Destiny 2 I Rinnegati: storia, super e attività, tutto quello che c'è da sapere

Storia, ambientazione, nuove attività, super, trama e personaggi de I Rinnegati, la nuova espansione di Destiny 2 in uscita il 4 settembre.

speciale Destiny 2 I Rinnegati: storia, super e attività, tutto quello che c'è da sapere
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Manca ancora qualche mese all'arrivo de "I Rinnegati", l'espansione di Destiny 2 che aprirà ufficialmente le porte all'anno due dello shared world shooter di Bungie. Mentre il 4 settembre si avvicina a grandi passi, questo enorme DLC comincia a prendere una forma ben precisa nella nostra testa, grazie ovviamente alle informazioni che il team di Seattle pubblica con una certa costanza. Dopo aver giocato una missione della campagna all'E3 di Los Angeles ed esserci confrontati con la nuovissima modalità Azzardo, è il momento di concentrarsi su tutte le altre novità che ci attenderanno.

    Storia e ambientazione

    Partiamo ovviamente dalle ultime informazioni relative a storia e ambientazione. Grazie anche al trailer presentato all'E3 sappiamo ormai che Cayde-6, uno dei personaggi principali della narrativa di Destiny 2, morirà una volta per tutte: l'esuberante cacciatore, simbolo per molti utenti di un cambio di registro stilistico non troppo apprezzato, verrà ucciso dal "villain" di questa espansione, già noto a chi ha affrontato le avventure del primo Destiny. Parliamo ovviamente del principe degli Insonni Uldren, in questo caso accompagnato da una schiera di Baroni "infami".Per la prima volta nella storia di Destiny saremo quindi noi a dare la caccia a qualcuno per vendetta: un sentimento molto lontano da quello al cui ci hanno abituato i racconti di Bungie, solitamente incentrati sulla resistenza, sull'onore e sulla salvaguardia dell'umanità.

    Le premesse sono interessanti, e la piega del racconto è decisamente più dark, più cupa, più "western", se vogliamo dirla con le parole di Bungie, che sostiene di essersi molto ispirata ai film di questo genere. E del resto anche le ambientazioni, intraviste nei video di gameplay rilasciati qualche giorno fa, appaiono come delle lande riarse e desolate. Rive Contorte sarà il luogo in cui si svolgerà larga parte della campagna iniziale, e proprio qui ritroveremo questo stile "di frontiera": ampi spazi, atmosfera cupa, in un'ambientazione rocciosa e costellata dalle costruzioni improvvisate dei caduti.
    Le Rive Contorte resterà comunque un luogo di passaggio, per i Guardiani. Smaltite le attività della questline principale, infatti, arriveremo alla Citta Sognante, il luogo di nascita della razza degli Insonni, punto d'approdo per tutti i giocatori e ricettacolo di tutte le attività endgame.

    Vecchie e Nuove Attività

    I Rinnegati porterà con sé anche una revisione di alcune attività ben conosciute dai giocatori di Destiny. Per esempio la Pietra Miliare "Focolaio", solitamente legata al completamento degli eventi pubblici, potrà essere completata completando anche Pattuglie e Settori Perduti.

    Questi ultimi assumeranno un ruolo più importante di quello che hanno adesso: in primis diventeranno più difficili da completare, sia come livello di difficoltà che come meccaniche, strizzando l'occhio a dei veri e propri dungeon. In secondo luogo ospiteranno un altro tipo di attività disponibile dopo aver finito la campagna del DLC. Un leader dei caduti, alleato con gli Insonni e disponibile all'interno della Città Sognante, ci indicherà infatti dei Fuorilegge da seguire e cacciare, che si nasconderanno nei Settori Perduti: queste taglie avranno un costo per i Guardiani (ancora non sappiamo se serviranno dei Lumen o qualche tipo di pegno), ma ci ricompenseranno con altrettanto loot. Ogni taglia sarà divisa per livelli: i primi livelli saranno quelli più semplici e ci richiederanno soltanto di rintracciare questi fuorilegge, magari raccogliendo degli indizi, e solo alla fine dovremo affrontare il nostro bersaglio. Bungie promette un livello di difficoltà molto elevato (dovremo quindi aumentare il livello di potere) e anche dinamiche capaci di vivacizzare l'avanzamento e moltiplicare la varietà di questi scontri. Sembra insomma che i Settori Perduti dei Fuorilegge assomiglino a degli assalti in miniatura, ma con delle meccaniche da raid che metteranno alla prova la coordinazione delle squadre di Guardiani.

