Xbox Game Pass: i nuovi giochi di luglio 2019 per Xbox One e PC

La Terra di Mezzo: L'ombra della Guerra, Dead Rising 4 e Undertale guidano la line-up Xbox Game Pass per One e PC di luglio 2019.

rubrica Xbox Game Pass: i nuovi giochi di luglio 2019 per Xbox One e PC
Articolo a cura di

Dover gestire due piattaforme in contemporanea, a quanto pare, non sta creando alcun grattacapo a Microsoft, che continua a rimpolpare il catalogo di Xbox Game Pass con una cadenza invidiabile. Archiviato il ricchissimo mese di giugno, che ha visto il lancio del servizio su PC e un cospicuo allargamento della selezione, la casa di Redmond dà il benvenuto al nuovo mese aggiungendo altri otto titoli, tre esclusivi per PC, uno per Xbox One, e i rimanenti quattro multipiattaforma.

Il pezzo forte della selezione è sicuramente rappresentato da La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra, che è stato reso disponibile ieri 4 luglio per gli abbonati di tutte le piattaforme. Non va sottovalutata neppure quella piccola perla che risponde al nome di Undertale, anch'essa già accessibile a tutti i giocatori PC. Come se non bastasse, Microsoft ha riservato anche un'altra sorpresa a tutti i suoi abbonati, che nel corso di questo mese potranno accedere in anteprima al Tech Test Multiplayer di Gears 5 e avere un assaggio della modalità Versus rinnovata.

Prima di passare alla rassegna delle novità, segnaliamo che questo mese usciranno dal catalogo i seguenti titoli: Aftercharge (9 luglio), Warhammer Vermintide 2 (10 luglio), LEGO Movie: The Videogame (16 luglio), Dandara, Dead Rising 2, Hitman Season 1, Metal Slug XX, Defense Grid: The Awakening, Hexic 2 e Iron Brigade (tutti il 31 luglio). Giocateli finché potete!

La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra per Xbox One e PC (4 luglio)

La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra inizia esattamente dove terminava il suo predecessore: sul Monte Fato, Talion e Celebrimbor hanno forgiato un Nuovo Anello dagli immensi poteri da utilizzare nella loro personale guerra contro l'Oscuro Signore. Il nuovo oggetto, oltre che da espediente narrativo, funge anche da motore di gameplay. Grazie ad esso, il già brillante Sistema Nemesi, funzionalità procedurale che genera in maniera casuale i nemici e pattern d'attacco, acquista ulteriore profondità e varietà.

Sfruttando il Nuovo Anello, Talion può soggiogare le menti degli Uruk spingendoli a sposare la sua causa. Può eleggerli a guardia del corpo, inviarli tra le fila nemiche, spedirli in una missione d'assassinio e altro ancora. Le possibilità sono molteplici, e culminano con l'altro grande fiore all'occhiello della produzione, gli Assedi, sezioni estremamente esaltanti in cui è possibile guidare il proprio esercito in battaglia.

Anche il sistema di combattimento, fortemente debitore della serie Arkham, è stato ulteriormente affinato, arricchendosi con ulteriori possibilità e alcune caratteristiche prettamente RPG che donano maggior profondità alla produzione. Peccato solo per la ripetitività di fondo sulla lunga distanza e una narrazione poco avvincente, seppur ricca di riferimenti al materiale originale. NE saprete di più leggendo la recensione de La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra.

My Time at Portia per Xbox One e PC (4 luglio)

Dietro al mondo colorato e ai personaggi amichevoli di My Time at Portia si nasconde in realtà un gioco dalla profondità notevole, seppur rilassante a mai ingiustamente punitivo. Il titolo può essere definito come un ibrido tra Stardew Valley ed Animal Crossing, nel quale siete chiamati a riportare all'antico splendore la bottega del padre del vostro alter ego, gestire la sua fattoria e aiutare i cittadini locali a ricostruire la città di Portia, svolgendo incarichi, raccogliendo risorse, scavando, coltivando, allevando il bestiame, cavalcando cavalli e compiendo numerose altre attività.

My Time at Portia vi fa sentire parte di una comunità, fornendovi la possibilità di fare amicizia con il ricco cast di personaggi non giocanti e persino stringere relazioni amorose. Per recuperare le risorse più ambite e i tesori del passato, tuttavia, dovete addentrarvi nelle profondità delle rovine e dei sotterranei di Portia, e prepararvi a combattere orde di mostri e gli immancabili boss. Per fortuna, il vostro personaggio ha a disposizione un ampio ventaglio di abilità potenziabili, adatte a tutte le occasioni. Potete decidere di migliorare le capacità in combattimento, sociali o di creazione, in base al vostro stile di gioco preferito. Per saperne di più, vi invitiamo a leggere la recensione di My Time at Portia.

Undertale per PC (4 luglio)

Undertale è un gioco di ruolo vecchia scuola con una grafica minimale ispirato ai classici del genere degli anni 80' . Parlarne in questi termini, in ogni caso, è decisamente riduttivo. L'opera di Toby Fox è incredibilmente sfaccettata e può essere affrontata in qualsiasi modo, anche avanzando fino ai titoli di coda senza torcere un capello ad anima viva. Il protagonista dell'avventura è un bambino che, caduto in una voragine all'apparenza senza fine, si ritrova in un mondo sotterraneo popolato esclusivamente da mostri. Tali creature sono state confinate in questo luogo dagli umani, vincitori di una guerra che ha visto le due fazioni contrapposte.

