KAKAROT

Dragon Ball e DBZ: i migliori giochi gratis per smartphone

In attesa di Kakarot, scopriamo i videogiochi mobile più belli dedicati all'universo di Dragon Ball, nato dalla mente di Akira Toriyama.

Dragon Ball e DBZ: migliori giochi mobile
Speciale: iPhone
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Grazie all'incredibile successo della serie Super, che ha riportato il brand di Toriyama nuovamente sulla cresta dell'onda, Dragon Ball sta vivendo un lungo periodo di rinnovato splendore. Nelle prossime settimane quest'aura potentissima estenderà ancora di più la sua portata con il debutto di Dragon Ball Z: Kakarot (nell'attesa potete recuperare la nostra prova di Dragon Ball Z Kakarot), probabilmente il videogioco più ambizioso mai creato dedicato a Son Goku e ai suoi amici. Ma tra decine di picchiaduro ed esperimenti più o meno riusciti, c'è anche un "sottobosco" di produzioni mobile rigorosamente free-to-play da non sottovalutare per nessuna ragione. Alcune di queste sono già disponibili in Italia e ampiamente aggiornate nel corso del tempo, mentre altre al momento sono accessibili solo all'estero. Scopriamole insieme all'interno di questo speciale dedicato ai migliori titoli di Dragon Ball per smartphone.

    Dragon Ball Dokkan Battle (Android, iOS)

    Dragon Ball Z Dokkan Battle è senza dubbio uno dei titoli mobile free-to-play più importanti ispirati all'intramontabile saga di Akira Toriyama. Basato su un sistema di gioco che fa leva su delle carte collezionabili, Dokkan Battle crea un'alchimia quasi perfetta tra gameplay e citazionismo: sono infatti presenti richiami a tutte le saghe raccontate sulle pagine dello storico Shonen Jump, che vengono rielaborate con un escamotage narrativo legato alle azioni del Trunks del Futuro.

    Un po' come accade in Dragon Ball Xenoverse, lo spadaccino dai capelli viola è infatti precipitato con la sua macchina del tempo in una dimensione nella quale la timeline del franchise è stata stravolta. Selezionando le carte ottenute tramite una "lotteria casuale" e un sistema di microtransazioni facilmente aggirabile, il nostro compito consisterà nel formare una squadra di combattenti per affrontare main quest ed eventi speciali.

    Ogni carta ha un grado di rarità che influisce anche sulla potenza, ma accaparrarsi i personaggi più ambiti e forti non è l'unico modo per assicurarsi la vittoria. Bisognerà, anzi, formare un team equilibrato e sfruttare a dovere le diverse tipologie di guerrieri, influenzati dai parametri quali agilità, forza, tecnica, intelligenza e fisico. Il gameplay chiede ai giocatori di attraversare una mappa divisa in caselle lanciando dei dadi e selezionando i passi da compiere, esattamente come avviene nel gioco dell'oca.

    Dopo aver ottenuto alcuni bonus e malus che compaiono sui tasselli della mappa, arriverete infine agli scontri con i boss: durante le battaglie, in maniera vagamente simile alle dinamiche di Puzzle Bubble, dovrete infliggere danni ai nemici facendo combaciare delle sfere ki dello stesso colore. Dokkan Battle è un gioco estremamente gradevole per gli appassionati di Dragon Ball, l'ideale trascorrere qualche ora tra la smania di collezionismo e un quantitativo spropositato di fanservice.

    Dragon Ball Legends (Android, iOS)

    Dragon Ball Legends segue la scia di Dokkan Battle con un pizzico di ambizione in più per quanto concerne la trama. La storia raccontata nella modalità principale di Legends, infatti, è totalmente inedita e supportata da nuovi personaggi creati per l'occasione da Akira Toriyama. Impersoneremo Shallot, un Saiyan del passato approdato sulla Terra senza alcun ricordo. Il suo scopo è farsi strada nell'immaginario della serie con un obiettivo: scoprire le sue origini sulla base di una sola certezza, il suo nome.

    Ambientato nell'Era 780, dopo la Saga della Sopravvivenza degli Universi di Dragon Ball Super, la vicenda di Legends si sviluppa a partire dal Torneo del tempo indetto da Re Kaioh del Nord per "giustificare" le battaglie con tutti gli eroi storici della saga. Il fan service è dunque preminente, e si fa largo tra tutte le modalità di gioco presenti nell'offerta. All'interno di Legends non manca anche una componente PvP, dove è possibile sfidare altri giocatori online sia in match standard che classificati.

