PSPLUS

PlayStation Plus: i giochi gratis di febbraio 2020 per PS4

BioShock The Collection, The Sims 4 Console Edition e Firewall Zero Hour VR si aggiungono alla lineup PS Plus di febbraio 2020.

PlayStation Plus Febbraio 2020
Speciale: PlayStation 4
Articolo a cura di

Febbraio è un mese speciale per PlayStation Plus, perché porta con sé non due, ma ben tre giochi gratis per tutti gli abbonati! Per la prima volta da quando sono stati esclusi i titoli per PlayStation 3 e PlayStation Vita dalla selezione (marzo dello scorso anno), Sony ha aggiunto un terzo gioco bonus: a Bioshock The Collection (che a sua volta include tre produzioni) e The Sims 4 va quindi ad affiancarsi Firewall Zero Hour, prodotto espressamente indirizzato a tutti i possessori di PlayStation VR.

Gli abbonati a PlayStation Plus potranno aggiungere i nuovi prodotti alla propria raccolta, senza alcun costo aggiuntivo, a partire dalla tarda mattinata di martedì 4 febbraio. Nelle ore immediatamente precedenti verranno rimossi dalla Instant Game Collection i giochi gratuiti PS Plus di gennaio 2020, ovvero Uncharted: The Nathan Drake Collection e Goat Simulator. Riscattateli prima che sia troppo tardi!

BioShock The Collection

Se per un motivo o per l'altro vi siete persi una delle saghe più rappresentative della scorsa generazione di console, adesso potete finalmente rimediare senza spendere nemmeno un centesimo extra. Bioshock: The Collection include tutti e tre i giochi della serie partorita da Kevin Levine - Bioshock, Bioshock 2 e Bioshock Infinite - rimasterizzati in 1080p e comprensivi di tutti contenuti e le espansioni per giocatore singolo (manca all'appello solamente la modalità multiplayer del secondo capitolo).

Con il primo Bioshock, Levine si è posto l'obiettivo di riportare il genere FPS ai fasti di Half-Life e System Shock, creando un amalgama perfetto tra gameplay e narrazione. Il primo capitolo della trilogia può essere considerato una vera pietra miliare dei videogiochi: dalla sua memorabile sequenza introduttiva fino ad arrivare ai meandri della utopia sottomarina che risponde al nome di Rapture, passando per uno dei villain più sfaccettati di sempre. Bioshock è indimenticabile dall'inizio alla fine.

Orfano dei suoi creatori originari, il secondo episodio ha proseguito nel solco scavato dal predecessore, affinando il gameplay senza tuttavia raggiungere le medesime vette qualitative del capostipite. Di tutt'altra pasta invece Bioshock Infinite, che dalle profondità oceaniche catapulta i giocatori nei cieli, su una città volante, utopica quanto Rapture, chiamata Columbia. Un'esperienza dai toni molto differenti ma ugualmente indimenticabile, che culmina in un finale spiazzante. Le sue due espansioni, anch'esse contenute nella Collection - Burial at Sea Parte 1 e 2 - chiudono infine un cerchio perfetto, riportando i giocatori lì dove tutto è iniziato. Potete approfondire leggendo la recensione di Bioshock The Collection, ma il nostro consiglio è quello di immergervi interamente in un'esperienza che segnerà indubbiamente la vostra carriera di videogiocatori.

The Sims 4

The Sims non ha bisogno di presentazioni: il franchise si appresta a compiere il suo ventesimo anno di età, e per celebrare quest'importante ricorrenza il quarto capitolo della serie sta per essere inserito nella Instant Game collection di PlayStation Plus.

The Sims 4 un simulatore di vita che mette a disposizione un'infinità di strumenti attraverso i quali dare libero sfogo alla propria immaginazione creando Sim e facendoli interagire in un mondo plasmato su misura. Gli avatar possono essere personalizzati in un'ampia varietà di modi, intervenendo non solo sull'aspetto fisico e sull'abbigliamento, ma anche sulla personalità. Con la modalità Costruisci è invece possibile edificare la casa dei propri sogni, a partire dalla struttura, fino ad arrivare all'arredamento, al paesaggio e al terreno.

Non è finita qui! I Sim possono divertirsi partecipando ad un'ampia varietà di attività, visitare nuovi luoghi, interagire tra loro e fare tante nuove esperienze! The Sims 4 per console, purtroppo, è caratterizzato da un sistema di controllo macchinoso e non intuitivo quanto quello per PC, ma grazie alla sua grande mole di contenuti (ulteriormente espandibili con pacchetti aggiuntivi a pagamento) ha tutte le carte in regola per intrattenere per un quantitativo smisurato di ore. Leggete la recensione di The Sims 4, se volete saperne di più.

Firewall Zero Hour (richiede PlayStation VR)

Firewall Zero Hour, sparatutto tattico sviluppato in esclusiva per PlayStation VR da First Contact Entertainment, può essere descritto come un Rainbow Six Siege calato nell'avvolgente mondo della Realtà Virtuale, con tanto di visuale a 360° e piena libertà di movimento.

Il cuore pulsante della produzione è rappresentato dagli scontri online 4vs4 con permadeath, che vedono contrapposti gli attaccanti, il cui compito è quello di hackerare uno dei due firewall posti nei livelli e caricare le informazioni su un terminale per conseguire la vittoria, e i difensori, che invece devono impedirglielo. A supportare entrambi gli schieramenti ci pensa un nutrito campionario di armi, gadget e abilità speciali.

Firewall Zero Hour ha goduto di un eccellente supporto post-lancio, che nel corso dei mesi ha ulteriormente perfezionato ed espanso la produzione con un nuovo sistema di progressione, modalità extra e mappe inedite. Il titolo è inoltre pienamente compatibile con il PlayStation VR Aim Controller, periferica in grado di elevare l'esperienza ai massimi livelli. Ne saprete di più leggendo la nostra recensione di Firewall Zero Hour.