Da Banjo-Kazooie a Rayman: 5 personaggi che vorremmo in Super Smash Bros Switch

Rayman, Paper Mario, Travis Touchdown sono solo alcuni dei nuovi personaggi che ci piacerebbe vedere in Super Smash Bros per Nintendo Switch.

speciale Da Banjo-Kazooie a Rayman: 5 personaggi che vorremmo in Super Smash Bros Switch
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Switch
  • In mezzo a fiumi di inchiostro sgargiante e cosparso dal fuoco di un letale arsenale di plastica, due giovani molluschi umanoidi sono intenti a darsi battaglia: essi corrono a perdifiato, tramutandosi in calamari per tuffarsi tra svariate pozze dai colori acidi, per poi apparire alle spalle dell'altro e piazzare così a tradimento una granata di tintura.
    D'un tratto, però, piomba l'oscurità. La ragazza Inkling, lentamente, si volta: riflessa nei suoi occhi, vi è una gigantesca sfera fiammeggiante con sopra una croce decentrata, presagio incontrovertibile di una lotta imminente, dalla portata universale e molto più imponente di qualsiasi scontro avvenga nei vivaci quartieri di Coloropoli. Nella sottostante penombra generata dalle fiamme, si staglia in lontananza una serie di sagome indefinite capitanate da due figure, invece, inconfondibili: tra i lapilli incandescenti e note epiche, Mario e Link sono pronti a scontrarsi con gli Inkling.
    Giunti alla esaltante conclusione dell'ultimo Nintendo Direct, ciò che poteva apparire inizialmente come un improbabile annuncio legato a Splatoon, si è presto trasformato nella conferma che un evento di dimensioni colossali sta fare il suo ritorno: la rissa reale di Nintendo, Super Smash Bros., proseguirà su Switch con un nuovo capitolo e, contro ogni pronostico, lo farà entro la fine dell'anno.
    Noi di Everyeye.it siamo già immersi nell'infuocato clima di attesa e desiderio che anticiperà, siamo pronti a scommetterci, una ciclopica presentazione all'E3 2018, collimando con l'annuncio in pompa magna di inediti lottatori, insieme alla fatidica data di uscita. Poiché mancano solo due mesi, non volevamo certo esimerci dal condividere con voi una rapida selezione di lottatori dei nostri sogni. I criteri di scelta sono solamente due: anzitutto, i combattenti hanno origine dai videogiochi, ed in secondo caso non sono mai comparsi in Super Smash Bros. come personaggi principali.

    Paper Mario

    Nella versione per Nintendo 3DS dell'ultimo Super Smash Bros. era presente uno stage dedicato alla sottoserie ruolistica e tutta cartacea dell'idraulico più versatile del mondo: sarebbe quindi ora il momento che Paper Mario ci mostri il suo lato migliore, brandisca il martello buono e inizi a rifilare un origami di schiaffoni!

    Ce lo figuriamo come un personaggio dallo stile misurato e altamente tattico, con un set di mosse basato sulla dinamica rischio/ricompensa data dalla pressione continuata dei pulsanti di attacco (per esempio, più il martello è tenuto sollevato più danni arreca) e supportato dalle abilità speciali dei tanti partner che, di volta in volta, ne hanno accompagnato le delicate avventure quasi-in-due-dimensioni.
    Il gigantesco papercraft di Mario & Luigi: Paper Jam Bros. potrebbe essere un ottimo candidato come Smash finale! Non vogliamo dire che certi camici bianchi debbano andare per forza in pensione, ma sarebbe certamente una variante più originale ed interessante in aggiunta al classico Mario. Paper Mario makes the cut!

    Banjo-Kazooie

    La storia parla chiaro: Rare è stata acquisita da Microsoft (riemergendo lo scorso mese, dopo anni di assenza, con Sea of Thieves) ormai dal lontano 2002, insieme ai diritti di sfruttamento della squinternata coppia di animali. Ma la realtà non ci impedisce certo di sognare ad occhi aperti il ritorno a casa dell'orso suonatore e dello sboccato volatile in veste di ospiti d'onore, nell'unico scenario in cui questo può avvenire, ovvero all'interno della rissa Nintendo, sempre più aperta a tutti.