    Baroni

    Un ruolo importante all'interno dell'espansione lo avranno anche i Baroni, i capi degli Infami che hanno aiutato il principe Uldren ad uccidere Cayde-6.
    I Baroni sono dei vecchi Caduti che hanno disertato il comando e, dopo la guerra dei Corrotti, sono sopravvissuti rifugiandosi sull'Atollo. Qui sono diventati dei veri e propri banditi, rubando e terrorizzando chiunque si avvicinasse a questa zona. Dopo la guerra con la Legione Rossa il nostro compagno Cayde, aiutato da Petra Venj, si è messo al lavoro per ripulire l'Atollo e dare la caccia a questi signorotti del terrore. La maggior parte dei Baroni è stata uccisa, mentre sette di loro sono finiti all'interno della prigione degli anziani. Sarà proprio con l'aiuto di Uldren che i Baroni fuggiranno dalla Prigione, uccidendo Cayde e riprendendo a razziare i territori attorno all'Atollo.Sappiamo quasi tutto dei Baroni che affronteremo.

    Come anticipavamo poco sopra saranno sette: Fikrul detto il Fanatico, Elykris detto "Il Macchinista", Hiraks "The Mind-Bender" cioè colui che piega le menti, Araskes detto "The Trickster" (il truffatore), Reksis Vahn detto il Boia, Kaniks "The Mad Bomber", Pirrha "Il Cecchino" e infine Yaviks "The Rider". Come il loro nome suggerisce, tutti questi avversari utilizzano particolari tattiche in combattimento, ed anche in questo caso il tema Western torna di prepotenza (sembra quasi che Bungie si sia ispirata a "I Magnifici Sette"): immaginate per esempio Yaviks "The Rider", che compie le sue scorribande in groppa al suo astore modificato, come se fosse un fuorilegge a cavallo. Siamo veramente curiosi di capire quanto differenziate e varie saranno le battaglie con i Baroni, e speriamo che questa diversità possa caratterizzare in maniera convincente una parte delle attività Endgame della produzione.

    Le Nuove Super

    Si vociferava, prima della presentazione de I Rinnegati, che Bungie avesse intenzione di inserire in questa espansione delle nuove sottoclassi, proprio come fece con Il Re dei Corrotti; questo avrebbe imposto anche l'introduzione di un nuovo elemento nella "tavola periodica" di Destiny. Così non è stato, ma con Forsaken arriveremo comunque ad avere ben nove varianti di super, una extra per ogni sottoclasse di ogni personaggio.

    Partiamo dai Titani. Entrambi i rami della sottoclasse Spezzasoli ci permettono adesso di lanciare martelli, naturalmente con delle peculiarità differenti; con la nuova super evocheremo invece un martello gigante che potremo sbattere per terra e fare dei danni ad area, o sfruttare per attaccare gli avversari con un attacco diretto.
    Con i nuovi rami delle super anche gli attacchi corpo a corpo e le granate verranno modificati. Per lo Spezzasoli riceveremo un martello da lanciare, come già accade per il cacciatore ed i suoi coltelli da lancio, solo che in questo caso potremo anche raccoglierlo e scagliarlo di nuovo.
    Passiamo poi alla Sentinella, con una nuova super di natura prettamente difensiva. Quando si deciderà di creare uno scudo, infatti, questo si posizionerà attorno a ogni singolo compagno di squadra. Tutti i guardiani, inoltre, potranno sparare attraverso la barriera. Anche il corpo a corpo è interessante: non sarà un normale pugno ma posizioneremo sul nemico una sorta di congegno, che potrà essere colpito per aumentare il danno inflitto; in aggiunta, se questo verrà colpito fino a caricarlo alla massima potenza, dopo l'esplosione sarà possibile che i frammenti si propaghino ai nemici circostanti. Una trovata interessante, con il titano che si trasformerà insomma in una sorta di "capitano", focalizzando l'attenzione di tutti i compagni sul nemico designato dal congegno. Ovviamente si tratta di un'opzione da usare soprattutto in PvE.
    Per l'Assaltatore il discorso è completamente diverso: Bungie voleva che i giocatori avvertissero la potenza di questa sottoclasse, che adesso - con la nuova super - potrà scagliarsi in un breve volo e poi schiantarsi al suolo e creare un'esplosione gigantesca, molto più ampia di quella che conosciamo con l'Assaltatore attuale.
    Passiamo ora allo Stregone, e partiamo dall'Evocatempeste: la nuova super permette di di creare un'onda energetica ad arco da sparare contro i nemici, talmente potente che potrà penetrarli e colpire gli avversari che si trovano oltre il corpo dei primi bersagli.
    A prima vista sembrerebbe più una super da Crowd-Control piuttosto che da Boss-Fight, ma è tutta da testare; una cosa interessante è quella che si può decidere di interrompere l'uso della super e conservare l'energia rimanente per un secondo momento.
    Il Camminatore del Vuoto riceverà una super da campo di battaglia al posto della Bomba Nova: sarà in grado di trasformarsi in una sorta di fantasma che si muove con un estrema velocità, teletrasportandosi di metro in metro.