    Dal punto di vista del collezionismo, della costruzione del proprio team e delle microtransazioni, Dragon Ball Legends eredita ed espande quanto di buono fatto in Dokkan Battle, con l'unica sostanziale differenza: il gameplay dei combattimenti. Legends è infatti un picchiaduro in tutto e per tutto ed elabora il suo sistema di controllo intorno alle meccaniche tipiche del genere applicate all'ambiente mobile. Toccando lo schermo potrete concatenare combo con pugni, calci e sfere di energia, mentre selezionando le carte e spendendo il ki a vostra disposizione avrete modo di effettuare colpi speciali per compiere slanci, raffiche, modifiche agli status e attacchi supremi. Sorretto da un sistema di gioco non troppo stratificato ma accessibile e intrigante, Dragon Ball Legends è un'esperienza gratuita che sfrutta l'immaginario concepito da Toriyama per dar vita a un prodotto sorprendentemente solido e divertente.

    Dragon Ball Awakening (Android)

    Attualmente disponibile solo per il mercato orientale, Dragon Ball Awakening è un gioco di ruolo a turni in cui è possibile rivivere l'intera storia della saga Z attraverso le battaglie che ripercorrono gli eventi più importanti del manga/anime. Dall'arrivo di Radish sulla Terra al leggendario combattimento contro Bu, Awakening segue in modo abbastanza semplice sia le dinamiche di gioco dei GdR sia le vicende di Dragon Ball senza particolare originalità.

    Si tratta a conti fatti di un tie-in piuttosto classico, arricchito da scene d'intermezzo riprodotte fedelmente con l'ausilio del motore grafico tridimensionale. Avremo l'opportunità di potenziare personaggi e abilità, nonché comporre la nostra squadra all'interno di un hub centrale che funge da base per tutte le attività collaterali e per i combattimenti. Gli scontri sono sempre introdotti e seguiti da lunghi dialoghi testuali, supportati dai riconoscibili effetti sonori e dalle iconiche voci che ci accompagnano da più di trent'anni.

    In base alle impressioni di chi ha già avuto modo di provarlo, Dragon Ball Awakening soffre di una certa ripetitività di fondo, dovuta alla presenza di meccaniche ludiche forse troppo conservative e standardizzate. Tuttavia, siamo sicuri che un suo eventuale sbarco in Occidente verrà accolto con entusiasmo dalla community del mercato mobile, dal momento che l'opera prende le distanze dalla formula di gioco saggiata con Dokkan Battle e Legends per proporre un piccolo, grande GDR tascabile.

    Dragon Ball: Strongest Warrior (Android)

    Anche questo ultimo gioco non è ancora arrivato in Occidente, ma è sicuramente l'esponente più intrigante dal punto di vista del gameplay. Dragon Ball Strongest Warrior è un action RPG con tanto di esplorazione open world che ripercorre la crescita di Goku dal suo approdo sulla Terra fino alla fine della saga Z.

    La fedeltà visiva con cui vengono riproposte le vicende della serie è sorprendentemente vicina agli standard grafici a cui siamo stati abituati in ambito console: è questo un grandissimo punto a favore di una produzione mobile che sul versante tecnico risulta valida tanto quanto il suo sistema di gioco.

    L'esplorazione e i combattimenti in tempo reale gli permettono di assumere i connotati di un GDR elaborato e complesso, con elementi da MMORPG, ricco di trasformazioni, attacchi speciali e abilità a portata di tocco. Anche la telecamera viene gestita dall'utente e, stando alle prime opinioni di chi l'ha giocato, il gameplay è talmente ben strutturato da giustificare l'utilizzo di un controller collegato via bluetooth per impreziosire l'esperienza finale. Tra dialoghi con personaggi non giocabili e piacevolissime sequenze d'intermezzo, Strongest Warrior si presenta come un'enciclopedia portatile dell'intero capolavoro di Akira Toriyama, e anche come uno dei giochi più intriganti di Dragon Ball mai apparsi sulla scena mobile.

    Che voto dai a: Dragon Ball Z Kakarot

    Media Voto Utenti
    Voti: 50
    7.8
    nd