PSVR

PlayStation VR: i nuovi giochi in Realtà Virtuale di novembre 2019

Tra golem, viaggi nello spazio, mondi in miniatura e tavoli da Ping Pong, i giocatori potranno vivere molte avventure in Realtà Virtuale a novembre.

rubrica PlayStation VR: i nuovi giochi in Realtà Virtuale di novembre 2019
Articolo a cura di

Qualcuno continua a bollarlo come un dispositivo giovane e ancora lontano dalla piena maturazione, ma se c'è un ambito nel quale PlayStation VR non sfigura per niente, quello è sicuramente il parco titoli. Il catalogo continua ad ampliarsi mese dopo mese, e non si prenderà una pausa neppure a novembre. Durante la stagione autunnale i giocatori potranno vivere un bel po' di avventure tra terre popolate da golem di pietra, viaggi nello spazio e nel tempo, mondi in miniatura, i campi di battaglia della Seconda Guerra Mondiale e tavoli da Ping Pong. Andiamo quindi alla scoperta dei giochi per PlayStation VR in uscita a novembre 2019!

Audica (5 novembre)

Audica è un nuovo rhythm shooter in Realtà Virtuale sviluppato dai ragazzi di Harmonix, maestri indiscussi del genere. Armati con un paio di blaster, dovrete sparare e distruggere degli oggetti a ritmo di musica, sulle note di una colonna sonora composta da brani come I Feel Love (AfroJack Remix) di Donna Summer, Boom Boom di Iggy Azalea ft. Zedd e molti altri.

Audica è descritto come un titolo molto intuitivo: i blaster sono di due varianti differenti, blu e arancione, e vanno utilizzati per distruggere i bersagli del colore corrispondente. Non manca all'appello una modalità per esperti, nella quale le cose si complicano notevolmente: dovrete padroneggiarla a dovere per poter scalare le classiche mondiali messe a disposizione dalla produzione.

Golem (8 novembre) - Esclusiva PS VR

L'attesa si è rivelata molto più lunga rispetto a quanto preventivato, ma alla fine Golem è riuscito a trovare la strada per la pubblicazione. Annunciato nel 2015 e previsto per il 13 marzo 2018, venne rinviato all'ultimo minuto di soli tre giorni... posticipo che si è poi tramutato in un ritardo di ben un anno e mezzo. Golem vi metterà nei panni di Twine, un ragazzino che a causa delle ferite riportate dopo un incidente non è in grado di scendere dal suo letto. In compenso, ha sviluppato un'abilità speciale, ovvero la capacità di prendere il controllo di possenti Golem e vedere il mondo attraverso i loro occhi!

Nel corso dell'avventura non dovrete solamente affrontare altre creature in combattimenti corpo a corpo, ma anche esplorare una gigantesca città abbandonata alla ricerca di tesori e artefatti nascosti che vi aiuteranno a svelare i misteri nascosti dalla famiglia del protagonista. Progettato appositamente per la realtà virtuale, Golem proporrà inoltre un innovativo sistema di movimento denominato "Incline Control, che vi consentirà di spostarvi nelle ambientazioni semplicemente inclinando il corpo in avanti.

Dr. Who: The Edge of Time (12 novembre)

In Dr. Who: The Edge of Time dovrete unirvi al Dottore nell'ennesima missione attraverso lo spazio e il tempo volta al salvataggio dell'universo. Armati di Cacciavite Sonico e a bordo del fidato Tardis, dovrete visitare diversi pianeti alieni con l'obiettivo di risolvere il mistero che si cela dietro al Reality Virus, che genera una forza in grado di controllare le persone.

Dr. Who The Edge of Time era inizialmente atteso per il mese di settembre, ma i ragazzi di Maze Theory hanno preferito concedersi più tempo e optare per un'uscita in contemporanea su PS VR, Oculus Rift, HTC Vive e Valve Index. Forte della licenza della BBC, il titolo offrirà asset, suoni, alieni, robot (inclusi i perfidi Dalek) ed Easter egg della serie ufficiale, con tanto di doppiaggio del tredicesimo dottore, Jodie Whittaker. Per l'occasione, farà anche la sua apparizione un mostro mai visto prima d'ora!

VR Ping Pong Pro (12 novembre)

Come Dr. Who: The Edge of Time, anche VR Ping Pong Pro era previsto per settembre ed è slittato a novembre. Realizzato da Merge e One-O-One Games, in collaborazione con IV Productions, rappresenta l'erede di VR Ping Pong del 2016. Il titolo includerà otto differenti livelli, tra i quali saranno compresi la sala giochi, lo stadio, il parco, il garage e il giardino giapponese, tutti realizzati in maniera foto-realistica.

VR Ping Pong Pro metterà a disposizione cinque livelli di difficoltà, da Novizio a Pro, per andare incontro alle esigenze di tutti i tipi di utenti. Il tutto sarà condito dalla possibilità di personalizzare la racchetta e la pallina in molteplici modi. Potrete monitorare le vostre prestazioni consultando le statistiche dettagliate e mettere alla prova le vostre abilità nelle modalità Partita Singola, Torneo e Multiplayer Online, con tanto di classifiche globali.

Last Labyrinth (13 novembre)

Last Labyrinth è un gioco d'avventura e fuga in Realtà Virtuale sviluppato da Amata K.K., team giapponese nel quale militano veterani del settore che hanno lavorato a titoli del calibro di ICO, The Last Guardian, Shadow of the Colossus e Puppeteer. In Last Labyrinth, sarete bloccati su una sedia a rotelle e dovrete collaborare con una misteriosa ragazza di nome Katia per risolvere enigmi e fuggire dalla villa da incubo in cui siete intrappolati.

L'esperienza di gioco si fonda sulla comunicazione non verbale. Katia parla in una lingua sconosciuta, pertanto dovrete fare affidamente sul linguaggio corporeo: dinanzi ad un enigma, Katia farà capire che attende informazioni attraverso movimenti e reazioni, e potrete rispondere annuendo o scuotendo la testa per dire sì o no. Una meccanica del genere, a detta del director Hiromichi Takahashi, può funzionare solo in VR.

The Curious Tale of the Stolen Pets (14 novembre)

The Curious Tale of the Stolen Pets è un racconto interattivo che riporterà alla memoria la vostra infanzia. Nei panni di un bambino e guidati dalla voce narrante di suo nonno, dovrete risolvere il mistero degli animali rubati esplorando meravigliosi mondi in miniatura creati da zero appositamente per la Realtà Virtuale.

Durante l'avventura sarete chiamati ad affrontare una serie di rompicapo che richiedono l'utilizzo delle mani: potrete afferrare, spingere, lasciare cadere e far girare gli elementi interattivi presenti in ciascun mondo, per attivare gli indizi o per rivelare gli animali nascosti. In ogni micro mondo ci saranno anche delle monete segrete che possono essere scovate facendo un uso sapiente delle potenzialità offerte dalla Realtà Virtuale.

Honor and Duty - All Out War Edition (29 novembre)

Honor and Duty - All Out War Edition offre in un unico pacchetto retail Honor and Duty: Arcade Edition in versione rimasterizzata e Honor and Duty: D-Day, due FPS in prima persona ambientati durante la Seconda Guerra Mondiale, caratterizzati da uno stile grafico minimalista e il supporto all'Aim Controller.

Entrambi offrono una componente multiplayer fino a 32 giocatori, con modalità come Team Deathmatch, Domination e Battle Royale, con tanto di veicoli pilotabili, tra cui carri armati, jeep e camion. Per l'occasione, gli sviluppatori hanno aggiunto una campagna per giocatore singolo anche a Honor and Duty: D-Day.