E3 2018

E3 2018 Rumor: Previsioni e aspettative per la fiera di Los Angeles

Si avvicina l'E3 di Los Angeles: diamo uno sguardo ai giochi confermati, rumoreggiati e alle nostre aspettative per la fiera californiana.

speciale E3 2018 Rumor: Previsioni e aspettative per la fiera di Los Angeles
INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di

L'E3 2018 si terrà a Los Angeles dal 12 al 14 giugno, permettendo ai principali attori dell'industria di annunciare le ultime novità in arrivo nel prossimo futuro. Dato che l'appuntamento con la fiera americana è sempre più vicino, abbiamo pensato di riunire in un singolo articolo tutte le previsioni sull'evento, spaziando dai giochi confermati ai titoli più rumoreggiati. Ecco cosa aspettarci dalle conferenze E3 2018 di Sony, Microsoft, Nintendo e i maggiori publisher al prossimo Electronic Entertainment Expo.

Giochi PlayStation 4

Dopo il debutto di due esclusive come God of War e Detroit Become Human, Sony si presenterà sul palcoscenico dell'E3 2018 per presentare le nuove produzioni first party in arrivo su PlayStation 4. Parlando dei giochi confermati ufficialmente, abbiamo la certezza che verranno mostrati The Last of Us Part 2 (magari con un nuovo trailer esteso o con le prime sequenze in-game), Spider-Man di Insomniac Games (il cui debutto è previsto per il 7 settembre) e Ghost of Tsushima, la promettente nuova IP di Sucker Punch ambientata nel Giappone feudale (forse ne sapremo di più sulla finestra di lancio?).

Molto probabile anche la comparsa di Dreams e Death Stranding: se il gioco di Media Molecule si sta avvicinando sempre di più al suo debutto su PlayStation 4 (ricordiamo che la finestra di lancio è fissata per il 2018), dall'altro lato l'ultima fatica di Hideo Kojima potrebbe tornare a mostrarsi con un nuovo trailer, svelando ulteriori particolari sulla storia e i personaggi. In tutto questo non ci sentiamo di escludere nemmeno la presenza di Days Gone, con Sony Bend pronta a rassicurare il pubblico dopo il rinvio dello scorso marzo. Quali sorprese potrebbe riservarci, infine, la conferenza Sony? L'annuncio più chiacchierato è quello di un ipotetico Bloodborne 2 o di una nuova IP targata From Software, senza dimenticare la possibilità di ricevere qualche aggiornamento sullo sviluppo di Final Fantasy VII Remake e Shenmue 3.
Sul fronte hardware, invece possiamo attenderci novità? Difficile sperare in un conferma dell'esistenza di PlayStation 5, così come un aggiornamento tecnico PlayStation VR. Per l'E3 2018, Sony dovrebbe concentrarsi quindi unicamente sui giochi.

Novità Xbox

La Casa di Redmond ha dimostrato di saperci fare con la qualità dei servizi, offrendo agli utenti Xbox One l'eccellente supporto alla retrocompatibilità e una forma di abbonamento molto interessante come Game Pass. L'E3 2018 sarà un'occasione cruciale sul fronte dei giochi: tra i titoli confermati, sappiamo con certezza che saranno presenti Forza Horizon 4 e Anthem, l'attesissima nuova IP di BioWare che si mostrò in azione proprio durante la conferenza Xbox dello scorso anno. Molto probabile anche la comparsa di Ori and the Will of the Wisps, Crackdown 3 (nel caso in cui il gioco non fosse ancora uscito durante la primavera), Below e The Last Night, senza dimenticare titoli come Shadow of the Tomb Raider e Metro Exodus (che la casa di Redmond potrebbe mostrare sul palco grazie ad alcuni accordi di marketing).

Stando ai rumor emersi di recente, inoltre, si vocifera che Microsoft possa presentare il reboot di Halo (intitolato Halo Genesis), il misterioso Starfield di Bethesda (che a quanto sembra potrebbe essere un RPG Open World Sci-Fi), una riedizione anniversary di Banjo-Kazooie e addirittura un reboot open world di Splinter Cell. Una recente frase pubblicata da Rare su Twitter, inoltre, ha alimentato le speranze dei fan sull'annuncio di un nuovo Perfect Dark, titolo a cui potrebbe accostarsi anche il reveal di un nuovo Fable. Per finire, durante la conferenza Xbox potrebbe arrivare anche la presentazione ufficiale di Borderlands 3, titolo che con buone probabilità farà la sua comparsa all'E3 2018.

Giochi Nintendo

Nel caso di Nintendo è sempre difficile fare previsioni, vuoi per il riserbo a cui ci ha abituati la compagnia, vuoi per la dimensione sempre più raccolta della conferenza di Los Angeles. Ad ogni modo, è lecito supporre che la grande N ospiterà un nuovo Direct o un nuovo Treehouse durante l'E3 2018, così da tenerci aggiornati sui giochi in lavorazione e su tutte le novità in arrivo su Switch e 3DS. Provando a fare qualche ipotesi, sembra molto probabile la presenza di Octopath Traveler e dei nuovi capitoli di Super Smash Bros e Yoshi, magari con l'arrivo di ulteriori dettagli per quanto riguarda i contenuti dei due titoli e le relative finestre di lancio. Considerando le recenti dichiarazioni di Platinum Games, inoltre, possiamo aspettarci qualche novità su Bayonetta 3 (magari un primo video di gameplay esteso?) e sul fronte Switch, con la console ibrida che potrebbe ricevere il porting di The Wonderful 101.

