COD

Call of Duty Warzone Pacific: alla scoperta dell'anti cheat Ricochet

Scopriamo tutti i dettagli sul funzionamento e sull'efficacia di RICOCHET, il nuovo sistema anti-cheat di Call of Duty®: Warzone™ Pacific e COD Vanguard.

Call of Duty Warzone Pacific: alla scoperta dell'anti cheat Ricochet
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Xbox Series X
  • Quando un videogioco acquisisce una grande popolarità, l'arrivo dei cheater è purtroppo quasi inevitabile. Più un titolo è di successo, maggiori sono quei "furbetti" che provano a sfruttarne ogni singola falla, così da realizzare trucchi che vengono poi messi online illegalmente. È proprio questo il caso di Call of Duty®: Warzone™, free to play legato ad uno dei brand più conosciuti del settore videoludico che ha calamitato tutta l'attenzione dei cheater, i quali nel tempo sono aumentati in maniera esponenziale e hanno rovinato sia l'esperienza dei giocatori comuni che degli influencer sulle piattaforme di streamer.

    Se siete tra gli utenti infastiditi da questi giocatori scorretti e non ne potete più del loro comportamento, sappiate che la situazione è cambiata, e anche tanto. Con l'arrivo dell'aggiornamento gratuito che ha trasformato il battle royale in Call of Duty®: Warzone™ Pacific non solo è partita la Stagione 1, ma è anche stato introdotto il supporto a RICOCHET Anti-Cheat™, un software che garantisce agli utenti un'esperienza priva di cheater. Scopriamo insieme in cosa consiste questa novità e in che modo renderà le partite più sicure.

    Prima di approfondire il funzionamento dell'anti-cheat, vi ricordiamo che sulle nostre pagine trovate anche una guida dedicata ai migliori loadout di Call of Duty®: Warzone™ Pacific relativi alle armi di Vanguard.

    Come utilizzare RICOCHET Anti-Cheat™

    Partiamo dalle basi, ovvero dalle modalità attraverso le quali i giocatori possono fare uso di RICOCHET Anti-Cheat™. Il nome potrebbe essere tradotto in italiano con ‘rimbalzo', ossia ciò che dovrebbe accadere a tutti i cheater che provano ad introdursi in partita quando il software è attivo. Come spesso avviene in questi casi, non occorre che l'utente finale esegua passaggi specifici per fare uso del meccanismo e per essere sicuri che venga installato sul vostro PC non dovete fare altro che scaricare Call of Duty®: Warzone™ Pacific o Vanguard tramite il client Battle.net (se non sono già sul vostro PC) e poi aggiornarli all'ultima versione.

    In questo modo sarete certi che il programma sarà installato e pronto a proteggervi nel corso delle partite. Non dovrete nemmeno preoccuparvi per gli aggiornamenti, i quali si avvieranno in automatico e, cosa ancora più importante, avverranno sui server: in parole povere, non dovrete mai eseguire alcun tipo di download aggiuntivo.

    Va precisato che non esiste al momento una versione di RICOCHET Anti-Cheat™ per PlayStation o Xbox e, a dirla tutta, non ce n'è alcun bisogno: chi utilizza trucchi o software illegali lo fa infatti prevalentemente su PC . Ovviamente i giocatori console trarranno indirettamente beneficio dall'uso del software, dal momento che tutti gli ultimi episodi di Call of Duty, incluso Warzone, supportano il cross-play.

    Per chi non lo sapesse, il cross-play è una funzione fondamentale in un battle royale, dal momento che ogni partita ha bisogno di tantissimi utenti e la possibilità di raggrupparli da più piattaforme rende la fase di matchmaking incredibilmente veloce.

    Un Anti-Cheat in continua evoluzione

    Ora che sappiamo come fare per installare RICOCHET Anti-Cheat™ e proteggerci durante i match di Call of Duty®: Warzone™ Pacific e Vanguard, è giunto il momento di comprenderne meglio il funzionamento.

    Innanzitutto va specificato che il software in questione è un driver definito kernel-level: senza entrare troppo nel dettaglio, questo termine sta ad indicare un elevato potere di controllo (quello di livello massimo, appunto il kernel) sul dispositivo nel quale è installato, così da poter individuare con estrema facilità qualsiasi programma che interferisce con il corretto funzionamento del gioco che sta "proteggendo". Stando a quanto dichiarato dalla stessa Activision, il software non è sempre attivo durante l'attività del vostro PC, ma entra in funzione esclusivamente quando Call of Duty®: Warzone™ Pacific o Vanguard sono in esecuzione. Questo sistema di protezione tiene anche in considerazione la privacy del giocatore e non dovrebbe effettuare alcun tipo di controllo sui dati e sulle applicazioni in background che non riguardano strettamente lo sparatutto.

    Occorre tuttavia chiarire un punto: quando si parla di RICOCHET Anti-Cheat™ non si fa riferimento esclusivamente al driver presente sui PC degli utenti, ma a tutta una serie di meccanismi che agiscono in sinergia per garantire a tutti i partecipanti un posto sicuro in cui giocare. Tra i vari fattori che permettono al sistema di lavorare ne troviamo anche uno di cui si è parlato poco, ma che potrebbe avere un ruolo fondamentale in futuro: il machine learning.

    RICOCHET dispone infatti degli strumenti in grado di analizzare le partite e di apprendere gradualmente nuove nozioni studiando il comportamento di eventuali cheater che riescono a bucare la sua protezione, così da comprendere come hanno fatto e bloccarne i futuri accessi. Questo significa che, nel caso in cui doveste imbattervi in un cheater, quella potrebbe essere la sua ultima partita, dal momento che simile tipologia di software illegale potrebbe venire bloccata a breve.

    Attualmente non si hanno dati specifici su quanti utenti siano stati banditi dai server grazie all'ausilio di RICOCHET Anti-Cheat™, ma da alcune testimonianze sul web pare che siano in parecchi i cheater furiosi per aver subito non solo un ban dell'account ma anche dell'hardware: ciò implica l'impossibilità di creare un secondo account con il quale tornare ad utilizzare software illegali, infliggendo un duro colpo all'utenza che fino a qualche settimana fa aggirava qualsiasi tipo di azione da parte degli sviluppatori.

    Che voto dai a: Call of Duty Warzone Pacific

    Media Voto Utenti
    Voti: 132
    7.2
    nd