PSPLUS

PlayStation Plus Extra e Premium: novembre è il mese di Kingdom Hearts

Skyrim Special Edition, l'intera saga di Kingdom Hearts e i Ratchet & Clank classici: ecco i giochi di novembre per PlayStation Plus Extra e Premium.

PlayStation Plus Extra e Premium
Speciale: PlayStation 5
Articolo a cura di

A Sony, per fortuna, non piacciono gli aggiornamenti risicati, e anche per il mese di novembre ha preparato una selezione di giochi per PlayStation Plus Extra e Premium molto ampia, oltreché variegata. Tra i titoli per PS4 e PS5 in arrivo spiccano The Elder Scrolls V: Skyrim (che si appresta a compiere il suo undicesimo anno di età), l'intera saga di Kingdom Hearts e una buona rappresentanza di sparatutto made in Ubisoft, mentre il catalogo di Premium verrà rimpolpato con gli episodi classici della saga di Ratchet & Clank, che di anni ne festeggia invece venti. La nuova line-up, che sarà messa a disposizione di tutti gli abbonati martedì 15 novembre, non si esaurisce chiaramente qui, dunque unitevi a noi alla scoperta di tutti i nuovi giochi di novembre per PlayStation Plus Extra e Premium.

I nuovi giochi PS4 e PS5 per PlayStation Plus Extra e Premium

• The Elder Scrolls V: Skyrim - Special Edition | PS4, PS5
• Tom Clancy's Rainbow Six Siege | PS4, PS5
• Tom Clancy's The Division 2 | PS4
• Tom Clancy's Ghost Recon Breakpoint | PS4
• Kingdom Hearts HD 1.5 + 2.5 ReMIX | PS4
• Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue | PS4
• Kingdom Hearts III | PS4
• Kingdom Hearts: Melody of Memory | PS4
• Oddworld: Soulstorm - Enhanced Edition | PS4, PS5
• Chorus | PS4, PS5
• What Remains of Edith Finch | PS4
• The Gardens Between | PS4, PS5
• Earth Defense Force: World Brothers | PS4
• Earth Defense Force: Iron Rain | PS4
• Onee Chanbara Origin | PS4

La selezione di novembre per PlayStation Plus Extra è aperta da quel classico intramontabile che risponde al nome di The Elder Scrolls V: Skyrim, che proprio domani 11 novembre festeggia il suo undicesimo compleanno. Sono molti gli anni che si porta sul groppone, per fortuna la Special Edition contribuisce a levigare le rughe di uno dei GDR a mondo aperto più giocati, amati e influenti di sempre.

La Special Edition include, oltre al gioco base, anche tutti i DLC (tra cui le espansioni Dawnguard, Hearthfire e Dragonborn) e nuove funzionalità come grafica ed effetti rinnovati, raggi di luce volumetrici, campo visivo dinamico, superfici riflettenti e il supporto alle mod. Grazie ad un aggiornamento dedicato, su PlayStation 5 Skyrim: Special Edition gira alla risoluzione 4K a 60fps con tempi di caricamento ridotti.

Ubisoft contribuisce alla causa con ben tre sparatutto del franchise di Tom Clancy's. Il primo, Rainbow Six Siege, è un FPS tattico a squadre che da anni, anche e soprattutto grazie ad un supporto encomiabile, impazza nella scena eSport, offrendo spettacolo tanto ai giocatori quanto agli spettatori. Su PlayStation 5 è in grado di spingersi fino a 120 fps, a patto di avere un monitor compatibile, s'intende.

The Division 2 e Ghost Recon Breakpoint, dal canto loro, sono due sparatutto in terza persona open world online con una spiccata vena cooperativa, anche se declinata in maniera diversa. Il primo, maggiormente focalizzato sugli elementi ruolistici, è ambientato in una Washington D.C. post-pandemica devastata da bande di razziatori e opportunisti, mentre il secondo si concentra con più decisione sull'azione tattica e sull'utilizzo di veicoli nel variegato open world di Auroa, un'isola fittizia situata nel Pacifico del Sud, vicino al continente antartico. Leggete la recensione di Tom Clancy's The Division 2 e la recensione di Tom Clancy's Ghost Recon Breakpoint per maggiori dettagli.

