Da Impossible Mission a Paradroid: i 5 migliori giochi da provare su C64 Mini

La Top 5 dei migliori giochi da avviare subito sul Commodore 64 Mini: da Boulder Dash a Impossible Mission, passando per Paradroid e Winter Games.

speciale Da Impossible Mission a Paradroid: i 5 migliori giochi da provare su C64 Mini
Articolo a cura di

Il Commodore 64 è rimasto sul mercato dal 1982 al 1994. Dodici anni lunghissimi, che hanno visto un'evoluzione incredibile nel mondo degli home computer e delle console domestiche. Per mettere il tutto in prospettiva, durante la vita del C64 abbiamo assistito alla nascita del NES, del Master System, del Megadrive, del Super Nintendo, del Saturn, dei 486 e persino dei primi Pentium. E il C64 era lì, solido come una statua di marmo scritta in Basic, ad accumulare un catalogo di giochi sconfinato e imprevedibile, capace di passare da capolavori senza tempo a robaccia amatoriale. Non deve essere stato facile selezionarne solo 64 da inserire nel nuovo C64 Mini, anche perché moltissimi classici erano senza dubbio off limits per questioni di licenze e diritti. Noi facciamo di più: tra quei 64 giochi scegliamo i 5 che dovete provare assolutamente.

5) Monty on the Run

Monty on the Run è un gioco di una cattiveria inaudita. La precisione richiesta nei salti di questo platform è totale, e per arrivare alla fine dell'avventura bisogna scegliere gli oggetti giusti all'inizio della partita (oggi potete terminarlo tramite l'aiuto di una guida, ma ai tempi era più difficile). Verrebbe da dire di lasciarlo stare, se non fosse per la musica. Composta da Rob Hubbard, è un vero e proprio capolavoro della chiptune e della VGM.

Tecnicamente il tema è rubato a un vecchio show radiofonico della BBC, ma la resa è fuori scala. Vale la pena subire la cattiveria del gioco anche solo per godersi la furia del SID, il chip audio del C64.

4) Winter Games

Forse uno dei migliori giochi sportivi multievento della Epyx, qui in una versione eccellente. Dopo aver capito come funzionano le singole discipline, Winter Games è ancora un titolo perfetto per sfidarsi tra amici.

Inoltre, la sua estetica potrebbe essere un vero manifesto del C64. Un pezzo da novanta invecchiato molto meglio di quanto si possa pensare.

3) Boulder Dash

Anche se Boulder Dash è considerato un classico da sala giochi, le sue prime versioni sono nate su home computer. Quella per Commodore 64 è ottima e offre, oggi come allora, un gameplay raffinato, veloce e al tempo stesso profondo.

La grafica, per gli standard odierni, non è certo al top ma, se pensate che ha la bellezza di trentaquattro anni, potete chiudere un occhio e aprire il vostro cuore all'eccellenza del design.

2) Paradroid

Nato dal genio di Andrew Braybook, Paradroid è quello che all'epoca veniva definito uno "spara e fuggi". Sarebbe però un crimine confinarlo in questa etichetta, perché il suo gameplay si avventura nell'esplorazione e negli enigmi.

Nel 2018, superato lo shock iniziale, si gioca ancora benissimo ed è capace di regalare grandi sorprese sul fronte del gameplay.

1) Impossible Mission

"Stay a while, stay forever!"
Un campione vocale che sembrava uscito dal futuro, per un gioco intelligente, complesso e pieno di idee che avrebbero poi trovato spazio nel genere dei metroidvania. Finire Impossibile Mission era quasi (letteralmente) un'impresa impossibile.

Oggi, con l'aiuto di una guida internettiana per decifrare i dettagli più oscuri del gameplay, è fattibilissimo. E bellissimo. Quando sentirete il terrificante urlo della morte del vostro personaggio, pensate che è un gioco del 1984, uscito un anno prima di Super Mario Bros. Era avanti di almeno dieci anni ed anche ai giorni nostri, superato lo scoglio iniziale, ha ancora tantissimo da dire.