Gioco del Mese: migliori giochi di gennaio 2018 per PC, PS4, Switch e Xbox One

Dragon Ball FighterZ, Monster Hunter World, Lost Sphear, Dissidia Final Fantasy NT: chi si aggiudicherà il premio di miglior gioco di gennaio 2018?

Top 5 Gennaio 2018: MH World, Dragon Ball FighterZ, Lost Sphear
Speciale: Multi
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Mobile Gaming
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • È partito alla grande, questo 2018, con un gennaio non certo traboccante di uscite, ma chiuso alla grandissima con un tris di prodotti d'eccezione. Scegliere il gioco del mese, dobbiamo ammetterlo, non è stata un'impresa troppo difficile, vista la serpeggiante assuefazione che ha tolto il sonno a una buona metà della redazione. Ma al di là dei "mostruosi" impegni che ci hanno tenuti incollati alle nostre console, il primo mese dell'anno è di quelli da ricordare. A dimostrazione del fatto che ormai il mercato è lanciatissimo, diluisce con attenzione le uscite di spessore in tutti i periodi dell'anno e non conosce oscillazioni. Davvero, c'è mai stato un momento migliore per essere videogiocatori?

    Lost Sphear

    Il primo dei nostri runner up è un inno agli RPG d'altri tempi. Lost Sphear, ultima fatica dei ragazzi di Tokyo RPG Factory, arriva a quasi due anni di distanza da I Am Setsuna, titolo d'esordio del piccolo studio che già si era fatto notare per il suo tributo verso i grandi giochi di ruolo giapponesi degli anni '90. Lost Sphear si accoda a tale corrente di pensiero, offrendo agli utenti un'esperienza palesemente old school.

    È una grande dichiarazione d'amore, Lost Sphear, ma inciampa in diversi punti: la mancata traduzione in italiano, una world map senza nemici e quasi senza segreti, dungeon piccoli e poco ispirati. Eppure, l'ultimo gioco di Tokyo RPG Factory riesce a colpire proprio al cuore di chi è cresciuto con il Super Nintendo e la prima PlayStation. Il motore grafico ricorda Final Fantasy IX, la telecamera è quella di Secret of Mana, il battle system è figlio di Chrono Trigger e cugino di Xenogears, mentre la trama, pur ricadendo nei medesimi stilemi, risulta comunque appassionante. Non c'è nulla di realmente nuovo in Lost Sphear e va benissimo così. Se siete amanti del genere e avete voglia di rivivere le emozioni che vi hanno portato ad innamorarvi dei jrpg da ragazzini, l'opera merita di entrare nella vostra collezione.

    The Red Strings Club

    Ci spostiamo nel settore dello sviluppo indipendente. The Red Strings Club: un punta e clicca fra i migliori che abbiamo mai avuto il piacere di giocare, confezionato con cura ed ispiratissimo sotto ogni punto di vista.

    Gli spagnoli di Deconstructeam ci hanno messo davvero il cuore, e si vede: pixel art suggestiva, musiche eccezionali ed una storia profonda e potente, capace di rimanere impressa nella memoria di ogni appassionato del Cyberpunk (e non solo). Se dunque amate il genere e se apprezzate le avventure grafiche allora non potete assolutamente perdervi questo piccolo gioiello targato Devolver Digital.

    Dissidia Final Fantasy NT

    Arrivato proprio sul finire del mese, il brawler game di Square-Enix deve vedersela con un altro colosso del genere di riferimento, ma non per questo deve essere dimenticato.

    Dissidia Final Fantasy NT, al netto di qualche inciampo legato alla leggibilità dell'azione ed al bilanciamento, resta comunque un prodotto singolare: in molti lo avvicineranno attratti soprattutto dal fan service e dalla presenza dei personaggi di Final Fantasy, ma riscopriranno un titolo stratificato, intrigante e sufficientemente solido dotto il profilo contenutistico. Un bel netcode, una modalità single player comunque impegnativa ed un gran numero di personaggi e moveset delineano il profilo di un gioco da tenere in debita considerazione.

    Dragon Ball FighterZ

    Non arriva alla vetta per un soffio, spodestato in extremis da un altro gigante d'inizio anno. Eppure, Dragon Ball FighterZ resta un prodotto eccelso, probabilmente il miglior videogioco di Dragon Ball mai sviluppato.

    Arc System Works ha trattato la serie di Toriyama con tutta la cura e il rispetto che meritava, creando un picchiaduro adatto a ogni tipo di giocatore. Che siate appassionati del genere o meno, che abbiate il tempo e la voglia di approfondire il sistema di combattimento o che vi accontentiate delle semplici combo automatiche, se amate Dragon Ball non potete lasciarvi sfuggire questo gioiello.

    Fuori concorso: Street Fighter V Arcade Edition

    Ormai lo sapete bene: remake, DLC e riedizioni non entrano ufficialmente in gara per il titolo di Gioco del Mese, ma ogni 30 giorni citiamo comunque i più meritevoli. A gennaio tocca all'Arcade Edition di Street Fighter V. Tra nuovi lottatori, il ritorno della modalità arcade ed un generale miglioramento sul fronte dei contenuti e delle funzionalità online, finalmente Street Fighter V è il gioco che avrebbe dovuto essere fin dal lancio.

    Game of the Month: Monster Hunter World

    Preparatevi a perdere il sonno e a immolare il vostro tempo libero sull'altare della caccia selvaggia.
    Monster Hunter World è a tutti gli effetti il punto più alto di una serie già eccezionale, che con questo nuovo "punto zero" riesce a rielaborare efficacemente la propria formula, coniugando perfettamente tradizione e innovazione.

    Il gioco cattura l'utente tra le spire mondo avvolgente e ispiratissimo, forte di una cura maniacale per ogni dettaglio. Il gameplay - complesso, sfaccettato e mai così accessibile - corona il tutto trasformando ogni battuta di caccia in un'avventura intensa e impegnativa. L'opera di snellimento di Capcom ha forgiato un prodotto bilanciato che non rinuncia a nessuno degli elementi chiave del suo retaggio, riuscendo comunque a dischiudere la propria nicchia al grande pubblico, ammesso che i giocatori sappiano dedicargli la giusta dedizione. Un prodotto inesauribile e indispensabile.

    Quanto attendi: Everyeye Awards 2018

    Hype
    Hype totali: 48
    86%
    nd