Crash Team Racing Nitro Fueled: il Gran Premio di CTR ha inizio

A poche settimane dal lancio, il remake di CTR arricchisce la propria offerta con il Gran Prix, un evento disponibile fino al 28 luglio.

Crash Team Racing Nitro Fueled: Gran Premio in 4K
Anteprima: PlayStation 4 Pro
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • A poche settimane dal lancio di Nitro Fueled, la scuderia di Activision ha allestito un evento di grosse proporzioni che durerà per ben venticinque giorni. Dal 3 al 28 luglio, infatti, i piloti più esperti saranno chiamati a mettere alla prova le loro abilità al volante nel Gran Premio, il quale consiste - come vedremo più nel dettaglio - in una serie di sfide di difficoltà crescente. Insomma, il team Beenox ha dato ai giocatori poco meno di due settimane per affinare il proprio talento e gettarsi nella mischia con gare di diversa natura, il cui scopo non è soltanto quello di allungare ulteriormente la vita del racing game, ma anche di mettere a disposizione degli utenti nuovi personaggi, kart, skin e persino una pista totalmente inedita.
    Una soluzione ricca e brillante, che rifugge lo spettro delle microtransazioni per far leva unicamente sulla pazienza e lo spirito agonistico dei partecipanti. Fate il pieno di Nitro, pigiate il piede sull'acceleratore e tenetevi pronti a sgommare a tutto turbo: il primo Gran Prix di Crash Team Racing: Nitro Fueled è appena cominciato.

    Sfrecciare nel Crepuscolo

    Con un simpaticissimo video trasmesso dall'emittente CTR TV, i due buffi commentatori Chick e Stew introducono le novità dell'attesissimo Nitro Tour: una presentazione coi fiocchi, spigliata e divertente, per un evento longevo e denso di contenuti.

    Se si pensa che l'intera offerta è completamente gratuita, inoltre, c'è davvero poco da recriminare al lavoro svolto da Beenox; senza contare, d'altronde, che il Gran Premio è solo il primo tassello di un supporto post lancio che - se dovesse mantenere questi standard - potrebbe davvero garantire lunga vita al remake di Crash Team Racing. Come anticipato dai due pollastri in veste di telecronisti, la più grande novità del Nitro Tour consiste nell'aggiunta di un gruppetto di piloti ed anche di una pista inedita, disponibile sin da subito in tutte le modalità, ossia Tour del Crepuscolo.

    Si tratta di un circuito non particolarmente elaborato, eppure caratterizzato da un pregevole design, che gioca bruscamente con l'alternanza giorno/notte e propone una location esotica dal giusto fascino. Mentre sfrecceremo a tutto gas tra le dune del deserto egiziano, all'interno della Piramide di Cortex e tra le strette strade dei mercatini, avremo modo di imboccare qualche semplice scorciatoia o correre sulle rampe col giusto tempismo per acciuffare un buon numero di frutti Wumpa e massimizzare le prestazioni.

    Benché nella struttura del circuito non ci siano soluzioni particolarmente ardite, la direzione artistica svolge un compito efficace, grazie ad un'effettistica di pregio, ad una festa di colori e ad una cornice di indubbio impatto. Potremo gareggiare in Tour del Crepuscolo sia per una corsa singola, sia per completare gli obiettivi del primo Gran Prix. L'intera struttura, infatti, si suddivide in vari gruppi di prove da portare a termine: si parte da quelle rapide e giornaliere (che quindi si rinnoveranno ogni 24 ore fino al 28 luglio), e si arriva alle sfide settimanali, "Evento" e "Pro", ovviamente contraddistinte da una complessità sempre maggiore.

    Dopo ogni trionfo otterremo un quantitativo variabile di Punti Nitro, ossia la nuova valuta che riempirà progressivamente un indicatore di progressi diviso in sei step, ciascuno dei quali porterà con sé un premio, come nuovi kart, adesivi e piloti. Anche l'indicatore della crescita è composto da tre categorie, per la precisione "bronzo", "argento" e "oro", che prevedibilmente donano ricompense sempre più elevate.

    Completare gli incarichi, scalare le classifiche e sbloccare tutti i premi del Nitro Tour non sarà un'impresa di poco conto, dal momento che alcune sfide riusciranno a dare del filo da torcere anche agli utenti più esperti. Dalla necessità di recuperare uno svantaggio clamoroso fino all'obbligo di vincere una gara correndo in retromarcia: la prima ondata di prove imbastite da Beenox ci è parsa ben bilanciata e sufficientemente diversificata, capace di coinvolgere praticamente qualsiasi modalità presente in CTR, tra match online, tornei, battaglie e raccolta di Cristalli.

    Resta pur sempre da verificare quale sarà la varietà delle sfide a ricambio continuo, come quelle giornaliere, ciononostante bisogna ammettere che il Nitro Tour ha eseguito una perfetta "partenza lanciata". Ben equilibrato ci è sembrato anche il sistema di distribuzione delle monete Wumpa e dei punti Nitro: solo le prove più ardue elargiscono ricompense in gran quantità, mentre quelle minori centellinano la valuta con notevole parsimonia.

    Essendo il Gran Prix un evento concepito per durare 25 giorni, questa accurata partizione è pensata al fine di non permettere ai giocatori più competenti di esaurire in un lampo gli stimoli del Nitro Tour.

    Girl Power

    Ricordate le procaci signorine Bandicoot che premiavano i vincitori nell'originale Crash Team Racing? Stanche di essere solo delle ragazze-immagine, ora le fanciulle sono pronte a scendere in pista in prima persona. Nitro Fueled accoglie così nella propria scuderia Liz, Megumi, Ami ed Isabella, a cui si aggiunge anche Tawna, la fidanzata del nostro peramele salvata dopo tante fatiche nel primissimo Crash per PS1.

    Tutte queste pilote posseggono chiaramente delle caratteristiche specifiche in termini di velocità, accelerazione e sterzata, ed i giocatori potranno impersonarle sia dopo aver ottenuto abbastanza punti Nitro nel Gran Prix, sia una volta acquistate all'interno del Pit Stop. Oltre a diverse animazioni - perfettamente riprodotte per identificare con pochi gesti la personalità di ogni protagonista - il quintetto delle "Crash's Angels" possiede anche un "bonus Nitro", segnalato da un'apposita percentuale.

    In pratica, tutti gli oggetti ed i personaggi aggiunti espressamente per il Gran Premio, se usati per vincere le corse e le sfide, garantiscono un quantitativo maggiore di punti.

    Ad esempio, qualora utilizzassimo in combinazione una pilota inedita, un nuovo kart ed una gamma di colori specifica, aumenteremo il guadagno alla fine delle prove, così da velocizzare l'ascesa verso le categorie più alte. È questo un incentivo piuttosto intelligente per indurci a variare l'uso degli avatar e per non rendere le modifiche ai mezzi un vezzo soltanto estetico.

    Crash Team Racing Nitro Fueled La stagione di contenuti post-lancio di Crash Team Racing: Nitro Fueled parte con grinta: cinque personaggi aggiuntivi, kart nuovi di zecca, un’inedita pista gradevole da ammirare ed una quantità esorbitante di skin sono le ricompense per una serie di sfide ben diversificate e adeguatamente complesse, che ci terrà impegnati - in forma completamente gratuita - per più di venti giorni. Insomma, il Gran Premio di CTR è un evento a cui tutti i piloti virtuali, dai più esperti ai neo patentati, dovrebbero assolutamente partecipare.

    Che voto dai a: Crash Team Racing Nitro Fueled

    Media Voto Utenti
    Voti: 110
    7.4
    nd