Games with Gold: i nuovi giochi gratis di agosto per Xbox Series X e One

L'action Darksiders 3 e il colorato platform Yooka-Laylee guidano la selezione dei Games with Gold di agosto 2021: scopriamo tutti i nuovi giochi gratis.

Games with Gold: i nuovi giochi gratis di agosto per Xbox Series X e One
INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di

Nonostante Microsoft abbia modificato il focus della sua strategia gaming negli ultimi anni, i Games with Gold continuano ad essere una certezza assoluta per tutti gli abbonati a Xbox Live Gold e Game Pass Ultimate. Ad agosto potranno riscattare gratuitamente altri quattro giochi per console: due della generazione One (Darksiders 3 e Yooka-Laylee) e due provenienti dall'era 360 (Lost Planet 3 e Garou: Mark of the Wolves). Come vedremo tra poco, la selezione di questo mese non pecca né in varietà, né in qualità, ma prima di andare alla sua scoperta ci teniamo a segnalarvi che avete ancora un po' di tempo per riscattare uno dei Games with Gold di luglio 2021, ossia Rock of Ages 3 Make & Break, che non verrà rimosso prima del 15 agosto. Richiedetelo prima che sia troppo tardi!

Darksiders 3 (Xbox One, retrocompatibile con Xbox Series X|S)

Orfana di Vigil Games, studio che ci ha rimesso le penne dopo il fallimento di THQ, la saga di Darksiders è passata nelle mani di Gunfire Games ed è tornata con un terzo capitolo di tutto rispetto. Darksiders 3 narra delle gesta di Furia, sorella di Guerra e Morte incaricata dall'Arso Consiglio di dare la caccia ai Sette Peccati Capitali e agli esseri immondi che li servono.

L'unico componente femminile dei Cavalieri dell'Apocalisse presenta uno stile di combattimento distintivo, caratterizzato dall'alternanza di rapidi colpi di frusta e potenti attacchi magici. La guerriera è inoltre in grado di assumere quattro differenti forme che influenzano sia l'esplorazione che gli scontri, ossia Fuoco, Fulmine, Forza e Stasi.

Pur non eguagliando i suoi predecessori dal punto di vista stilistico e narrativo, Darksiders 3 si pone come un action game di buona fattura, i cui punti di forza principali risiedono in un sistema di sviluppo del personaggio inquadrato e in un level design ricco di sorprese, che assieme ad un combat system scattante e spettacolare sanno appagare tutti i fan del genere. Leggete la nostra recensione di Darksiders 3.

Yooka-Laylee (Xbox One, retrocompatibile con Xbox Series X|S)

Yooka-Layle è un gioco di piattaforme 3D sviluppato da Playtonic, team composto in larga parte da veterani di Rare. Non a caso, i due simpatici protagonisti - il camaleonte Yooka e la pipistrella Layle - vengono visti come gli eredi spirituali di Banjo e Kazooie. In quest'avventura, i due novelli eroi s'imbarcano in un viaggio per fermare il perfido magnate Capital B, intenzionato ad impossessarsi di tutti i libri del mondo per convertirli in denaro.

Come in ogni platform degno di questo nome, anche Yooka-Layle punta forte sull'esplorazione: i mondi di gioco - che spaziano di paesaggi verdeggianti a lande ricoperte di neve, fino ad arrivare a paludi melmose - sono ricchi di segreti da scoprire e personaggi bizzarri da incontrare. Durante l'avanzamento i due protagonisti possono fare affidamento sulle loro singolari abilità, oltre che su quelle acquistabili da Trowzer, il serpente affarista. Potete scoprire maggiori dettagli leggendo la recensione di Yooka-Layle.

Lost Planet 3 (Xbox 360, retrocompatibile con Xbox One e Series X|S)

A qualche mese di distanza dall'inclusione del secondo capitolo, arriva tra i Games with Gold anche Lost Planet 3, ad oggi l'ultimo esponente della serie di Capcom. Sviluppato dal team esterno Spark Unlimited (non internamente come i predecessori), il titolo cambia prepotentemente rotta rinunciando al dinamismo tipico della saga per focalizzarsi quasi completamente sulla narrativa.

Il lavoro compiuto sulla storia è di buona fattura: la vicenda, che funge da prequel per il primo capitolo, appassiona e coinvolge per tutta la sua durata, arricchendo in maniera efficace e affascinante il background narrativo del pianeta E.D.N. III, qui ritratto nuovamente sotto una coltre di neve. Peccato che il team di sviluppo non abbia osato sul versante ludico, limitandosi ad offrire un'esperienza estremamente lineare e priva di guizzi di gameplay, nella quale neppure il nuovo mezzo meccanizzato, l'Utility RIG, riesce a stupire. Per fortuna, non mancano né le armi, né i mostri giganteschi, presenti in gran quantità. Leggete la nostra recensione di Lost Planet 3.

Garou Mark of the Wolves (Xbox 360, retrocompatibile con Xbox One e Series X|S)

Garou: Mark of the Wolves è un picchiaduro originariamente prodotto da SNK per Neo Geo e poi convertito per molte altre piattaforme, che si configura come il nono capitolo della serie Fatal Fury. Messo da parte il sistema di combattimento a due piani, Garou: Mark of the Wolves adotta la meccanica "T.O.P." (Tactical Offense Position), un'area speciale della barra della vita che conferisce al lottatore un graduale ripristino dell'energia, un aumento dei danni e l'abilità di utilizzate un attacco speciale T.O.P..

Degno di nota anche il sistema "Just Defend", che ricompensa con un lieve ripristino della salute i giocatori che interrompono con successo e con tempismo gli attacchi avversari. L'offerta ludica comprende dodici lottatori (più due segreti) e modalità come l'Allenamento, il Multigiocatore e l'Arcade: la storia di quest'ultima è incentrata su una nuova edizione del torneo King of Fighters, che non si teneva da ben 10 anni, ovvero dalla morte di Geese Howard. Il protagonista dell'intreccio narrativo è suo figlio Rock, invitato al torneo dalla famiglia Heinlein e ansioso di scoprire la verità sulla madre.