Se avete sempre desiderato recuperare i Kingdom Hearts adesso non avete più scuse, dal momento che sta per arrivare l'intera saga in PlayStation Plus Extra. Prestate attenzione e prendete nota, i titoli sono molto complicati: Kingdom Hearts HD 1.5 & 2.5 ReMix racchiude al suo interno le versioni definitive e rimasterizzate dei primi due episodi principali Kingdom Hearts e Kingdom Hearts II, e degli spin-off Kingdom Hearts: Re:Chain of Memories, Kingdom Hearts: 358/2 Days (solo filmati rimasterizzati), Kingdom Hearts: Birth by Sleep Final MIX e Kindom Hearts: Re:coded (solo filmati rimasterizzati).

Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue offre invece Kingdom Hearts: Dream Drop Distance HD, Kingdom Hearts X: Back Cover (film) e Kingdom Hearts 0.2: Birth by Sleep - A Fragmentary Passage. Quest'ultimo funge da prologo all'ultimo arrivato della serie, Kingdom Hearts 3, anch'esso in dirittura d'arrivo nel catalogo.

Kingdom Hearts 3 rappresenta la conclusione della saga di Xehanort, che si è dipanata nel corso di tanti anni e su molteplici piattaforme nei giochi opportunamente citati e raccolti poc'anzi. Oltre che una vera e propria gioia da vedere, è anche molto fedele ai dettami della saga, con scontri in tempo reale frenetici e spettacolari che poggiano su un sistema di combattimento rinnovato ma familiare. Presenti all'appello anche le sezioni a bordo della Gummiship, mentre tra i nuovi mondi citiamo quelli di Frozen, Toy Story, Monsters University, Big Hero 6 e Rapunzel. Leggete la recensione di Kingdom Hearts 3.

Sony e Square Enix hanno fatto en plein gettando nella mischia anche Kingdom Hearts: Melody of Memory, un gioco musicale che racconta ciò che è successo immediatamente dopo il finale di Kingdom Hearts 3 e al contempo si lascia andare ai ricordi, proponendo una selezione di oltre 140 canzoni tratte dai precedenti episodi. Il trio dei protagonisti, assieme a tanti altri volti noti della saga, sono chiamati ad affrontare dei livelli musicali colpendo con il giusto tempismo gli Heartless che gli si parano davanti. Ne saprete di più leggendo la recensione di Kingdom Hearts: Melody of Memory.

Oddworld: Soulstorm funge da seguito per Oddworld: New 'n' Tasty rivisitando il classico Abe's Exoddus, tra i giochi più iconici della prima PlayStation. Abe, reticente eroe Mudokon che, senza volerlo, ha scatenato una rivolta, è ora chiamato a guidare i suoi compagni in ambienti progettati in 2.9D ricchi di rompicapi da risolvere e ostacoli da superare con precisione millimetrica.

La formula storica della saga è ravvivata da elementi RPG-lite, come la possibilità di ottenere risorse per costruire nuovi oggetti ed armi, e dal sistema Quarma, che riflette le azioni di Abe influenzando il suo destino e quello dei compagni. La Enhanced Edition include Toby's Escape, una nuova e ardua modalità di gioco maggiormente focalizzata sui puzzle ambientali.

Di tutt'altra pasta Chorus, uno sparatutto spaziale che vi mette alla guida di Forsaken, un caccia stellare senziente alimentato da un'intelligenza artificiale.

