Dal Remake di Resident Evil 2 a Mass Effect Andromeda: le news della settimana

Nuovi dettagli su Dragon Quest XI, rumor sulla data d'uscita di Zelda: Breath of the Wild e il grande successo di Pokémon e Final Fantasy XV

rubrica Dal Remake di Resident Evil 2 a Mass Effect Andromeda: le news della settimana
Articolo a cura di

Videogame News ritorna puntuale come ogni sabato per raccontarvi le notizie videoludiche più importanti degli ultimi sette giorni. Dopo diversi mesi di silenzio, Square Enix è tornata a parlare di recente di Dragon Quest XI, svelando nuovi dettagli sul gameplay e sulle novità di questo atteso JRPG in arrivo su PlayStation 4, Nintendo 3DS e Switch. E a proposito della casa di Kyoto, la catena di negozi GAME ha indicato l'uscita dell'atteso The Legend of Zelda: Breath of the Wild per marzo, anche se ancora non è possibile confermare ufficialmente questa informazione. Non sono mancate poi le brutte notizie, riguardanti principalmente la versione PlayStation 4 di Stardew Valley, così come quelle buone che riguardano invece il successo commerciale di Pokémon Sole e Luna e Final Fantasy XV. Continuate a leggerci su Videogame News per scoprire anche le top e le flop news della settimana.

Le novità della settimana

Sono ancora pochi i titoli confermati per la nuova Nintendo Switch, ma tra questi c'è l'attesissimo The Legend of Zelda: Breath of the Wild. La casa di Kyoto non ha confermato nessuna data d'uscita per il gioco, ma a giudicare dal materiale pubblicitario avvistato nella catena di negozi GAME sembra che almeno la versione Wii U sarà disponibile nel corso del mese di marzo 2017. Dal momento che Nintendo ha più volte ribadito di voler distribuire le due versioni in contemporanea, è lecito attendersi che anche su Switch la data sarà la stessa, ma fino a conferme (o smentite) ufficiali non possiamo confermare nessuna di queste informazioni.

E continuando a parlare di Nintendo, secondo le parole di Sebastian Aaltonen, ex senior rendering lead presso Ubisoft, i porting diretti dalle console di questa generazione a Switch sarebbero piuttosto difficili da portare a termine, soprattutto a causa di varie limitazioni dell'architettura Maxwell su cui si dovrebbe basare la prossima piattaforma Nintendo. Lo sviluppatore, infatti, ritiene che l'hardware di Xbox One e PlayStation 4 sia decisamente più performante, e che invece Switch potrebbe gestire in maniera ottimale i giochi visti nella scorsa generazione di console, che per ovvi motivi non sarebbero più disponibili. Si tratta certamente di una forte presa di posizione, ma ricordiamo che sono solo rumor a suggerire che Nintendo Switch si baserà sull'architettura Maxwell. Vi rimandiamo alla news di Everyeye per ulteriori dettagli in merito.

Polygon ha intervistato di recente Mikael Kasurinen di Remedy, il quale ha svelato nuovi dettagli sul prossimo progetto dello studio finlandese non ancora annunciato ufficialmente e conosciuto col nome di Project 7. Lo sviluppatore fa sapere di non poter condividere molte informazioni, ma ha confermato che il titolo non è in realtà il tanto rumoreggiato (e desiderato) Alan Wake 2, ma un prodotto fortemente incentrato sul multiplayer cooperativo che condividerà diversi elementi con Alan Wake e Quantum Break. L'obiettivo del team, inoltre, è quello di migliorare la connessione tra narrazione e gameplay, e Project 7 sarà il primo vero passo della compagnia verso un'esperienza condivisa tra più giocatori. Kasurinen ha precisato infine che la trama rivestirà un ruolo di primaria importanza, proprio come da tradizione per la software house.

Per celebrare il trentesimo anniversario di Dragon Quest, il canale televisivo giapponese NHK ha trasmesso uno speciale dedicato al franchise, dove vengono mostrate nuove sequenze di gameplay dell'atteso Dragon Quest XI: In Search of Departed Time con le location delle battaglie e una meccanica che ci consentirà di cavalcare dei draghi. Il video in questione, a cui potrete dare un'occhiata nella nostra news, mostra anche un dietro le quinte dello sviluppo del gioco sia su PlayStation 4 che su Nintendo 3DS mettendone in evidenza peculiarità e differenze di ogni versione. Dragon Quest XI arriverà in Giappone prima del 27 maggio 2017 su PlayStation 4, Nintendo 3DS e Switch, data nella quale sarà festeggiato il trentesimo anniversario della serie, e dal canto nostro speriamo che venga confermata al più presto anche la localizzazione per il mercato occidentale.

