PlayStation Now: i giochi PS4 di dicembre 2019

A dicembre gli abbonati al servizio PS Now potranno giocare ad altri tre giochi di assoluto spessore: PUBG, Wolfenstein The Old Blood e F1 2019.

rubrica PlayStation Now: i giochi PS4 di dicembre 2019
Articolo a cura di

Dopo Hollow Knight, La Terra di Mezzo L'Ombra della Guerra e Persona 5 aggiunti al catalogo di PlayStation Now a novembre, Sony comincia il mese di dicembre arricchendo l'offerta del suo servizio in abbonamento con un altro trittico d'eccezione, composto da PlayerUnknown's Battlegrounds, Wolfenstein: The Old Blood e F1 2019. Una selezione estremamente variegata oltre che di qualità, che saprà accontentare i palati di differenti tipologie di giocatori. Esattamente come alcuni degli illustri titoli che l'hanno preceduto, anche il battle royale di PUBG rimarrà disponibile per gli abbonati solamente per un periodo di tempo limitato, ovvero fino al 3 marzo 2020.

Prima di procedere alla rassegna, ci teniamo a ricordarvi che God of War, Grand Theft Auto 5, Uncharted 4 e Infamous Second Son, i giochi che hanno inaugurato il nuovo corso di PlayStation Now, verranno rimossi dal catalogo il 2 gennaio 2020. Avete un altro mese di tempo per portare a termine i titoli che avete già cominciato... per fortuna stanno per arrivare le vacanze natalizie!

PlayerUnknown's Battlegrounds

Il padre di tutti i battle royale moderni. Questo è PlayerUnknown's Battlegrounds, gioco lanciato su PC all'inizio del 2017 in Accesso Anticipato che ha dato il via ad un vero e proprio fenomeno. A quasi tre anni da allora, PUBG è stato pubblicato nella sua forma definitiva e si è imposto anche su console, con un'edizione ricca di contenuti e costantemente aggiornata. L'obiettivo ultimo di ogni partita ormai lo conoscete fin troppo bene: battere tutti gli avversari per rimanere l'ultimo sopravvissuto e vincere la partita... Winner winner chicken dinner!

Contrariamente a molti dei suoi illustri congeneri, Fortnite su tutti, PUBG ha sempre rifuggito il modello free-to-play, optando per un sistema di vendita tradizionale affiancato dalla possibilità di effettuare degli acquisti in-game totalmente opzionali, tra i quali è compreso anche un immancabile pass stagionale. Incredibilmente ricca e varia la selezione delle mappe: al campo di addestramento (2x2 Km), vanno ad affiancarsi la tropicale Sanhok (4,4 Km), l'innevata Vikendi (6x6 Km), la desertica Miramar (8x8 Km) e la verdeggiante Erangel (8x8 Km), quest'ultima tornata di recente in una forma rimasterizzata.

Le versioni console sono inoltre munite del supporto al cross-play: ciò significa che i giocatori PlayStation 4 e Xbox One vengono abbinati nello stesso pool di matchmaking e possono giocare gli uni con gli altri senza alcuna limitazione! PUBG, ricordiamo ancora una volta, resterà nel catalogo di PlayStation Now fino al 3 marzo 2020.

Wolfenstein: The Old Blood

Wolfenstein: The Old Blood è un'espansione stand-alone di Wolfenstein: The New Order, titolo di MachineGames già disponibile nel catalogo di PlayStation Now dallo scorso mese di luglio. Gli abbonati possono quindi impersonare nuovamente William B.J. Blazkowicz, stavolta in un prequel ambientato poco prima dell'assalto alla fortezza di Deathshead narrato nella missione introduttiva di The New Order.

Trattandosi di un'espansione diretta, seppur stand-alone, Wolfenstein: The Old Blood eredita motore grafico e gameplay del suo diretto predecessore, proponendo quindi una fluidità eccellente e una giocabilità old-school aggressiva e ipercinetica. La narrazione è più contenuta e, piuttosto che sballottolare il giocatore da una città all'altra dell'Europa occupata dai Nazisti, si dipana in due ambientazioni principali caratterizzate da ritmi piuttosto differenti. Ciò non è necessariamente un male: nel primo atto, in particolare, è possibile vivere una delle esperienze più belle dell'intero nuovo corso curato da MachineGames. Leggete la recensione di Wolfenstein: The Old Blood per saperne di più.

F1 2019

Lewis Hamilton ha ancora una vola sbaragliato la concorrenza, aggiudicandosi il sesto titolo di Campione del Mondo di Formula 1 a bordo della sua Freccia d'Argento. Avreste preferito una conclusione differente? Se siete abbonati a PlayStation Now, adesso avete l'opportunità di riscrivere la storia senza spendere alcun centesimo aggiuntivo grazie a F1 2019, gioco ufficiale dell'ultimo mondiale di Formula 1.

Da eccellente gioco su licenza quale è, F1 2019 include tutti i piloti, i team e i 21 circuiti della stagione che si è appena conclusa, con la più che gradita aggiunta del campionato 2018 di Formula 2, che ha visto battagliare piloti come George Russell, Lando Norris e Alexander Albon. Rispetto all'edizione precedente, Codemasters ha compiuto un ulteriore passo verso il fotorealismo migliorando gli effetti e l'illuminazione nei circuiti, specialmente in notturna.

Anche se in tutte le altre componenti del gioco il team inglese s'è dimostrato più conservativo, F1 2019 è un titolo estremamente solido e include una delle migliori modalità Carriera del genere automobilistico, quest'anno arricchita anche da una componente narrativa. Per ulteriori informazioni, vi consigliamo di leggere la nostra recensione di F1 2019.