Esport

Counter Strike Italia Championship: il Team Forge ai playoff

I campioni in carica, nonché una delle realtà esport più importanti d'Italia, stacca il biglietto per le finali.

speciale Counter Strike Italia Championship: il Team Forge ai playoff
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Xbox 360
  • Ps3
  • Pc
  • Con due giornate di anticipo e 13 punti in classifica il Team Forge, forte della vittoria sui Waterdogs nella quinta giornata di ESL Italia Championship, ha staccato un biglietto per le finali LAN. Vincitori dell'edizione invernale nonché una delle realtà più importanti della Penisola per quanto riguarda l'esport, i cagliaritani si sono dimostrati ancora una volta i numeri uno sulla scena o, almeno, questo è ciò che racconta la classifica del campionato dopo cinque partite giocate. 
    Come ci sono riusciti? E' solo una questione di abilità individuale o esperienza? Nella scena di CS:GO è interessante notare come i giocatori considerati dalla community "importanti" (per non dire i migliori) sono ben distribuiti tra le varie squadre. Nei Waterdogs c'è il famoso Biohazard, i Samsung Morning Stars hanno Stylahh e così via. Il Team Forge non è l'insieme dei cinque migliori giocatori nostrani ma più una bellissima alchimia di varie abilità diverse, coordinate da un coach con un'esperienza decennale sul campo e soprattutto da un'organizzazione al top dei livelli italiani. Pensate, l'ultima partita di campionato, vinta contro i Waterdogs a punteggio pieno, è stata giocata dalla loro gaming house mentre loro erano tutti in bootcamp.

    Non solo team Forge

    I Forge non sono certo l'unico team a far gridare al miracolo e, anzi, gli Outplayed si stanno dimostrando comunque un avversario molto ostico che cercherà di arrivare alla finalissima come l'anno scorso e magari migliorarsi. Per ora, dopo cinque giornate, non sono ancora qualificati matematicamente alle finali solamente perché la loro ultima partita, contro i Samsung Morning Stars, non è stata disputata per problemi di server. Lo scontro diretto della terza giornata contro il Team Forge è finito addirittura in parità, 1 a 1 (unico pareggio sinora registrato) quindi attenzione a loro perché a mio avviso ne vedremo delle belle.

    Nulla di compromesso per i Waterdogs dopo questa sconfitta. Nella partita contro il Team Forge non è mancata la skill: la prima mappa, de_cache, è finita 16 a 14. I Waterdogs hanno sfiorato la vittoria per poi arrendersi per un pugno di frag agli ultimi round. Da lì il cammino del team formato da Cody, Biohazard, Cla, Kalinka e Kreaz è stato sicuramente in salita a livello psicologico e nella seconda mappa, de_train, forse è mancata proprio la cattiveria vista precedentemente. 5-16 è infatti un risultato non da Waterdogs contro Team Forge e la voglia di rivalsa in casa dei primi sicuramente la vedremo in LAN in quanto manca solo un punticino, da raggranellare in 2 giornate, per il matematico passaggio del turno.
    Samsung Morning Stars invece che forse sono gli unici, tra le quattro grandi, a poter rischiare di non arrivare alle finali. La partita contro gli Outplayed non si è giocata ma fa paura. Dovessero perdere 2-0 si ritroverebbero a 9 punti con gli inseguitori, DP Zettai e Hell Gaming ASD a 6. Se una delle precedenti squadre dovesse vincere due partite nonostante il calendario un po' in salita e i Morning Stars dovessero vincere solo con i Powned, potrebbe andarsi a creare una situazione davvero incredibile per il quarto posto. Per avere una comprensione migliore del campionato ecco il calendario e i risultati fino ad ora.

    Serie B sempre più vicina per Powned e Gamezone eSports

    La lotta salvezza è meno complicata della lotta per le finali in LAN. Questo perché i due team "neopromossi", che si sono giocati in una cup online l'accesso a questa serie A, sono ancora entrambi a zero punti dopo 5 giornate. Addirittura senza nemmeno una mappa vinta sul loro cammino. Purtroppo il divario tra squadre con  un minimo di esperienza in CS:GO e i nuovi team è ancora molto elevato, vedremo sicuramente nella prossima stagione se si riuscirà a trovare l'equivalente di un "Udinese" o un "Parma", squadre di mezza classifica che però possono impensierire le grandi. Come dimostra la partita tra Hell Gaming ASD e Gamezone giocata giovedì, finita con uno schiacciante 2-0 con le due mappe, train e cache terminate 16-4 e 16-3.

    Probabilmente, quindi, le squadre ancora rimaste a zero punti, Powned e Gamezone esports si giocheranno all'ultima giornata un probabile spareggio salvezza visto che hanno lo scontro diretto.
    La retrocessione in Serie B, infatti, è solo per il team che arriverà ottavo: sesto e settimo parteciperanno invece ad un mini torneo, una specie di "Playout" con i migliori team di Serie B chiamato Relegation. Questo mini bracket dedicerà quali squadre si affiancheranno alle cinque che invece rimarranno in A di diritto: il team quinto classificato, infatti, si salva direttamente.
    Concludendo con il cammino delle due squadre a sei punti, anche per loro il calendario propone lo scontro diretto all'ultima giornata. Per DP Zettai e Hell Gaming ASD però, come detto precedentemente, sarà interessante anche aspirare a qualcosa di più rispetto alla salvezza del quinto posto. Se in alto succede qualche "sorpresa" potremmo avere delle finali davvero inedite rispetto al cammino delle "quattro sorelle" . Le ultime due giornate, quindi, saranno veramente di fuoco. Seguitele con noi su Twitch.

    Che voto dai a: Counter-Strike: Global Offensive

    Media Voto Utenti
    Voti: 85
    7.4
    nd