PSPLUS

Nuovi giochi PlayStation Plus: a dicembre arrivano Mass Effect e Biomutant

Mass Effect Legendary Edition, Biomutant e Divine Knockout sono i tre giochi PlayStation Plus Essentials di dicembre 2022.

PlayStation Plus dicembre 2022
Speciale: PlayStation 5
Articolo a cura di

PlayStation Plus saluta il 2022 fungendo da vetrina per Divine Knockout, nuovo free-to-play dei ragazzi di Hi-Rez Studios che si presenta agli abbonati con un ricco pacchetto Founder's Edition. A completare la line-up dei Giochi Mensili di dicembre ci pensano Mass Effect Legendary Edition e Biomutant, che offrono due punti di vista molto differenti sul genere GDR. I tre nuovi giochi saranno disponibili al download su PS4 e PS5 a partire da martedì 6 dicembre, dunque c'è tempo fino a lunedì 5 dicembre per riscattare i giochi gratis di novembre 2022, ossia Nioh 2, LEGO Harry Potter Collection ed Heavenly Bodies. Fatelo prima che sia troppo tardi!

Divine Knockout Founder's Edition(PS4 e PS5)

Gli autori di Smite e Paladins irrompono ancora una volta nel segmento free-to-play con Divine Knockout, un nuovo picchiaduro platform destinato a finire nella selezione di PlayStation Plus immediatamente al day one. Direte voi: cosa ci fa un gioco gratis nella line-up mensile? A questa più che lecita domanda Hi-Rez Studios risponde aggiungendo all'offerta il pacchetto Founder's Edition, che include dei contenuti bonus per il gioco e una skin per Smite ispirata a Divine Knockout - DKO per gli amici.

DKO prova a dire la sua nel genere platform fighter introducendo un'originale prospettiva in terza persona. Dopo aver scelto una divinità tra le dieci disponibili nel roster al lancio (tutte ovviamente personalizzabili nello stile), sarete chiamati a danneggiare i nemici per renderli vulnerabili e infine scaraventali fuori dall'arena. Sulla carta, la varietà è garantita non solo dalle differenti abilità degli eroi (Ercole lancia massi, Thor si martella con l'inseparabile Mjolnir, Artù affetta con Excalibur), ma anche dalla mutevole struttura delle arene, ognuna dotata di meccaniche uniche da padroneggiare (alcune crollano poco a poco, altre nascondono trappole letali).

Le modalità di gioco principali propongono scontri multiplayer 3v3, ma non mancano neppure duelli all'ultimo sangue 1v1 e 2v2. Il supporto al cross-play e alla cross-progression garantiscono inoltre la possibilità di sfidare gli utenti di qualsiasi piattaforma e di trasferire i progressi da un dispositivo all'altro senza alcuna limitazione.

Mass Effect Legendary Edition (PS4)

Che ne dite di un giro a bordo della Normandy in una missione per salvare la galassia in attesa dell'uscita del nuovo Mass Effect (che pare se la stia prendendo molto comoda)? Mass Effect Legendary Edition è una raccolta contenente i tre capitoli della trilogia originale tirati a lucido con una grafica migliorata, un gameplay rivisitato in alcune delle sue meccaniche e tutti i contenuti scaricabili originariamente pubblicati a pagamento, tra cui espansioni narrative, corazze, pacchetti e armi promozionali, per un totale di oltre 40 DLC.

La Legendary Edition permette di (ri)vivere l'intera storia del Capitano Shepard e dell'equipaggio della Normandy in una versione fedele all'originale eppure attuale, che presenta efficacemente alle nuove generazioni uno degli universi più affascinanti e meglio caratterizzati della storia dei videogiochi. Mass Effect, Mass Effect 2 e Mass Effect 3 si presentano ad un occhio distratto come degli sparatutto in terza persona, ma in realtà celano un impianto ruolistico che consente di modificare le statistiche del protagonista (un Comandante Shepard che può anche essere personalizzato nel sesso e nell'estetica), sbloccare nuove devastanti abilità da alternare al piombo rovente delle bocche da fuoco e un sistema di dialoghi a scelta multipla che permette di modificare il prosieguo della storia attraverso tutta la trilogia.

Pur non essendo dotata di una versione specifica per PlayStation 5, sulla console next-gen di Sony la collection si spinge fino alla risoluzione 4K a 60fps, oppure a 1440P e 120fps sui televisori compatibili. Maggiori informazioni potete trovarle nella nostra recensione di Mass Effect Legendary Edition.

Biomutant (PS4 e PS5)

Opera prima di Experiment 101, studio svedese fondato da un ex di Avalanche Studios (Mad Max, Just Cause), Biomutant è un gioco di ruolo open world in terza persona ambientato in un mondo di gioco post-apocalittico dai toni favolistici. Le tribù che lo popolano sono divise e una piaga sta lentamente consumando l'Albero della Vita. Il destino di questa terra magica è nelle vostre mani, dal momento che lo svolgimento della campagna è influenzato dalle scelte che deciderete di compiere: la salverete o la condannerete ad una fine ancora più tragica?

Il sistema di combattimento di Biomutant combina scontri corpo a corpo, armi da fuoco e abilità mutanti. Di strumenti d'offesa ce ne sono a bizzeffe, visto che spaziano da lame a mazze, passando per revolver, doppiette e fucili d'assalto. Lo stesso vale per le abilità mutanti, che risultano essere influenzate dalla struttura genetica del protagonista, una sorta di procione fantasy liberamente personalizzabile all'inizio dell'avventura. Di questo e molto altro ve ne parliamo in maniera più approfondita nella recensione di Biomutant.

Su PS5, Biomutant offre tre distinte modalità grafiche in grado di appagare sia gli amanti della qualità visiva (con una presentazione a 4K e 30fps), sia i patiti delle performance (abbassando la conta dei pixel a 1440p e raddoppiando il framerate a 60fps). Per non scontentare proprio nessuno, mette sul piatto anche una terza modalità denominata Unleashed, con un framerate sbloccato dai 40fps in su e una risoluzione 4K dinamica.