Xbox Game Pass: nuova ondata di giochi gratis a luglio 2019 per Xbox e PC

Per la seconda metà di luglio, Microsoft riserva agli abbonati ad Xbox Game Pass Metal Gear Solid 5, Resident Evil 4 e altri quattro giochi.

rubrica Xbox Game Pass: nuova ondata di giochi gratis a luglio 2019 per Xbox e PC
Articolo a cura di

Microsoft sta abituando gli abbonati ad Xbox Game Pass per Xbox One e PC fin troppo bene. I cataloghi dei due servizi continuano ad espandersi senza sosta mediante l'aggiunta di almeno due ondate di titoli ogni mese. Dopo gli otto giochi della prima metà di luglio, adesso tocca ad una nuova infornata: da ieri 17 luglio i giocatori in possesso di un PC con Windows 10 installato possono giocare a Night Call. Oggi, invece, è toccato a Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain (Xbox One) e The Banner Saga 3 (Xbox One, PC), mentre il 25 luglio verrà il turno di For the King (PC), Killer Instinct Definitive Edition (Xbox One e PC) e Resident Evil 4 (Xbox One). Una selezione come sempre variegata ed adatta ai palati di tutti i videogiocatori.

Prima di andare alla scoperta dei sei nuovi giochi per Xbox Game Pass, ci teniamo a farvi sapere che il 31 luglio lasceranno il catalogo Dandara, Dead Rising 2, Hitman La Prima Stagione Completa, Metal Slug XX, Defense Grid: The Awakening, Hexic 2 e Iron Brigade.

Night Call per PC (17 luglio)

Night Call è ambientato a Parigi, città sconvolta da un serial killer sfuggente che continua a mietere vittime. Il gioco di Monkey Moon e BlackMuffin Studio è un noir investigativo insolito, poiché invece di mettervi nei panni di un detective, vi fa assumere il ruolo di un tassista. Da un lato dovete seguire i turni di lavoro che iniziano di notte e finiscono all'alba in modo tale da guadagnare abbastanza soldi per pagare le bollette, dall'altro siete chiamati a risolvere dei misteriosi omicidi.

Occorrerà insomma far parlare i passeggeri nel breve tempo a disposizione, così da ottenere preziose informazioni per il prosieguo dell'indagini. A tale scopo, è importante scegliere i clienti giusti e soprattutto porgli delle domande pertinenti. Grazie a Night Call avete l'opportunità di incontrare decine e decine di personaggi originali e unici, e d'incrociare le loro vite per alcuni brevi istanti. Il titolo, inoltre, è interamente disegnato a mano in bianco e nero, in pieno stile noir.

Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain per Xbox One (18 luglio)

Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain è ambientato 9 anni dopo i fatti narrati nel prologo Ground Zeroes. Big Boss si risveglia dal coma in un ospedale di Cipro, mentre in sottofondo si odono le note di The Man Who Sold the World. Le conseguenze dell'incidente sono devastanti: nel suo corpo ci sono centinaia di frammenti mentre il suo braccio sinistro è stato amputato. Diversi giorni dopo l'ospedale viene attaccato, ma Big Boss riesce a sopravvivere grazie all'aiuto di Ishmael, un misterioso uomo che afferma di aver vegliato su di lui nei 9 anni trascorsi in coma...

I fatti narrati in Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain stanno ancora facendo discutere i fan a causa del loro forte impatto emotivo e dell'enorme importanza che rivestono nell'intera economia della saga. Quella vecchia volpe di Hideo Kojima s'è fatto beffe delle aspettative dei giocatori, sviandoli completamente e lasciandoli di sasso.

Con questo titolo, inoltre, la storica serie debutta ufficialmente nel genere open-world, concedendo agli utenti un'elevata libertà di approccio e pieno controllo nella gestione della Mother Base, caratteristiche che in certi frangenti vanno anche a discapito dell'uniformità del racconto. Non si tratta di un titolo perfetto, ma è ugualmente imprescindibile per tutti gli amanti della saga e rappresenta l'ennesima prova autoriale di Hideo Kojima, che dopo la sua pubblicazione ha lasciato Konami, fondato un nuovo team e avviato i lavori su Death Stranding in esclusiva PS4.

Leggi la recensione di Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain

The Banner Saga 3 per PC e Xbox One (18 luglio)

The Banner Saga 3 va ad unirsi ai primi due capitoli della serie già disponibili su Xbox Game Pass, permettendovi di vivere il drammatico capitolo finale della trilogia vichinga RPG dipinta a mano da Stoic Studios. Il mondo continua a sgretolarsi intorno a voi, e ancora una volta dovrete compiere delle importati scelte: di chi potete fidarvi? Come riuscirete a proteggere i vostri alleati? In base alle vostre decisioni, la storia si adatterà di conseguenza.