Stando ad un indizio scovato da un utente su Reddit, la demo di Resident Evil 2 Remake potrebbe essere inclusa in Resident Evil 7, nuovo capitolo della serie in uscita su PC, PlayStation 4 e Xbox One il 24 Gennaio 2017. Come è possibile vedere nel video riportato su Everyeye.it, ad un certo punto nella demo appare un codice che contiene la stessa sequenza di cifre presenti nel product id number di Resident Evil: Director's Cut, la riedizione del primo episodio che conteneva proprio la demo di Resident Evil 2. Si tratta di una semplice coincidenza, oppure Capcom ha svelato tra le righe che Resident Evil 7 ci permetterà di dare una prima occhiata a Resident Evil 2 Remake?

BioWare ha annunciato che durante la conferenza NVIDIA al CES 2017 (in programma per il 5 gennaio alle 3:30 del mattino, ora italiana) verranno mostrate nuove sequenze di gameplay di Mass Effect Andromeda, e in questa occasione scopriremo anche alcuni dettagli tecnici relativi alla versione PC del gioco. Attualmente gli sviluppatori non hanno svelato altri dettagli sui contenuti della presentazione, e non ci resta che attendere ancora pochi giorni per saperne di più. Mass Effect Andromeda uscirà nella primavera dell'anno prossimo su PlayStation 4, Xbox One e PC Windows, supporterà PlayStation Pro e, almeno per il momento, non sembrano esserci possibilità di vedere il gioco su Nintendo Switch.

Top & Flop News

Il top di questa settimana spetta di diritto a Nintendo e Square Enix: in una recente conferenza stampa tenuta da Amazon è stato confermato che Pokémon Sole e Luna e Final Fantasy XV sono stati i giochi più venduti nel periodo natalizio di quest'anno. Sfortunatamente nessun dato di vendita concreto è stato diffuso dal rivenditore online, ma è comunque importante notare che entrambi i giochi sono riusciti a battere la concorrenza di titoli importanti quali Call of Duty: Infinite Warfare, Battlefield 1 e molti altri ancora.

Stardew Valley ha fatto il suo debutto su Xbox One e PlayStation 4 qualche settimana fa, ma sembra il lavoro di porting effettuato da ConcernedApe non sia del tutto soddisfacente, come riportato nelle ultime ore da diversi giocatori. Nello specifico sembra che i problemi riguardino l'esecuzione del gioco su PlayStation 4 Pro, console che dopo aver avviato il gioco non risponderebbe più al comando di spegnimento. Dopo un indeterminato lasso di tempo dall'esecuzione dell'input, infatti, la console effettuerebbe un hard reset preceduto da tre segnali acustici. Come se non bastasse, un'ulteriore anomalia indicherebbe l'impossibilità di cambiare gioco dopo aver avviato Stardew Valley, lasciando il giocatore bloccato alla schermata di boot del titolo che sta cercato di eseguire. Sebbene il bug sia stato segnalato solo su PS4 Pro, ciò non significa che le versioni PlayStation 4 e Xbox One ne siano esenti, soprattutto considerando che, nel caso del modello base di PS4, si tratta fondamentalmente dello stesso gioco.

Gli articoli della settimana

Nel corso del recente Tokyo Fan Fest Square Enix ha svelato ufficialmente Stormblood, la nuova espansione di Final Fantasy XIV: A Realm Reborn. Nella nostra Anteprima potrete scoprire tutte le principali novità di questo grande aggiornamento, che ricordiamo uscirà l'anno prossimo soltanto su PlayStation 4 e PC e decretando la fine del supporto per la versione PlayStation 3. Passando invece alla Realtà Virtuale, vi proponiamo la recensione di I Expect You To Die, un titolo per PlayStation VR in cui vestire i panni di un agente segreto in missione non è mai stato così realistico. Ritorna inoltre l'appuntamento con lo Speciale Momenti di ordinaria follia videoludica, a cui segue la recensione di Gravity Rush The Animation: Overture, l'anime diviso in due parti e ambientato fra il primo e il secondo capitolo della serie di Sony.