Cosa dire, invece, sull'immediato futuro delle principali IP? Tanto per cominciare, non sarebbe tanto strano apprendere nuove informazioni su Pokemon Switch, a partire dalla struttura di gioco e dall'effettiva finestra di lancio, senza dimenticare naturalmente il già annunciato Metroid Prime 4, di cui potremmo vedere un primo scorcio di gameplay. Possibili sorprese anche per Fire Emblem, Pikmin e Animal Crossing, serie che secondo alcuni rumor potrebbero ricevere a breve una nuova incarnazione su Nintendo Switch. Infine si attendono ulteriori dettagli sul nuovo servizio online della piattaforma ibrida, occasione in cui si potrebbe parlare anche della Virtual Console per Switch.

Giochi confermati E3 2018

Come di consueto, all'E3 2018 verranno ospitate anche le conferenze dei grandi publisher, permettendoci di conoscere le novità più importanti in arrivo dagli studi third party. Ad aprire le danze ci sarà Electronic Arts, con gli immancabili annunci relativi ai nuovi capitoli di FIFA e Madden, senza dimenticare naturalmente la prossima iterazione di Battlefield, occasione in cui conosceremo finalmente il setting e le caratteristiche del nuovo FPS Dice (Verrà confermata la presenza di una modalità in stile Battle Royale?). Molto probabile anche la comparsa di Plants vs Zombie 3 e l'arrivo di ulteriori informazioni su Anthem, con i tempi che potrebbero essere maturi per svelare il nuovo progetto legato a Dragon Age.

Parlando invece di Ubisoft, la compagnia francese presenterà ufficialmente The Division 2, titolo a cui potrebbe accostarsi anche Beyond Good and Evil 2 e magari qualche novità riguardante il franchise di Assassin's Creed. Dal canto suo, Pete Hines di Bethesda ha promesso una line-up piuttosto variegata, alludendo tra le righe a un possibile sequel di DOOM, ma occhi puntati anche sui maggiori franchise della compagnia e in particolare su Prey, titolo che sembra intenzionato a ricevere nuove espansioni e contenuti. Tra gli altri, Square Enix pare determinata a fornire nuovi dettagli su Kingdom Hearts 3 e sulla versione occidentale di Dragon Quest XI, mentre Activision approfitterà della fiera per svelare nuovi dettagli su Call of Duty Black Ops 4. Uno dei giochi più attesi e anticipati della fiera losangelina, tuttavia, rimane senza dubbio Cyberpunk 2077, la cui presenza non è stata ufficialmente confermata, sebbene diversi rumor vogliano CD Projekt RED pronta ad un reveal alla fiera di Los Angeles. Confermata, infine, la presenza di Serious Sam 4 Planet Badass di Devolver Digital e Croteam.

Possibili sorprese per l'E3

Cos'altro possiamo aspettarci dall'E3 2018 di Los Angeles? Come dimostrato negli scorsi anni, la fiera americana può ospitare annunci sorprendenti e reveal inattesi, e probabilmente anche la prossima edizione non sarà da meno. In questo caso possiamo limitarci a fare congetture e ipotesi, basandoci sui rumor emersi nelle ultime settimane. Tra i principiali indiziati troviamo il reboot di Splinter Cell, con il possibile ritorno in grande stile di Sam Fisher (che forse Ubisoft ha voluto anticipare con il relativo evento di Ghost Recon Wildlands?), senza dimenticare che la compagnia francese sembrerebbe impegnata anche su Watch Dogs 3.

Come anticipato poco sopra, Bethesda pare intenzionata ad annunciare un nuovo DOOM, ma parlando di sorprese è impossibile non direzionare lo sguardo verso The Elder Scrolls VI, sebbene Todd Howard abbia più volte ribadito di volersi prendere tutto il tempo possibile per lo sviluppo del gioco. Allo stesso modo, sarebbe interessante se Electronic Arts si esprimesse sul nuovo progetto di Star Wars degli ex Visceral Games, ma anche in questo caso lo stato dei lavori potrebbe trovarsi a uno stadio ancora troppo embrionale. In chiusura, ci domandiamo se Capcom sarà pronta a mostrare qualcosa di concreto su Resident Evil 2 Remake, o se in effetti esista in cantiere il chiacchieratissimo Devil May Cry 5. Anche The Avengers Project potrebbe essere mostrato con un teaser trailer mentre appare improbabile la presenza di Red Dead Redemption 2 di Rockstar, la compagnia non è solita portare le sue produzioni all'E3 e RDR2 non dovrebbe rappresentare un'eccezione in questo senso.