Games with Gold: giochi gratis di aprile 2019 per Xbox One e Xbox 360

La selezione dei Games With Gold di aprile comprende The Technomancer e Outcast Second Contact, seguiti da Advanced Warfighter 2 e Star Wars Battlefront 2.

rubrica Games with Gold: giochi gratis di aprile 2019 per Xbox One e Xbox 360
INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di

Formula che vince non si cambia: Microsoft sembra aver trovato la quadratura perfetta per quanto concerne la line-up dei Games with Gold. Esattamente come accaduto nei due mesi precedenti, ad aprile i giocatori abbonati a Xbox Live Gold potranno aggiungere alla propria collezione due titoli per l'attuale generazione di console (The Technomancer e Outcast: Second Contact), uno per Xbox 360 (Tom Clancy's Ghost Recon: Advanced Warfighter 2) e un altro proveniente dalla primissima Xbox (Star Wars Battlefront 2).

Tutti, com'è ormai abitudine dalle parti di Redmond, sono pienamente compatibili con le console della famiglia Xbox One. Un'offerta senza dubbio variegata, che comprende produzioni appartenenti a generi ed epoche storiche molto differenti tra loro. Prima di procedere con la rassegna dei suddetti giochi, ci teniamo a farvi sapere che avete ancora un bel po' di giorni per aggiungere alla vostra raccolta i Games with Gold di marzo 2019, prima che vengano definitivamente rimossi dalla selezione. Adventure Time: I Pirati dell'Enchiridion e Metal Gear Revengeance rimarranno disponibili fino al 31 marzo, mentre per Plants vs Zombies Garden Warfare 2 avete tempo fino al prossimo 15 aprile.

The Technomancer (1-30 aprile)

The Technomancer è un action-RPG sviluppato da Spiders e ambientato nel medesimo universo narrativo di Mars: War Logs, con il quale condivide anche le basi del sistema di combattimento. Ambientato sul pianeta rosso, il titolo mette i giocatori nei panni di un tecnomante - un potente guerriero in grado di controllare l'elettricità - impegnato in un viaggio attraverso un pianeta devastato dalla guerra e infestato da pericolose creature mutanti.

Il setting è senza dubbio uno dei punti di forza della produzione, peccato che l'intreccio narrativo, seppur ravvivato dalla possibilità di scelta concessa ai giocatori, si risolva in maniera alquanto stereotipata, senza offrire momenti particolarmente memorabili. Il sistema di combattimento, dal canto suo, poggia su solide basi ed è valorizzato da un sistema di sviluppo del personaggio basato su quattro alberi di talenti. Dispiace solo che gli scontri, a lungo andare, risultino ripetitivi e anche piuttosto semplici, ad esclusione di alcune boss fight ben riuscite. Nonostante gli evidenti limiti, The Technomancer potrebbe risultare appetibile a tutti gli amanti della fantascienza.

Outcast - Second Contact (16 aprile - 15 maggio)

Outcast - Second Contact è un remake completo del capitolo originale datato 1999, padre spirituale degli action/adventure open world. A seguito di alcune vicissitudini, il veterano Cutter Slade si ritrova catapultato sullo splendido pianeta di Adelpha, dove, nonostante la lingua tagliente e la passione per l'alcol, viene accolto come un salvatore dai Talan, gli abitanti del posto oppressi da un terribile tiranno. L'intreccio narrativo, ricco di colpi di scena e accavallamenti di linee temporali, ha retto perfettamente al passare degli anni, e risulta pienamente godibile ancora oggi.

Stessa cosa non può dirsi, invece, del gameplay, che poggia le sue basi su meccaniche ormai superate e che potrebbero risultare legnose a chi è abituato agli action/adventure moderni. I limiti principali si ravvisano nelle sparatorie, rese spesso frustranti da un sistema di mira mal congegnato. Di buona fattura, invece, il lavoro svolto nell'ammodernamento del comparto grafico, che valorizza a dovere gli stupendi e variegati paesaggi del pianeta Adelpha. Per Outcast: Second Contact, in sostanza, vale il medesimo discorso fatto con The Tecnhomancer: non è un prodotto perfetto, ma i più nostalgici e gli amanti dell'esplorazione potrebbero trovare ugualmente pane per i loro denti.

Tom Clancy's Ghost Recon Advanced Warfighter 2 (16-30 aprile)


Advanced Warfighter 2 è ricordato come uno dei migliori capitoli della serie Ghost Recon. Non solo è stato uno dei primi titoli a mostrare per davvero i muscoli di Xbox 360 nell'ormai lontano 2007, ma vantava anche un gameplay di prim'ordine caratterizzato da un tatticismo che con il passare dei capitoli è stato ridimensionato. Grazie all'apprezzato programma di retrocompatibilità, può ora essere riscoperto da tutti i giocatori in possesso di Xbox One, per giunta senza alcun costo aggiuntivo per gli abbonati Gold.

La storia di Ghost Recon Advanced Warfighter 2 si dipana nell'arco di tre giorni sul confine tra Stati Uniti d'America e Messico, in città come El Paso e Ciudad Ciudad Juárez, dove i giocatori e la loro squadra di soldati altamente addestrati dovranno reprimere una rivolta di un gruppo ribelle messicano. Il fattore strategico e la gestione delle risorse rivestono un ruolo determinante nello sparatutto di Ubisoft.

Su schermo è possibile tenere sempre sotto controllo la visuale degli altri membri del team (tra i quali è incluso un medico specializzato), ai quali è anche possibile impartire degli ordini (attacco, difesa, movimento). Fondamentale anche l'utilizzo di gadget come il drone UAV, con il quale è possibile effettuare una ricognizione aerea, e il MULE, veicolo corazzato radiocomandato utile per trasportare armi e munizioni. Negli anni, pur conservando i suoi tratti distintivi, la serie ha ridotto l'importanza della componente tattica, pertanto si tratta senza dubbio di un'ottima occasione per ritornare alle sue origini e recuperare una perla del passato.

Star Wars Battlefront 2 (1-15 aprile)

No, non si tratta del recente Star Wars Battlefront 2 di Electronic Arts e DICE, che tanto ha fatto discutere al lancio a causa della sua politica sulle microtransazioni prima di rimettersi in carreggiata con un ottimo supporto post-lancio. Stiamo parlando del capitolo del 2005 uscito su PC, PlayStation 2 e Xbox, considerato ancora oggi come uno dei migliori giochi di Star Wars di sempre. Grazie al programma di retrocompatibilità può essere apprezzato anche dalle nuove generazioni, per giunta in versione Xbox One X Enhanced.

Star Wars Battlefront 2 vanta un quantitativo di contenuti non indifferente e consente di prendere parte a battaglie su larga scala in 16 differenti location, imbracciare le iconiche armi della saga (spade laser comprese) e guidare un ampio parco di veicoli, sia terrestri sia spaziali. La campagna comprende ben 18 missioni e cala i giocatori nei panni di un Clone Trooper della Legione 501. Il vero fiore all'occhiello, oggi come allora, è rappresentato dalla corposa modalità multigiocatore, ancora accessibile nonostante i numerosi anni trascorsi dall'uscita.