Da Ready Player One a Wiedzmin The Witcher, letture sotto l'ombrellone

I migliori libri dedicati al mondo dei videogiochi da leggere durante le vacanze, in spiaggia sotto l'ombrellone o in montagna al fresco...

rubrica Da Ready Player One a Wiedzmin The Witcher, letture sotto l'ombrellone
INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di

Ovviamente non prendete esattamente il titolo alla lettera: i libri che andremo a consigliarvi, infatti, potranno andare bene anche per chi ama trascorrere le proprie vacanze in montagna, oppure in collina, oppure ancora per chi opta invece per una visita ad una grande capitale del mondo. L'unica vera regola a cui abbiamo tenuto fede per questa selezione, oltre al fatto di menzionare libri belli, anzi bellissimi (almeno per noi), è quella che questi volumi siano attinenti ad un videogioco tout court oppure evochino qualche aspetto fondante e fondamentale del mondo videoludico. Tra titoli vecchi e nuovi, art-book e romanzi veri e propri ecco la nostra lista dei cinque "BookBit on the beach".

Ready Player One di Ernest Cline

No, non il film, ma quasi. Certo, non si può parlare di Ready Player One di Ernest Cline senza citare anche l'omonimo e recentissimo lungometraggio di Steven Spielberg: eppure il romanzo di Cline, ora ritradotto in una nuova edizione Dea Planeta, è un ottimo modo per approfondire la visionaria trasposizione cinematografica e, in un certo qual modo, colmare alcune lacune o "scelte di trama" che lo differenziano dalla sua controparte filmica.

Infatti il libro, com'è ovvio e naturale che sia, approfondisce molto di più il retroterra sia del protagonista Wade sia, soprattutto, dell'eccentrico fondatore di OASIS, James Halliday. Ricolmo di citazioni dirette di grandi titoli della storia dei videogiochi (con l'aggiunta, in questa edizione aggiornata, anche di opere più recenti) Ready Player One di Ernest Cline è il testo giusto per partire in questa avventura a metà strada tra il mondo dei libri e quella del gaming.

Compralo su Amazon (14.95 euro)

Wiedzmin di Andrzej Sapkowski

Non preoccupatevi, nonostante il nome non vi suoni familiare, stiamo pur sempre parlando della saga dello strigo Geralt di Rivia, composta da cinque volumi scritti, a partire dall'inizio degli anni Novanta, dallo scrittore polacco Andrzej Sapkowski. Da questo mondo sapientemente raccontato la CD Projekt RED ha tirato fuori tre capitoli di una saga videoludica di altrettanto successo, la quale però si differenzia, non poco, dalla sua "sorella maggiore" libresca.

Quindi ci pare necessario, visto e considerato che l'omonima serie Netflix è prossima all'uscita, recuperare i volumi di Sapkowski, che affondano a piene mani nel folklore e nella mitologia non solo polacca ma slavofila in generale, dando un'interpretazione davvero unica (almeno per un pubblico occidentale) del classico "campionario" di mostri e creature delle tenebre. Anche se avete già platinato i tre episodi di The Witcher, targati CD Projekt RED, e credete di sapere tutto sul suo universo, non temete: saranno molte, anzi moltissime le soprese in serbo per voi da parte di Andrzej Sapkowski.

Compralo su Amazon (15.30 euro)

L'arte di una leggenda. The Legend of Zelda: Il libro ufficiale Nintendo

Parliamoci chiaramente: non c'è bisogno di essere un grande esperto di videogiochi per comprendere come un titolo del livello e della visionarietà di The Legend of Zelda Breath of the Wild sia, proprio come il primo storico episodio e il pluricitato Ocarina of Time, un vero e proprio caposaldo della storia del medium.

Un capolavoro capace di innovare e di alzare, in maniera indelebile, l'asticella qualitativa per i prodotti interattivi del prossimo futuro. Ecco perché l'avventura di Link su Nintendo Switch merita un volume come questo L'arte di una leggenda, che approfondisce, grazie ad un comparto di iconografico davvero prezioso (e di incomparabile bellezza), gli oltre 30 anni di questa incredibile saga. Zelda infatti, ormai l'hanno capito praticamente tutti, è una di quelle produzioni che condizionano profondamente l'immaginario collettivo, la cultura ed i costumi di tutti i giorni, come i film di Sergio Leone o i quadri di Van Gogh: ecco perché questo L'arte di una leggenda. The Legend of Zelda: Il libro ufficiale Nintendo può anche essere inteso come una sorta di guida alla "Grande Bellezza" del regno di Hyrule.

Compralo su Amazon (26.99 euro)

Interactive Nightmares: A History of Video Game Horror di Mark Butler

Disponibile in formato digitale e in lingua inglese, questo Interactive Nightmares A History of Video Game Horror di Mark Butler è una pubblicazione davvero eccezionale e, soprattutto, divertente. Eccezionale perché tratta di un genere, ovvero il videogioco horror che, nonostante viva di alti e di bassi nel favore del pubblico, ha conquistato negli anni milioni di appassionati, e lo fa con un linguaggio ironico e pieno di guizzi, molto spassoso da leggere.

Butler quindi riesce nella non difficile impresa, partendo da un'impostazione abbastanza rigorosa (ovvero la citazione storica dei vari titoli di genere), di non annoiare mai il lettore, ed anzi lo stimola con brio a recuperare alcuni videogiochi di culto, magari usciti solo in Giappone, oppure in pochi esemplari nel nostro Paese. Nessuna strizza per queste opere horror, insomma, ma solo tanta, tantissima passione.

Compralo su Amazon (Gratis Kindle Unlimited)

L'impero del Sogno di Vanni Santoni

Concludiamo questi nostri "BookBit on the beach" con un romanzo: L'impero del Sogno di Vanni Santoni, uscito per Mondadori, è un racconto che, com'era prevedibile per l'autore del fortunatissimo "La stanza profonda", è ricolmo di citazioni e situazioni che fanno parte, ora più ora meno, del mondo dell'intrattenimento interattivo, sia dei videogame sia dei giochi da tavola. E l'aspetto più interessante di questo L'impero del sogno è che, oltre ad essere una storia avvincente, capace di tenere il lettore inchiodato alla poltrona (o al proprio telo mare, non facciamo troppe distinzioni), è anche un romanzo che mostra come Vanni Santoni conosca a menadito il panorama del gaming.

L'autore, insomma, non ha semplicemente cercato di rincorrere la moda del "nerd a tutti i costi": ha trascorso davvero tantissimi pomeriggi della sua adolescenza a giocare a D&D ed a tutti i suoi derivati. E il tocco di classe è che l'intera storia è ambientata in Italia, con divinità, creature e mostri estrapolati direttamente dalla nostra tradizione: come a ribadire che una via eminentemente italiana al fantasy è assolutamente percorribile. Chissà che qualche sviluppatore non abbia letto questo libro e non gli sia venuto in mente di ambientare un GDR in Umbria (!) alla ricerca delle streghe autoctone...

Compralo su Amazon (15.30 euro)