    Dopotutto, Banjo e Kazooie hanno firmato la storia del platform e quella della stessa casa di Kyoto durante l'era Nintendo 64, rimanendo saldamente nel ricordo degli appassionati, nonostante la successiva dipartita verso altri lidi abbia offuscato il loro lustro. Inoltre, Phil Spencer, già favorevole alla loro inclusione nello scorso capitolo di Super Smash Bros., ha ribadito di nuovo il suo consenso. D'altra parte, Nintendo sembra pienamente consapevole del peso della loro assenza: il debutto del Duo Duck Hunt, il cui campionario di mosse ricorda non poco quello dell'eccentrica accoppiata, è stato un palliativo discreto, oltre che un sentito (doppio) tributo alla storia passata di Nintendo. Vediamo se la grande N deciderà di farci questo regalo. Banjo-Kazooie make a Rare appearance!

    Professor Layton

    Con all'appello ben sei capitoli principali - oltre che numerosi spin-off e un crossover in compagnia di Phoenix Wright - massicciamente distribuiti su DS e 3DS, la serie del professor Layton ha da tempo sancito un duraturo sodalizio tra Level-5 e Nintendo, facendoci spremere a dovere le meningi e testando la nostra pazienza.

    Di fronte ad un problema senza soluzione potrebbe succedere a tutti però, forse persino al beneducato archeologo Hershel Layton, di perdere le staffe: per il gentleman londinese, quale migliore occasione di Super Smash Bros per rispolverare le tecniche di scherma e insegnare, sempre col suo caratteristico garbo, che il "rompicapo" può non essere solamente un genere di videogiochi? E guai a fargli cadere la tuba: nemmeno Luke potrebbe trattenerlo a quel punto e il vero enigma sarebbe capire come sfuggire alla sua ira. Professor Layton puzzles the competition!

    Rayman

    Qualche anno fa al centro di un rumor - tristemente rivelatosi poi un fake molto ben congegnato - che accese la speranza su una sua possibile inclusione nel roster del precedente Super Smash Bros., la melanzana levitante di Ubisoft si è dovuta accontentare di far mostra di sé, in forma di trofeo, all'interno delle prestigiose teche di Nintendo. Dalla controversa vicenda legata al ritardo di Rayman Legends su Wii U al recente successo mondiale riscosso dal nostro Mario & Rabbids: Kingdom Battle ne è passata di acqua sotto i ponti, e non c'è dubbio sul fatto che i rapporti tra Ubisoft e Nintendo stiano vivendo un momento più che positivo.

    Rayman, negli ultimi anni tornato alla ribalta con una seconda vita, è ancora la grande icona del genere platform e del videogioco che tutti ricordano: Super Smash Bros. sarebbe quindi per le due aziende un'ottima occasione per collaborare nuovamente e permettere alla creatura di Michel Ancel di mostrare tutte le sue eclettiche capacità combattive, alcune delle quali magari in coppia con l'amico Globox. Rayman spins into battle!

    Travis Touchdown

    L'eccentrico killer professionista e accanito otaku, protagonista della serie No More Heroes, si è ricavato dai tempi del suo debutto su Wii una buona nicchia di appassionati, merito senz'altro del suo eccezionale carisma e dello stile inimitabile con il quale il suo creatore Goichi "Suda 51" Suda ha dato vita alle sue scorribande videoludiche dal sapore pulp.

    Vogliamo cogliere vivamente il recente appello alla stampa da parte di Suda 51, a proposito di Super Smash Bros: anche a costo di limitare necessariamente la violenza che è solito accompagnarlo, tra la fidata katana laser (il cui utilizzo peculiare potrebbe renderlo uno spadaccino sui generis rispetto agli altri) e le acrobatiche mosse di wrestling, Travis sarebbe un'aggiunta vincente e più che gradita nel roster del fighting game di Nintendo, oltre che un palcoscenico perfetto per il futuro Travis Strikes Again: No More Heroes. Se dovesse succedere, inevitabilmente, aumenterebbe anche le possibilità di vedere l'atteso terzo capitolo di No More Heroes, al momento fuori discussione. Travis Touchdown ranks up!

    A voi la parola, cari lettori e fratelli di super risse Nintendo: tra i vostri desideri c'è qualche nome in comune con la nostra lista? Fateci sapere!

    Che voto dai a: Super Smash Bros Ultimate

    Media Voto Utenti
    Voti: 57
    7.8
    nd