    Arrivati nel punto desiderato si potrà far esplodere un po' di energia della nostra super per generare dei danni ad area. Una variante insomma molto lontana da quella che conosciamo già della Bomba Nova: quest'ultima è un'abilità con un'identità ben affermata nel gioco, bisognerà vedere se la super potrà eguagliarla in utilità.
    La Lama dell'alba diventerà una sotto classe da supporto. Siamo abituati a sparare le nostre spade infuocate dal cielo, con la nuova super invece avremo la possibilità di usare una sola spada ma che piantata nel terreno crea un'area di controllo dove saremo al sicuro.
    Saremo in grado di creare uno scudo per noi e i nostri avversari che aumenterà anche i danni inlitti. Inoltre saremo in grado di curare e curarci tramite l'uso della granata, che diventa curativa: se lanciata a terra con la sua esplosione ridarà vita ed uno scudo aggiuntivo a noi e ai nostri alleati.
    Diamo uno sguardo ai Cacciatori ora, partendo dal Fulminatore. Con il nuovo ramo saremo in grado di creare uno scudo tenendo premuto il grilletto di sinistra durante l'attivazione (proprio come come accade con la Sentinella), ma in questo caso saremo in grado anche di respingere i proiettili che verranno rispediti al mittente facendo danni ai nemici che ci attaccano.

    In questa nuova sottoclasse è stato aggiunto anche un attacco corpo a corpo, da attivare durante una scivolata. Potremo evocare per un istante il nostro bastone, che genererà un attacco con danno ad area frontale.
    Il Pistolero ha subito le modifiche più importanti. Addio Pistola D'Oro e colpi di precisione, e benvenuti coltelli infuocati: con questa nuova super avremo la possibilità di lanciare due ondate di coltelli infuocati che potremo concentrare su un nemico solo o su più avversari. Una super "entry level", a detta di Bungie, per dare ai nuovi giocatori qualcosa di "semplice" da usare.
    Il Predatore della Notte durante la nuova super evocherà due spade che ricordano la lama danzante del primo Destiny: un'opzione da corpo a corpo, che si allontana di molto dall'uso tradizionale della Stoccata dell'Ombra. Durante questa nuova abilità avremo la possibilità di diventare invisibili e individueremo i nemici attraverso muri e strutture, così da studiare il terreno dello scontro e poi usare l'attacco ravvicinato contro i nemici ignari del nostro arrivo.

    Le novità in ballo, insomma, sembrano essere veramente molte, e su I Rinnegati Bungie sta scommettendo davvero tutto. La community sta reagendo bene a queste prime informazioni e le aspettative sono alte. Non vediamo l'ora di mettere le mani su Forsaken, magari in occasione della Gamescom di Colonia. Vi terremo ovviamente aggiornati con le nostre impressioni.

    Che voto dai a: Destiny 2: I Rinnegati

    Media Voto Utenti
    Voti: 125
    8.1
    nd