
7. Dragon Quest V: Hand of the Heavenly Bride (Square Enix) - DS 1,176,082
8. Animal Crossing: City Folk (Nintendo) - Wii 895,302
9. Kirby Super Star Ultra (Nintendo) - DS 855,427
10. Wii Sports (Nintendo) - Wii 841,736

Notevoli le prestazioni di due titoli di lungo corso, come WiiFit e WiiSport, risalenti al 2006 e al 2007, così come quelle di due veri successi indiscussi come le riedizioni di Monster Hunter e Pokemon che confermano di essere brand quasi imbattibili oggi nel Sol Levante. Dragon Quest e Smash Bros dal canto loro ribadiscono la forza dei loro brand, ma ancor più interessanti sono Mario Kart, Rhytm Tengoku, Animal Crossing e Kirby poiché registrano cifre molto elevate ancora in queste ultime settimane dell'anno, con un passo di vendita molto costante, facendo intuire di essere ancora molto lontani dalle loro cifre di vendita finali.

Lo strano caso di Psp...

Sebbene le classifiche di vendite software nel resto del mondo vedano raramente fare capolino i titoli Psp, in Giappone le cose stanno diversamente. La piccola di casa Sony, è al terzo posto come software venduto, ed detiene il primo posto della classifica dei giochi più venduti con 1. Monster Hunter Portable 2nd G.

Classifica Hardware e Software Giapponese Tirando le somme di un intero anno di vendite nel territorio giapponese, si puà notare come i rapporti di forza vedano Nintendo nettamente favorita nei confronti delle dirette rivali. All'interno di un panorama che privilegia le console portatili a quelle da casa, il predominio hardware e software del DS, pur calato rispetto al passato, continua a mostrarsi in tutta la sua forza. PSP dal canto suo rialza la testa con grande dignità, soprattutto sul versante hardware, mentre sul fronte software migliora, ma fatica ancora a imporsi con decisione, cedendo il passo anche al Wii, nonostante la base installata favorisca il portatile Sony. L'ammiraglia Nintendo dal canto suo rallenta il passo hardware ma preserva quasi il 70% delle quote di mercato del settore home, con una PS3 che ancora fatica a imporsi con decisione sul versante console, anche se registra un miglioramento software. Ancora di nicchia invece i risultati di Xbox360, nonostante i notevoli sforzi di Microsoft, tanto che persino la orami vetusta PS2 si comporta meglio di lei su ogni fronte. Sul lato game troviamo rispecchiato questi rapporti di forza, con molti titoli pronti ad avvantaggiarsi del successo di alcune piattaforme di gioco, ma anche con brand molto forti che si confermano capaci di smuovere grandi masse di acquirenti. Monster Hunter, Wii Fit, Dragon Quest, Pokemon, Mario Kart, Smash Bros, Tengoku, Animal Crossing, Kirby e Wii Sport se da un lato testimoniano i successi di PSP, Wii e DS, dall'altro solidificano l'importanza che certi nomi hanno all'interno del mercato di oggi, facendosi per altro testimoni di una discreta apertura mentale del pubblico nipponico, capace di dare il giusto spazio a numerosi generi videoludici differenti.