Bloodborne: tutti i contenuti tagliati dal capolavoro From Software

Boss nascosti, modalità di gioco mai implementate, telecamera libera: tutti i contenuti tagliati dalla versione finale di Bloodborne...

Bloodborne: tutti i contenuti tagliati
Speciale: PlayStation 4
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS4
  • Oltre ad aver creato una grande schiera di fan, Bloodborne è riuscito ad attirare l'attenzione e la curiosità dei dataminer più scrupolosi. A distanza di quattro anni dalla sua uscita, infatti, la community non ha ancora smesso di scoprire nuovi contenuti nascosti tra i file di gioco, continuando a svelare l'esistenza di ulteriori elementi tagliati dalla produzione finale. Tra questi troviamo oggetti misteriosi come la Pietra di Yharnam, o addirittura una modalità Boss Rush pensata per affrontare in sequenza tutti i grandi nemici dell'avventura.

    Non solo l'opera completa propone una quantità sorprendente di segreti, ma tra le fila del suo codice prende forma l'immagine di un progetto ancora più elaborato e complesso di quanto già non sia. Un capolavoro dall'eco così tanto risonante da far parlare di sé ininterrottamente, dalla sua uscita ad oggi, merito sia di un'offerta di base incredibile, sia di un concept fonte di inesauribile meraviglia. Con l'avvicinarsi del quarto anniversario di Bloodborne abbiamo deciso di fare il punto della situazione sui contenuti tagliati dal prodotto, parlandovi di tutti quelli scoperti fino a questo momento.

    Modalità Boss Rush

    Tra i file di gioco relativi ai calici sono state trovate diverse arene appartenenti alla Boss Rush di Bloodborne, una modalità citata anche nella guida strategica originale ma che alla fine non ha mai visto luce.

    Il giocatore avrebbe dovuto affrontare un certo numero di boss in modo consecutivo, grazie a un particolare rito dei calici in grado di creare un dungeon con diverse arene in successione. Una sfida molto interessante che avrebbe potuto mettere alla prova anche gli utenti più esperti, ma che alla fine From Software ha deciso di non inserire nella versione completa del titolo. Un vero peccato.

    Telecamera libera

    L'attivissimo dataminer Lance McDonald è riuscito a scovare una feature riservata agli sviluppatori: la telecamera libera. Grazie a questa funzione è possibile spostare la telecamera in qualsiasi direzione e in qualsiasi momento, perfino durante le cut-scene e le sequenze non interattive.

    Una feature che avrebbe potuto trovare diverse applicazioni interessanti, a partire dalla photo mode e dalla possibilità di rivedere i filmati da una prospettiva completamente diversa, come dimostrato dallo stesso McDonald nel video che abbiamo riportato poco sopra.

    Boss "Snake Ball"

    Ricordate l'Ombra di Yarnham, il boss dei Boschi Proibiti? Una sfida piuttosto impegnativa che richiedeva di eliminare tre nemici. Un dataminer ha scoperto che era prevista addirittura la presenza di un altro boss chiamato Snake Ball, vale a dire una "Palla di Serpente".

    La community di Bloodborne sospettava da tempo che nell'area fosse presente un nemico poi non inserito nella versione finale del gioco, ignorandone però le sembianze. Il lavoro svolto dai dataminer ha permesso di svelare l'identità di questo boss, mostrando anche il suo inquietante aspetto (che potete osservare nel filmato).

    Pietra di Yharnam

    In un recente video di Lance McDonald sono stati analizzati i cut-content della Pietra di Yharnam, oggetto misterioso che i cacciatori più arditi possono ottenere dopo aver sconfitto la Regina Pthumeriana, temibile boss che dimora all'interno dei Chalice Dungeon di Bloodborne.

    La community si è ampiamente interrogata sulla reale natura di questo oggetto, domandandosi quale fosse il suo scopo originario. Il filmato pubblicato dal noto dataminer consente di guardare l'elemento da una nuova prospettiva, offrendo ulteriori spunti di riflessione ai fan del gioco di From Software.

    Boss "Great One Beast" e Pig Boy

    Il dataminer Daemon 1 ha rinvenuto una boss fight nascosta che non è mai stata inserita nel gioco completo. La creatura Great One Beast - è stata scoperta in un dungeon inutilizzato tramite uno strumento che permette di esplorare i file di gioco.

    L'arena completamente spoglia e le animazioni approssimative del boss lasciano intendere che lo sviluppo di questa boss fight è stato lasciato in sospeso da From Software. In aggiunta, l'operazione di datamining di ZullieTheWitch ha svelato un nuovo personaggio soprannominato "pig boy", ma questa volta si tratta di un semplice nemico e non di un boss.

    Armi e armature

    Rovistando tra i file di gioco, il dataminer Sanadsk è riuscito a scovare anche una serie di armi e armature che non sono state inserite nel gioco completo. Il video riportato di seguito mostra in particolare i set di armatura, alcuni dei quali dotati di un design piuttosto bizzarro, come quello tentacolare.

    Presenti anche alcune versioni alternative di set esistenti che invece hanno trovato posto nella versione definitiva di Bloodborne. All'appello non mancano nemmeno alcune armi e pezzi di equipaggiamento, tra cui diverse spade e uno scudo che, come si può notare dal filmato, sono caratterizzati da modelli poligoni e texture provvisorie.

    Altri boss incompleti

    Studiando con attenzione il codice sorgente di Bloodborne, il dataminer Sanadsk ha portato alla luce altri boss e personaggi mai apparsi nella versione finale del titolo From Software. Tra questi troviamo un cane a due teste (presente anche nella variante con testa singola), un demone infuocato (chiamato "Creeper") e una creatura dalle fattezze di un maiale che tiene in mano una gigantsca ascia.

    Scoperto anche il modello di un personaggio umano, probabilmente un santone o un mago. Come è possibile notare dal filmato, le texture di questi mostri sono molto grezze e di bassa qualità, a ulteriore testimonianza del fatto che From Software aveva deciso in anticipo di scartarli.

    Porta chiusa nel quartiere della cattedrale

    Alla fine del Sentiero Yharnam c'è una porta con cui è possibile interagire, ma che tuttavia non può essere aperta. È stato confermato che questa porta conduce alla zona centrale di Yharnam, alla fine del Grande Ponte dove ha sede la boss fight contro il Chierico belva.

    Si tratta a tutti gli effetti di una scorciatoia che From Software aveva deciso di scartare durante il processo di sviluppo, rimuovendola dalla versione completa di Bloodborne.

    Dialoghi tagliati

    I datamine operati sui file di gioco hanno fatto emergere alcune linee di dialogo rimosse dall'edizione definitiva. Tra le battute tagliate troviamo le seguenti parole proferite da Willem: "Caro amico, stai attento ... Il sangue è cattivo. E quando scende la notte, i cacciatori tornano ..." e "Il sangue ci rende umani, ci rende più che umani, non ci rende più umani".

    Interessanti anche le frasi pronunciate da Padre Gascoigne: "... Non ci sono dubbi. Se si muove, puoi essere sicuro che è una bestia ... E anche se così non fosse, beh, non correre rischi", "Il fetore del sangue ... quell'odore intollerabile ... Mi fa vomitare, mi fa star male ..." e "Malata creatura ... Che tu possa riposare in pace ... Umbasa ..."

    Che voto dai a: Bloodborne

    Media Voto Utenti
    Voti: 283
    8.7
    nd