Questo terzo capitolo introduce nuovi personaggi da aggiungere alla squadra e da utilizzare in battaglia, compresi gli eroi Distruttori. Sono inoltre incluse nuove opzioni di potenziamento, un sistema a ondate che rende i combattimenti ancor più coinvolgenti, ed inedite possibilità che permettono di personalizzare lo stile di gioco, come la lancia Valka e i titoli eroici. Potrete poi importare i salvataggi dei primi due capitoli, in modo a proseguire la storia esattamente da dove l'avevate lasciata, giungendo infine ad uno dei numerosi finali previsti.

Leggi la recensione di The Banner Saga 3

For the King per PC (25 luglio)

Già disponibile per gli abbonati su Xbox One, For the King si appresta ad arrivare anche nel catalogo PC. Un aggressore sconosciuto ha assassinato il Re, facendo piombare il pacifico regno di Fahrul nel caos. La regina ha lanciato un disperato appello ai cittadini a sollevarsi, e voi siete tra i valorosi che hanno risposto alla sua chiamata. Il titolo di IronOak Games rappresenta un riuscito un mix di strategia, combattimenti JRPG ed elementi roguelike, giocabile in singolo e in cooperativa locale o online.

Ogni partita è resa unica da mappe procedurali popolate da creature malvagie, che spaziano da foreste a mari in tempesta, passando per panorami innevati e per il buio Mondo Sotterraneo. Potrete anche decidere, a vostro rischio e pericolo, di dividere il gruppo e coprire maggior territorio. Il combattimento a turni utilizza poi un sistema unico di slot per attacchi e abilità speciali. Quando fa buio, inoltre, dovete disporre di accampamenti sicuri e prepararvi ad affrontare gli indicibili orrori portati dalla notte.

Killer Instinct Definitive Edition per PC e Xbox One (25 luglio)

Killer Instinct Definitive Edition rappresenta un'edizione imprescindibile per tutti gli apassionati della saga, dal momento che include tutti i 26 personaggi dalle stagioni 1-3 - compresi Shadow Jago, Rash di Battletoads, Arbiter di Halo e il Generale RAAM di Gears of War - e Killer Instinct Classic 1 e 2 per Xbox One.

Le 20 arene sono state tutte aggiornate per rispettare gli standard tecnici odierni, e sono anche stati aggiunti elementi grafici, trailer e i video dietro le quinte grazie ai quali è possibile immergersi nella tradizione e nella storia di Killer Instinct. Quest'edizione offre anche la colonna sonora al gran completo, compresa la traccia Killer Cuts. Prima di mettervi alla prova nelle leghe classificate online mensili, potete studiare nel dettaglio tutte le meccaniche base grazie ai tutorial del Dojo. Killer Instinct Definitive Edition supporta inoltre il cross-play, che consente ai giocatori PC e Xbox One di darsele di santa ragione senza alcuna limitazione.

Resident Evil 4 per Xbox One (25 luglio)

Resident Evil 4 è ricordato come il capitolo più rivoluzionario della saga horror di Capcom, dal momento che ha segnato l'abbandono della telecamera fissa dei primi tre storici capitoli in favore di una in terza persona alle spalle del protagonista, Leon Scott Kennedy. In quest'avventura, ambientata sei anni dopo l'incidente di Raccon City, l'agente governativo è incaricato di indagare sul rapimento di Ashley Graham, figlia del presidente degli Stati Uniti d'America, a El Pueblo, un remoto villaggio spagnolo nella Sierra Nevada.

Dagli spazi claustrofobici di Villa Spencer e Raccon City, si passa così ad aree molto più ampie, popolate da un numero decisamente superiore di nemici. Nonostante si discosti molto dai dettami originali, la componente action è ben dosata e non intacca la sensazione di angoscia e l'ansia da sopravvivenza, da sempre i punti forti della saga.

L'edizione rimasterizzata per Xbox One si limita a svolgere un compito di routine, includendo il supporto alla risoluzione 1080p, il framerate a 60fps e poco altro. I modelli poligonali e le animazioni sono accettabili, mentre persiste a schermo un gran quantitativo di texture sbavate. La qualità dell'opera originale, in ogni caso, è rimasta intatta.

Leggi la recensione di Resident Evil 4 Remastered

Unavowed per PC (26 luglio)

Unavowed è un'avventura punta e clicca ambientata in una versione fittizia di New York con protagonisti un uomo e una donna che, dopo essere stati posseduti da un demone, entrano a far parte di una compagnia segreta composta da investigatori del paranormale.

Nei panni di uno dei due, mentre cercherete di capire cosa è successo un anno prima, dovrete risolvere una serie di oscuri casi che stanno spaventando i cittadini della Grande Mela. Nel farlo potete scegliere tra quattro differenti personaggi companion, ognuno con talenti unici e caratteristiche distintive.