Nel corso della campagna per giocatore singolo dovrete affiancare la resistenza per combattere contro il Circolo e il suo pericoloso leader, il Grande Profeta, che vi sguinzaglierà contro orde di caccia stellari nemici, titaniche corazzate e ignote entità del Vuoto. Su PlayStation 5 potrete godervi il supporto delle funzionalità del DualSense e un comparto tecnico in 4K e 60fps appositamente progettato per la next-gen, con tanto di modalità opzionale per il ray tracing (ma limitata a 30fps). Eccovi serviti la recensione di Chorus.

L'acclamatissimo What Remains of Edith Finch è un'avventura narrativa in prima persona sviluppata da Giant Sparrow, studio già responsabile di The Unfinished Swan. Nei panni della giovane Edith siete chiamati ad esplorare la magione deserta dei Finch alla (ri)scoperta delle storie dei membri della famiglia che l'hanno abitata nel corso delle decadi precedenti.

Ogni ricordo ritrovato vi permetterà di vivere l'ultimo giorno di vita di uno dei parenti di Edith, una trovata che permette al tono del racconto di mutare in continuazione e di scatenare un persistente e genuino senso di meraviglia. Un plauso va alla sceneggiatura, che brilla per la delicatezza e l'intelligenza con la quale affronta la tematica della morte, che permea il tessuto stesso dell'intera produzione. Nella nostra recensione di What Remains of Edith Finch trovate una disamina ancora più approfondita.

The Gardens Between è un surreale puzzle/adventure che vede due grandi amici, Arina e Frendt, alle prese con i rompicapi di un mondo composto da meravigliosi isolotti-giardino.

Nei loro panni, potrete muovervi avanti e indietro nel tempo per svelare i segreti di ogni giardino e, nel corso dell'avventura, scoprire il significato del legame che li unisce: i ricordi che hanno costruito, ciò che devono lasciarsi alle spalle e ciò che non dovrebbero mai dimenticare. Abbiamo per voi anche la recensione di The Gardens Between.

La selezione Extra di novembre è infine completata da Onee Chanbara Origin, raccolta comprendente i due action game a base di spade THE Onee Chanbara e THE Onee Chanbara 2, e due giochi della longeva serie Earth Defense Force, ossia il classico sparatutto in terza persona Iron Rain e l'alternativo World Brothers, ambientato in un mondo parallelo fatto di blocchi.

I classici per PlayStation Plus Premium

• Ratchet & Clank | PS3
• Ratchet & Clank 2: Fuoco a Volontà | PS3
• Ratchet & Clank 3 | PS3
• Ratchet & Clank: Gladiator | PS3
• Ratchet & Clank: Armi di Distruzione | PS3

Il dinamico duo di Insomniac Games, che accompagna i videogiocatori PlayStation da ben quattro generazioni di console, ha appena festeggiato il suo ventesimo anniversario, cosicché Sony ha ben pensato di rimpinguare il catalogo di PlayStation Plus Premium con tutti gli episodi classici che mancavano all'appello. Ratchet & Clank, Ratchet & Clank 2: Fuoco a Volontà e Ratchet & Clank 3, qui proposti nella loro versione rimasterizzata per PS3, compongono la trilogia originale che nei primi anni 2000 ha catturato milioni di videogiocatori su PlayStation 2 con il suo riuscito mix tra comicità, fantascienza, platforming e sparatorie. Lo spin-off Gladiator, anch'esso oggetto di un porting per PS3, mette invece da parte i salti per concentrarsi principalmente su proiettili ed esplosioni.

Presente all'appello anche Ratchet & Clank: Armi di Distruzione, che è ricordato non solo per aver dato il via alla saga Future, ma anche per essere stato, nell'ormai lontano 2007, uno dei primi videogiochi a mostrare i muscoli del famigerato chip Cell della terza console di casa PlayStation. Un onore simile l'ha avuto, su PlayStation 5, anche il ben più recente Ratchet & Clank: Rift Apart, ad oggi l'unico titolo della serie a non essere presente nel catalogo di Extra.