COD

Call of Duty Warzone e MW Stagione 6: dagli operatori alle armi, le novità

Scopriamo insieme tutte le novità proposte da Infinity Ward nella nuova e attesissima Stagione 6 di Call of Duty Modern Warfare e Warzone.

Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • In attesa che Call of Duty Black Ops Cold War diventi il nuovo capitolo della serie da affiancare alla battle royale, Activision ha appena pubblicato l'aggiornamento alla Stagione 6 di Modern Warfare e Warzone. L'update in questione contiene una discreta dose di contenuti per entrambe le principali modalità dello sparatutto, i cui server sono ancora molto popolati grazie anche alla continua iniezione di mappe e modalità, tutte distribuite gratuitamente. Facciamo quindi il punto su tutti i principali contenuti proposti nella probabile stagione di chiusura del supporto post-lancio di Modern Warfare.

    Season Pass da brividi

    Se parliamo delle novità introdotte con la Stagione 6 di Call of Duty Modern Warfare e Warzone non possiamo certo non iniziare dal nuovo Season Pass, che come al solito propone 100 livelli ricchi di ricompense esclusive sia per gli utenti paganti (il pass ha un costo di 1.000 Punti COD nella versione standard e 2.400 per quella extra, la quale permette di partire dal livello 20), sia per coloro i quali decidono di sbloccare solo i premi gratuiti.

    Protagoniste assolute della sfilza di oggetti inclusi nel pass sono le due nuove bocche da fuoco, ovvero il fucile tattico SP-R 208 e il fucile d'assalto AS-VAL: entrambe possono essere sbloccate da chiunque, anche dai giocatori della versione free to play privi di Season Pass, e basta raggiungere rispettivamente i livelli 15 e 31 per inserirle nel proprio arsenale. Questi due strumenti di morte sembrano avere del potenziale, ma allo stato attuale è ovviamente impossibile stabilire se e come la loro introduzione possa scuotere gli equilibri e modificare le preferenze dei giocatori.

    Messi da parte gli unici due oggetti del pass che di fatto influenzano il gameplay, parliamo dei contenuti estetici che i fan amano tanto. Il pass della Stagione 6 non delude dal punto di vista della quantità, sebbene i due operatori principali siano meno piacevoli da vedere rispetto a quelli proposti in passato.

    Sia Nikolai che Farah risultano poco caratterizzati, i loro stili aggiuntivi non propongono nulla di eccezionale e in nessun caso riescono a tener testa a Ghost o al Capitano Price. A compensare questa carenza di operatori carismatici troviamo al livello "0" del Pass Premium un interessante costume di Minotaur con tanto di maschera antigas, ideale per incutere timore negli avversari. Le restanti ricompense includono numerosi progetti, ciondoli, emblemi e costumi per operatori già presenti nel gioco. Tra i vari contenuti sbloccabili troviamo anche le skin per veicoli a tema Halloween, le quali anticipano l'evento in arrivo il prossimo 26 ottobre e chiamato Haunting of Verdansk, durante il quale verranno con tutta probabilità proposti sia in forma gratuita che a pagamento altri oggetti del medesimo set (alcuni sono già in vendita). Con l'evento dovrebbe inoltre fare il proprio debutto anche una modalità a tempo esclusiva che, secondo gli appassionati, potrebbe portare dei non morti in giro per la mappa.

    Un giro in metro

    Se la Season 5 di Call of Duty Warzone ha visto l'apertura dello stadio, il maggiore stravolgimento presente al lancio della sesta stagione nel battle royale consiste nell'implementazione del viaggio rapido. Le porte delle stazioni in giro per Verdansk sono state aperte ed è ora possibile spostarsi in maniera incredibilmente veloce tra otto diversi punti d'interesse dell'enorme mappa: Airport, Lozoff Pass, Verdansk Center, Downtown/Tavorsk District, Barakett Shopping District, Train Station e Torsk Bloc, la quale si ricollega alla prima delle stazioni citate.

    A differenza di quanto ci si possa immaginare, però, non esistono mezzi in continuo movimento per la mappa e non si viaggia fisicamente da un luogo all'altro: entrando nei piccoli vagoni che passano costantemente per le stazioni si attiva un caricamento quasi istantaneo che porta il giocatore alla tappa successiva, lasciandogli la possibilità di uscire o di continuare il percorso. La prospettiva di muoversi agilmente per Verdansk è senza dubbio allettante, ma occorre tener conto anche dei numerosi gruppi di utenti che prenderanno di mira le stazioni per eliminare senza particolari difficoltà non solo i giocatori che si apprestano ad attivare il viaggio rapido, ma anche quelli in arrivo all'interno di un vagone.

    A dare un'ulteriore scossa alla battle royale ci pensa poi la nuova modalità a tempo intitolata Corazzato Royale Quartetti, nella quale a far parte di ogni squadra troviamo anche un grosso mezzo corazzato dotato di negozio integrato e postazione per la mitragliatrice. In questa modalità si danno battaglia venticinque squadre ed è possibile tornare in partita fino a quando il veicolo è ancora intatto.

    Non sappiamo al momento per quanto tempo sarà possibile scatenarsi in questa folle modalità di gioco, ma è certo che resterà attiva per un bel po' e che consentirà ai giocatori di sperimentare nuovi stili di gioco.

    Nuove arene

    Per quanto i riflettori siano tutti puntati su COD Warzone, anche Call of Duty Modern Warfare ha ricevuto la sua periodica dose di contenuti extra grazie all'update della Stagione 6, probabilmente l'ultima dell'attuale episodio. Non sappiamo infatti cosa ne sarà di Modern Warfare dall'inizio della Stagione 7, ma è certo che al debutto di Black Ops Cold War sarà il nuovo capitolo a diventare il titolo principale attraverso il quale accedere a Warzone, che si adeguerà anche dal punto di vista di gameplay ed interfaccia utente al nuovo arrivato.

    La principale novità del multiplayer classico, come ormai in tutte le stagioni, è l'arrivo di quattro nuove mappe nelle playlist: Mialstor Tank Factory (modalità 6 contro 6 e 10 contro 10), Broadcast (modalità 6 contro 6 e 10 contro 10), Station (Scontro) e Verdansk Riverside (Guerra Terrestre). A questo punto possiamo confermare che il set di mappe disponibili per ciascuna modalità sia notevole e garantisca ai giocatori una discreta varietà di situazioni nelle quali confrontarsi con altri utenti.

    Ad arricchire il pacchetto dedicato a Modern Warfare troviamo anche una modalità inedita che prende il nome di Serie di uccisioni confermata e, come potete immaginare, ritocca alcune meccaniche della già nota Uccisione confermata, legando le killstreak esclusivamente alla raccolta di targhette e non alle eliminazioni.

    A meno che non vi siano poi cambi di programma dell'ultim'ora, entro la fine della Stagione 6 (il cui ultimo giorno dovrebbe essere fissato al prossimo 24 novembre 2020) gli utenti PC e Xbox One potranno accedere ai contenuti pubblicati in esclusiva temporale su PS4, tra i quali troviamo la modalità cooperativa Sopravvivenza.

    Che voto dai a: Call of Duty Modern Warfare

    Media Voto Utenti
    Voti: 155
    7.3
    nd