Giochi PlayStation Now: quattro perle da riscoprire assolutamente su PS4

Da Machinarium a Star Wars Il Potere della Forza. Quattro giochi da recuperare con il servizio PlayStation Now di Sony.

PS Now: 4 giochi da recuperare a settembre
Speciale: PlayStation 4
Articolo a cura di

Vi considerate appassionati di videogiochi al punto tale da voler recuperare opere appartenenti alle generazioni passate? Per voi il tempo e la tecnologia non hanno importanza, e riuscite a immergervi in qualsiasi avventura a patto che sia profonda e sfaccettata? Siete nel posto giusto. Come ogni mese, ci siamo lanciati in una missione di ricerca all'interno del catalogo PlayStation Now per consigliarvi quattro titoli, appartenenti a diversi generi e periodi di uscita, per sfruttare al meglio il servizio in abbonamento di Sony. Scaldate le connessioni, in questa puntata ci sono delle perle assolute.

Machinarium

Per gli amanti delle avventure grafiche retro, Machinarium rappresenta una produzione imperdibile. Dapprima verrete catturati dallo stile artistico dell'opera di Amanita Design, e poi vi affezionerete al suo piccolo protagonista robotico. Questo omino di latta che conoscerete in una discarica, solo e senza qualche pezzo come il celebre Wall-e, verrà coinvolto in una grande avventura.

La particolarità di questo titolo risiede nella totale assenza dei dialoghi, e tutta la progressione è basata su enigmi da superare col solo aiuto del proprio ingegno. Il fascino di Machinarium, quindi, stimolerà profondamente la vostra curiosità, e siamo certi che chi ha apprezzato prodotti appartenenti alla grande epoca dei punta e clicca, troverà tutti gli elementi che cerca esaltati all'ennesima potenza.

Puppeteer

Ricordato come uno dei platform più ispirati del 2013, Puppeteer sarà in grado di incantarvi col suo particolare stile visivo e con meccaniche calibrate alla perfezione. La campagna del povero Kutaro, trasformato in una marionetta a cui viene staccata la testa, è una fiaba dolce e appassionante. L'intera avventura è poi rappresentata come un enorme e cangiante spettacolo di pupazzi, in cui il nostro protagonista, i livelli e i nemici si esibiscono su un palco sotto i nostri occhi.

Il titolo di Japan Studio strizza l'occhio agli utenti più giovani, ma è in grado di incantare anche i giocatori più esperti, grazie a diverse caratteristiche piuttosto originali: Kutaro, ad esempio, può trovare diverse teste da montare sul suo corpo. Nella produzione ne sono presenti all'incirca un centinaio, e ognuna ha un abilità speciale per interagire con l'ambiente e sbloccare scorciatoie o stage bonus. Proprio il level design è assolutamente peculiare, ed è possibile notare carrucole, corde ed elementi di scena che vi faranno sentire spettatori e protagonisti del più grande show di marionette mai visto.

Star Wars: Il Potere della Forza

I fan di Star Wars, quest'anno, saranno senz'altro impegnati. Basti a pensare al prossimo Jedi Fallen Order, atteso per questo novembre, o al ritorno di Kile Katarn in Jedi Knight II: Jedi Outcast. Per ingannare l'attesa, vi consigliamo di recuperare il Potere della forza. Tuttora annoverato tra gli action più dignitosi ispirati all'epopea di George Lucas, il titolo vi metterà nei panni di Starkiller, l'apprendista segreto di Darth Vader, in una vicenda che si colloca tra le prime due trilogie della saga cinematografica.

Poter usare i propri poteri per scagliare via i nemici, o scatenare la spada laser contro truppe intere di avversari sono attività che ogni buon Jedi gradisce sempre, e nel Potere della Forza l'azione non manca di certo. Purtroppo, ciò che di buono si era visto nel lontano 2008 è stato perso con il sequel del gioco, fermando di fatto la serie, che è rimasta una piccola stella luminosa in una galassia lontana lontana.

Mafia 3

Chiudiamo, come di consueto, con una produzione tripla A che potreste rispolverare grazie a PlayStation Now. Stiamo parlando di Mafia 3, terzo capitolo della trilogia pubblicata da 2K. Abbandonati i ranghi delle famiglie italoamericane, darete manforte a Lincoln Clay per compiere la sua vendetta contro la malavita organizzata, e in una storia di violenza calata nella New Orleans del 1968.

Rispetto ai precedenti episodi, il team Hangar 13 ha sviluppato un sistema di progressione leggermente meccanico (ne abbiamo parlato nella nostra recensione di Mafia 3), ma se saprete superare certi momenti più statici potrete godervi un'avventura appassionante. Tra gli aspetti migliori del titolo è doveroso menzionare la sua egregia colonna sonora che, pescando a piene dal ‘68, aggiunge alle scene più emozionanti brani celebri di mostri sacri come Rolling Stones e Jimi Hendrix.

Terminano qui i nostri consigli su quali giochi recuperare dal catalogo di PlayStation Now. Ovviamente, vi invitiamo a segnalare nell'area dedicata ai commenti ulteriori perle presenti nella libreria del servizio.