Destiny2

Destiny 2: tutte le novità della Stagione del Tecnosimbionte

Dalla ritorno della Volta di Vetro alla conoscenza di nuovi ed inaspettati alleati, ecco tutte le novità della Stagione del Tecnosimbionte di Destiny 2.

Destiny 2: tutte le novità della Stagione del Tecnosimbionte
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Stadia
  • Xbox Series X
  • La strada per Destiny 2 La Regina dei Sussurri è ancora lunga, ma ad avvicinarci alla prossima grande espansione di Destiny 2 è arrivata la nuova Stagione del Tecnosimbionte, la quale ci accompagnerà fino alla fine dell'estate con una serie di contenuti inediti e altri provenienti direttamente dal primo capitolo del looter shooter e riproposti con alcune interessanti novità. Sebbene siano in arrivo altre attività da qui al termine della stagione, fissata al prossimo 24 agosto 2021, abbiamo provato tutto quello che offre ad oggi l'ultima iniezione di contenuti del titolo Bungie (Volta di Vetro inclusa) e siamo pronti a parlarvene nel dettaglio.

    Un alleato improbabile

    A tormentare ancora una volta la routine dei Guardiani sono i Vex, le pericolose creature robotiche aliene che, con le loro ultime attività, hanno fatto piombare l'Ultima Città in una notte infinita. In un momento così delicato troviamo supporto in Ikora Ray, uno degli elementi

    di spicco dell'Avanguardia che negli ultimi tempi era rimasta in disparte: la strega indirizza infatti il nostro Guardiano verso Mithrax, un Kell del Casato della Luce considerato un "Sacro Tecnosimbionte". Attenzione, però, non si tratta di uno dei Caduti che abbiamo sconfitto ai tempi dei "Signori del Ferro", ma di un altro gruppo di eliksni dalle intenzioni pacifiche. Nasce così un'inaspettata collaborazione che darà vita a situazioni inedite e ci farà conoscere i veri protagonisti di questa stagione, ovvero i Baby Caduti.

    È proprio grazie ai consigli di Mithrax che i Guardiani sbloccano l'accesso ad una coppia di nuove attività settimanali: Violazione e Cancellazione. La prima è una serie di missioni ambientate all'interno della rete Vex studiate per squadre da sei Guardiani con supporto al matchmaking. Cancellazione è invece una missione dalla struttura classica ma ambientata sempre nella rete Vex: in essa i giocatori possono indebolire progressivamente la fazione nemica con l'obiettivo di porre fine alla notte infinita e riportare l'ordine alla Torre.

    Queste attività, fondamentali per progredire nella storia e sbloccare armamento di punta, vengono gestire dall'Avanguardia direttamente da una nuova sezione dell'HELM, l'hub introdotto la scorsa stagione che ha accolto una stanza in cui si lavora a stretto contatto con la tecnologia simbionte per contrastare i Vex.

    Arriva la trasmogrificazione

    Parallelamente alle nuove attività, la Stagione del Tecnosimbionte di Destiny 2: Oltre la Luce ha introdotto anche una meccanica di gioco largamente anticipata e richiesta a gran voce dalla community: la Sintesi di Armatura.

    Per chi non sapesse di cosa stiamo parlando, questo sistema altro non è che l'equivalente della trasmogrificazione presente in altre produzioni, ovvero una meccanica attraverso la quale è possibile trasformare qualsiasi pezzo d'armatura in un ornamento, così da poterlo utilizzare su qualsiasi altro equipaggiamento alterandone solo l'aspetto e non le statistiche. Se sulla carta questo sistema legato al ritorno di Ada-1 è incredibilmente interessante e permette ai Guardiani di sbizzarrirsi in termini di creatività, va detto che le modalità d'accesso alla Sintostoffa, risorsa fondamentale per la trasformazione dei pezzi d'armatura, richiede uno sforzo eccessivo da parte dei giocatori. La stagione propone anche una nuova collezione di esotiche a partire dal Criostesia 77K, l'arma di supporto inclusa nel pass che ha come peculiarità la possibilità di sparare proiettili congelanti, visto che si tratta di una bocca da fuoco il cui elemento è quello della Stasi.

    Per quello che riguarda invece le armature esotiche, troviamo tre stivali: Scaglie del Divora-Stelle (Cacciatore), La Via dei Passi Ardenti (Titano) e i Gambali dell'Assemblatore (Stregone). Ciascuna di queste armature permette ai giocatori di creare nuove build e, ad esempio, nel caso del Cacciatore è possibile potenziare l'effetto della Super e velocizzarne la ricarica raccogliendo delle Sfere di Potere.

    Non dimentichiamoci poi del cross-play, la tanto attesa funzionalità che permetterà ai Guardiani di giocare insieme senza alcun tipo di barriera. Sebbene il suo arrivo sia ancora lontano, il team di Seattle sta procedendo con i primi test del cross-play di Destiny 2 per evitare qualsiasi intoppo al lancio e a breve arriverà una playlist degli Assalti proprio per collaudare questo sistema.

    Il Raid che ha fatto la storia

    Tra le novità della quattordicesima stagione di Destiny 2 troviamo anche un graditissimo ritorno: la Volta di Vetro. In questo secondo capitolo dello sparatutto la regina di tutte le Incursioni è infatti tornata con una nuova veste grafica ed è completamente gratuita: questo significa che anche le "Nuove Luci" possono affrontare il raid, il che amplia notevolmente il ventaglio di attività disponibili per la versione free to play in seguito al netto taglio di contenuti dello scorso novembre.

    Questa riproposizione della Volta di Vetro non fa che ricordarci il motivo per cui si tratta di uno dei migliori raid di sempre e permette anche di aggiungere al proprio inventario le armi e le armature storiche di questa particolare attività. Completando i vari checkpoint potete ottenere quindi armi leggendarie (nel vero senso della parola, non solo per rarità) come il Sorte Fatale, la Vendetta di Praedyth e il Mitoclasta Vex, l'arma esotica che ancora una volta fa parte dei drop casuali e il cui Catalizzatore è legato ad una delle novità della Volta di Vetro. Per il resto, Bungie non ha modificato in maniera sensibile l'Incursione ambientata su Venere e le poche variazioni apportate non fanno altro che rendere ancora più importante la comunicazione tra i vari elementi del fireteam, ma non entreremo nel dettaglio per lasciarvi scoprire in autonomia di cosa stiamo parlando.

    Al momento i giocatori possono affrontare esclusivamente la versione "standard" del raid, ma nelle prossime settimane è previsto l'arrivo di opzioni aggiuntive per la difficoltà della Volta di Vetro, che andranno ad incidere anche sulla qualità delle ricompense.

    Ovviamente si tratta solo di una delle tante novità previste da qui ad agosto, dal momento che assisteremo alla pubblicazione di nuove missioni settimanali di punta, prenderemo parte a svariati appuntamenti con il tradizionale Stendardo di Ferro e affronteremo l'annuale Solstizio degli Eroi, le cui armature esclusive e i relativi ornamenti non sono ancora stati svelati.

    Che voto dai a: Destiny 2 Oltre la Luce

    Media Voto Utenti
    Voti: 60
    7.5
    nd