Conosciamo Aloy, la protagonista di Horizon Zero Dawn

Orfana, cacciatrice, inventiva ma soprattutto donna: scopriamo in questo speciale tutte le sfaccettature di Aloy, la protagonista di Horizon Zero Dawn.

Conosciamo Aloy, la protagonista di Horizon Zero Dawn
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • PS4 Pro
  • Rossa, anzi rossissima. Muscoli da valchiria, ma nasino all'insù: figlia di un lappone e di una francese si potrebbe pensare. Se non fosse che Aloy, la protagonista ginger di Horizon Zero Dawn, è il frutto di moltissimi compromessi in fase di design: in particolare Sony era convinta che un videogioco con una protagonista femminile non avrebbe venduto poi molto e condusse innumerevoli focus group solo per testare il profilo fisico di Aloy.
    Innumerevoli smussature più tardi abbiamo una ragazzina dai capelli rossi, ma non esattamente quella di cui è follemente innamorato Charlie Brown. Fisico asciutto, ma non secco, doti acrobatiche prese in prestito da Kratos, ma soprattutto dalla Nariko di Heavenly Sword, treccine da vichingo che riducono di gran lunga la chioma rispetto ad una Merida di Brave, con la quale comunque condivide la passione per l'arco, vestiti in pelle alla maniera degli indiani d'america.
    Non è un'icona sexy, contrariamente all'eroina più famosa della storia dei videogiochi Lara Croft: seno quasi assente, orecchie tonde ed importanti, lentiggini sul viso e nasino aggraziato la riportano tra la mortale umanità la allontanano dallo scherzo di qualche programmatore che in pausa pranzo premette troppe volte zoom. D'altra parte nella Terra del futuro, riportata ad uno stato tribale, non c'è spazio per le modelle da passerella... giusto il tempo per raccogliere le ciocche in eccesso e sistemare un poco le sopracciglia.
    Di recente la rivista americana Game Informer ha dedicato un lungo speciale ad Horizon: Zero Dawn, indagando insieme ai ragazzi di Guerrila in merito alla genesi della rossa protagonista. Vogliamo riprendere alcuni passaggi e riflettere un attimo su questa eroina, che già ha attirato l'interesse dei cosplayer prima ancora che il videogioco uscisse sugli scaffali. Sarà lei la Lara Croft degli anni '10?

    A come Abbandonata

    Aloy è cresciuta nella comunità tribale nota come Nora, ma è sempre vissuta ai margini. Senza conoscere suo padre o sua madre, e senza conoscere il motivo del suo abbandono, è stata cresciuta da Rost, un altro solitario della tribù. Egli si è preso cura della ragazza, la ha portata con sé a più riprese nelle terre selvagge insegnandole a tirare con l'arco.
    Ma all'età di 16 anni, sulla soglia dell'adolescenza, comincia a farsi domande sulla sua infanzia, i suoi genitori, il mondo passato. La tribù ormai sembra andarle stretta e comincia a farsi la chiara idea che lei non è la benvenuta.
    Il suo stato di reietta la porterà ad avventurarsi tutta sola nelle terre selvagge, ma questo avrà anche profonde implicazioni sulla psiche della protagonista. Lo sceneggiatore John Gonzalez, infatti, spiega che la visione di Aloy è molto distaccata, gelosa della propria indipendenza da tutti (Rost incluso), praticamente da outsider.

    C come Cacciatrice

    Il suo background ha reso Aloy anzitutto una cacciatrice. L'abilità di movimento e di tiro con l'arco rendono la ragazza un cecchino infallibile, ma anche un leggiadro combattente da mischia: mentre gli altri cacciatori della tribù si fanno forza del loro essere branco e della temprata stazza fisica, Aloy preferisce l'indipendenza ed un rapporto 1:1 con la sua preda, sia essa organica o metallica. La guarda in faccia, la scruta e la studia, come un duello tra cavalieri medievali, per poi lanciarsi all'attacco eludendo i suoi colpi e puntando al punto debole. In parole povere, dice Gonzalez: "Ha un forte rispetto per la sua preda e le creature intorno a lei".


    I come Ingegnere

    La sua tribù non vede di buon occhio nemmeno la sua fascinazione per le bestie meccaniche/tecnologiche. Dal momento che nessun anziano ha insegnato lei l'utilizzo e la comprensione degli antichi artefatti, la curiosità di Aloy la metterà più di una volta in pericolo. D'altra parte non si possono mai mettere a tacere le proprie attitudini e passioni: Aloy è scaltra, agile d'intelletto e con rapidità comprende il funzionamento degli oggetti. Una delle prime abilità che padroneggerà, lasciando inorriditi gli altri membri della tribù, è l'hacking delle bestie selvagge che le permetterà di domarle e cavalcarle. Un ingegnere post-litteram, insomma!

    U come Umana

    L'aver sperimentato l'abbandono dei genitori e l'emarginazione da parte della sua tribù hanno fatto sì che Aloy si prodigasse per aiutare tutti coloro che soffrono, tutti quelli che la società ha rifiutato. La sua dolcezza di cuore e la compassione che prova per i deboli, coloro che al contrario di lei non sono in grado di proteggersi, è un tratto che ci incuriosisce molto del personaggio. Lo sceneggiatore Gonzales ne è altrettanto affascinato e lo ha approfondito in ogni occasione fosse possibile: "quando incontra persone che hanno problemi, gli NPC che spesso fanno capolino nei videogiochi open world, abbiamo pensato che era davvero naturale il fatto che lei desse una mano, a volte anche suo malgrado. Lei non può fare a meno di essere commossa dalla sofferenza degli altri, dopo aver tanto sofferto in prima persona".

    Da Lara Croft ad Aloy, passando per altre "rosse" dei videogiochi

    D come Donna

    Escludendo Lara Croft, sono poche le donne protagoniste di un videogioco ad aver lasciato un segno ed essere state accettate dalla platea di giocatori. Principesse da salvare prima, quote rosa quasi obbligatorie poi, con una forte predisposizione per il seno esplosivo (vedi il genere dei picchiaduro): Sony si è convinta che l'umanità di Aloy e la dolcezza del suo viso possono fare breccia e soprattutto settare un nuovo standard per l'intera industria in termini di character design al femminile. Se Horizon avrà successo, come ci auspichiamo, in molti si ispireranno al modello femminile propugnato da Guerrilla!

    Che voto dai a: Horizon: Zero Dawn

    Media Voto Utenti
    Voti: 497
    8.7
    nd