PSPLUS

La furia di Kratos guida i giochi gratis PlayStation Plus di giugno 2022

Per il mese di giugno, Sony ha preparato una line-up tutta azione e mazzate: scopriamo assieme i nuovi giochi gratis per PlayStation Plus.

PlayStation Plus: giochi gratis giugno 2022
Speciale: PlayStation 5
Articolo a cura di

Nel mese in cui PlayStation Plus compie il più grande passo evolutivo da quando è stato lanciato (nel caso ve lo foste perso, dal 22 giugno potrete scegliere fra tre differenti piani di abbonamento, ossia Essential, Extra e Premium), Sony decide di aizzare l'hype in vista dell'uscita di God of War Ragnarok regalando a tutti gli abbonati l'eccezionale capitolo del 2018, che ha inaugurato la saga norrena di Kratos. A completare una line-up tutta azione e mazzate ci pensano Nickelodeon: All-Star Brawl e Naruto to Boruto: Shinobi Striker, due picchiaduro che interpretano il genere in maniera differente. Tutti e tre i titoli saranno disponibili al download a partire da martedì 7 giugno, ciò significa che avete tempo fino a lunedì 6 giugno per aggiungere alla vostra raccolta personale i giochi PlayStation Plus gratis di maggio 2022, ovvero FIFA 22, Tribes of Midgard e Curse of the Dead Gods.

God of War

La scelta di inserire God of War nella Instant Game Collection appare tutto fuorché casuale e sembra presagire buone nuove per Ragnarok. In attesa di scoprire la data di lancio del sequel, quei pochi che se lo sono fatto scappare negli ultimi quattro anni possono finalmente recuperare uno dei migliori giochi della scorsa generazione.

Dopo aver concluso la sua vendetta in God of War 3, Kratos è partito alla volta delle gelide lande del Nord Europa. Lo reincontriamo in compagnia di suo figlio Atreus, pronto a cimentarsi in un lungo viaggio per onorare l'ultimo desiderio di sua moglie, Faye, che in punto di morte ha chiesto che le sue ceneri venissero sparse dalla cima più alta dei Nove Regni. Il loro cammino si rivelerà irto di pericoli ed imprevisti: tra bestie feroci, dèi bellicosi, un serpente in grado di avvolgere il mondo intero e rivelazioni sorprendenti, i ragazzi di Santa Monica Studio hanno messo in scena uno degli action adventure più densi, avvincenti e goduriosi di sempre, distaccandosi con coraggio dalla precedente trilogia e implementando soluzioni di gameplay del tutto inedite, a partire dal cambio di prospettiva dalla visuale fissa ad una telecamera in terza persona.

Senza mai lesinare sulla spettacolarità e forte di numerosi contenuti opzionali, God of War può tenervi impegnati in scioltezza anche per più di 40 ore. Su PlayStation 5 è persino capace di girare in 4K e 60fps grazie ad una patch ad hoc, ma questo i possessori della console next-gen lo sanno sicuramente, dal momento che il gioco fa parte della PlayStation Plus Collection già da un bel po' di tempo. Se volete saperne ancora di più, leggete la nostra recensione di God of War.

Nickelodeon: All-Star Brawl

Se avete sempre sognato di darle di santa ragione nei panni degli strani eroi di Nickelodeon, allora presto sarete accontentati. Nickelodeon: All-Star Brawl è un picchiaduro a piattaforme in stile Super Smash Bros. che vi cala nei panni di star del calibro di SpongeBob, Patrick, le Tartarughe Ninja, April O'Neil, Aang, Korra, Lincoln & Lucy Loud, Danny Phantom e tanti altri, tutti dotati di set di mosse e attacchi unici ispirati alle loro personalità.

Pur non potendo chiaramente competere né per qualità né per ampiezza dell'offerta con la sua principale fonte d'ispirazione, Nickelodeon: All-Star Brawl è comunque in grado di regalare diverse ore di sano divertimento specialmente in multiplayer, sia online che in locale, vista l'assenza di una modalità narrativa propriamente detta. Gli appassionati degli show non faticheranno affatto a riconoscere il Campo delle Meduse di SpongeBob, il Tecnodromo delle Tartarughe Ninja, la casa di CatDog, Omashu di Avatar e tanti altri luoghi iconici, per un totale di 20 arene ben caratterizzate.

Il parco modalità, dicevamo, è piuttosto ristretto e poco interessante, per fortuna il gameplay funziona a dovere, grazie da un sistema di combattimento contraddistinto da una maggiore mobilità aerea rispetto a Smash e un solido rollback netcode per il comparto online, vera attrattiva della produzione.

Naruto to Boruto: Shinobi Striker

Lontano dalla filosofia di Ultimate Ninja Storm, Naruto to Boruto: Shinobi Striker si focalizza principalmente sul multiplayer offrendovi la possibilità di testare le vostre abilità in combattimenti online 4vs4 all'interno di mappe caratterizzate da una spiccata verticalità.

L'esperienza comincia dall'editor dei personaggi, che permette di creare un ninja personalizzato da condurre in battaglia e di scegliere un sensei tra i molteplici personaggi dell'anime a disposizione, da Naruto a Sasuke, senza dimenticare Sakura, Kakashi, Yamato e Boruto.

Aumentando il grado di intesa con il vostro maestro potrete imparare le sue tecniche speciali e al contempo accrescere la potenza del vostro alter ego, in modo da non sfigurare nelle molteplici modalità online - che spaziano dai classici deathmatch al ruba bandiera, passando per la conquista di aree e il trasporto di determinati oggetti. Se desiderate maggiori dettagli, potete trovarli nella nostra recensione di Naruto to Boruto: Shinobi Striker.