Il bambino rischia la vita ad ogni passo: i mostri vogliono a tutti i costi rubare il suo cuore, l'ultimo di cui hanno bisogno per poter evadere dal mondo sotterraneo una volta per tutte. L'obiettivo della campagna, quindi, è sopravvivere e fuggire via, ma c'è molto, molto altro: per ben 8 ore Undertale mette sul piatto una quantitativo incredibile di situazioni memorabili, folli e originali, scatenando nel giocatore le emozioni più disparate, strappandogli un mucchio di risate e al contempo facendolo riflettere.

Il sistema di combattimento svolge adeguatamente la sua funzione ma, come detto, può anche rimanere inutilizzato dall'inizio alla fine. Ogni situazione, in Undertale, può essere risolta senza l'uso della forza. C'è sempre una via pacifica da imboccare, bisogna solo essere bravi a coglierla. Attenzione però: il gioco è completamente in inglese.

Blazing Chrome per Xbox One e PC (11 luglio)

Blazing Chrome è un run 'n' gun che farà il suo debutto su Xbox One il prossimo 11 luglio direttamente all'interno del catalogo di Xbox Game Pass. Destino che spetterà in futuro anche a molti altri titoli, come Blair Witch e Pathologic 2, giusto per citarne un paio. Il mondo di gioco plasmato da JoyMaster è governato dalle macchine, e i pochi umani rimasti sono a un passo dall'estinzione totale. Spetterà ad una coppia di ribelli sovvertire il regime, distruggendo un grande generatore di energia che alimenta l'intelligenza artificiale del popolo meccanizzato, in un tripudio di azione e proiettili.

Blazing Chrome mette sul piatto cinque mondi post-apocalittici realizzati in stile 16-bit, centinaia di nemici, boss e mini-boss meccanici, un gran quantitativo di armi e veicoli da pilotare, come l'hoverbike e il jetpack. Il tutto affrontabile anche assieme ad un amico grazie alla modalità cooperativa locale a schermo condiviso.

Dead Rising 4 per Xbox One e PC (11 luglio)

Dead Rising 4 segna il ritorno di Frank West, reporter protagonista del primo capitolo della serie ora divenuto un professore del college. Uno dei suoi studenti, Vicky "Vick" Chu, lo convince ad investigare su un avamposto militare nei sobborghi della città di Willamette, in Colorado, luogo in cui è scoppiata l'apocalisse zombie.

Il titolo di Capcom Vancouver non verrà ricordato come il miglior esponente della serie, dal momento che ne rinnega in parte le origini per dirigersi un una strada completamente differente. Abbandonata qualsiasi velleità da survival, il quarto capitolo propone un'esperienza action, chiassosa e disimpegnata, che consente di compiere massacri senza precedenti.

Se avete voglia di spegnere il cervello, tuttavia, Dead Rising 4 potrebbe fare perfettamente al caso vostro. Si tratta di un gioco molto denso, ricco di contenuti, con una mappa sufficientemente vasta, numerose opzioni di personalizzazione e un quantitativo di armi incredibile, una più folle dell'altra. Se il caos è il vostro mestiere, sappiate che è anche inclusa una modalità cooperativa per 4 giocatori con la quale trucidare non morti in compagnia e in maniera ancora più creativa. Ne saprete di più leggendo la recensione di Dead Rising 4.

LEGO City Undercover per Xbox One (11 luglio)

LEGO City Undercover, ennesimo titolo ispirato ai celebri mattoncini danesi, è un open world uscito per la prima volta nel 2013 in esclusiva su Nintendo Wii U e poi approdato quattro anni più tardi anche sulle altre piattaforme. Il vostro compito, nei panni di un agente sotto copertura di nome Chase McCain, è quello di dare la caccia al famigerato (e appena evaso) criminale Rex Fury per porre fine una volta per tutte all'ondata di crimini che sta mettendo a soqquadro la città.

La trama, scritta per l'occasione, è pervasa del classico umorismo che contraddistingue le produzioni LEGO. La grande metropoli che fa da sfondo alle vicende, composta da oltre 20 quartieri, brulica di segreti da scoprire e di veicoli da guidare. Grazie alla modalità cooperativa locale per due giocatori, inoltre, potrete divertirvi anche assieme ad un amico!

Timespinner per PC (11 luglio)

Timespinner è un'avventura story driven ispirata ai classici action/platform che spopolavano negli anni '90. Nei panni di Lunais, siete chiamati a distruggere l'impero che ha causato la morte della sua famiglia utilizzando dei poteri basati sul controllo del tempo.

Molta cura è stata riposta nella realizzazione del mondo di gioco, vasto, completamente interconnesso, ricco di aree nascoste e caratterizzato da una ricca mitologia. Non mancano all'appello neppure le boss fight, che pongono enfasi sull'abilità e sul tempismo dei giocatori. Timespinner può essere affrontato anche in compagnia di un amico, e vanta una colonna sonora composta da Jeff Ball (già autore dell'accompagnamento di Tiny Barbarian DX e violinista per Steven Universe).

Unavowed per PC (11 luglio)

Unavowed è un'avventura punta e clicca ambientata in una versione fittizia di New York con protagonisti un uomo e una donna che, dopo essere stati posseduti da un demone, entrano a far parte di una compagnia segreta composta da investigatori del paranormale.

Nei panni di uno dei due, mentre cercherete di capire cosa è successo un anno prima, dovrete risolvere una serie di oscuri casi che stanno spaventando i cittadini della Grande Mela. Nel farlo potete scegliere tra quattro differenti personaggi companion, ognuno con talenti unici e caratteristiche distintive.