Everyeye Awards 2023: abbiamo eletto il gioco dell'anno

Il nostro consueto show annuale ha inizio: è l'occasione per celebrare i migliori giochi degli ultimi dodici mesi, scelti dallo staff e dai lettori.

Everyeye Awards 2023: abbiamo eletto il gioco dell'anno
INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di

Videogiocatrici e videogiocatori, benvenuti all'Everyeye Theater, la cornice per le premiazioni dei titoli più meritevoli del 2023 ormai terminato. Come da tradizione, i voti del pubblico e della redazione hanno selezionato i vincitori suddivisi per le diverse categorie proposte. Non sono mancati gli esiti comuni e neanche i pareri divergenti, a partire dall'assegnazione del riconoscimento di Gioco dell'Anno. Vi ringraziamo calorosamente per aver partecipato a questo appuntamento annuale e vi diciamo un'altra cosa: mettetevi comodi, la prima parte del nostro show sta per cominciare!

Gioco dell'anno

La corsa al Gioco dell'anno del 2023 è stata una lotta tra leoni. Titoli incredibili di ogni genere e dimensione ci hanno chiamato a ragionare a lungo, ad analizzare ogni dettaglio prima di esprimere la preferenza decisiva. In conclusione, voi lettori avete fatto pendere l'ago della bilancia verso Baldur's Gate 3, l'opera magna di Larian Studios, che vi ha stregato per tanti motivi differenti.

Dai personaggi sfaccettati agli innumerevoli risvolti di trama, questa esperienza ruolistica ha segnato un "prima" e un "dopo" per il genere d'appartenenza. Noi della redazione abbiamo scelto diversamente, ma non perché Baldur's Gate 3 non sia un capolavoro assoluto. Banalmente, siamo stati catturati dalle stranezze di Alan Wake 2, dalle sue atmosfere avvolgenti e i suoi personaggi memorabili: l'ultima fatica di Sam Lake e soci ci ha sorpreso più del previsto, al punto da spingerci a conferirgli il titolo di Gioco dell'anno (qui la recensione di Alan Wake 2).

Miglior esclusiva PlayStation

Grande concordia invece per quanto concerne le esclusive PlayStation. Marvel's Spider-Man 2 si è aggiudicato la vittoria con ben il 53% delle preferenze, merito del suo racconto appassionante, del rapporto tra i due Arrampicamuri e, neanche a dirlo, del debutto di Venom nell'universo di Insomniac Games.

Tra poteri devastanti legati al simbionte, l'attraversamento a tutta velocità di una New York sempre più grande e le innumerevoli citazioni alle run fumettistiche, avete apprezzato davvero tanto l'avventura di Peter e Miles. Per noi della redazione di Everyeye è stato lo stesso: il titolo non è privo di qualche incertezza ma è un vero blockbuster d'autore, come scrivevamo nella nostra recensione di Marvel's Spider-Man 2.

Miglior esclusiva Microsoft

Quella tra Starfield e Hi-Fi Rush è stata una competizione tesissima ma alla fine, per una manciata di punti, è stato il kolossal di Bethesda ad accaparrarsi la "statuetta" di miglior esclusiva Microsoft per voi lettori. Il viaggio tra le stelle è ricco di storie memorabili, e più volte vi ha spinto ad abbandonare la strada maestra per dedicarvi all'esplorazione dei pianeti, inclusi Marte e la Terra, e alla scoperta di grandi misteri.

Anche in questo caso, noi della redazione siamo d'accordo con voi: la diversità degli incarichi proposti ci ha colpito in positivo, al pari di molte sottotrame, che hanno impreziosito il tesoretto della narrazione con nuovi scampoli di lore. Per saperne di più, qui la nostra recensione di Starfield.

Miglior esclusiva Nintendo Switch

Anno davvero ricco su Nintendo Switch, non c'è che dire. Ma in fondo sapevamo tutti a chi sarebbe andato il premio di miglior esclusiva, giusto? The Legend of Zelda Tears of the Kingdom è uno dei giochi d'avventura più belli di sempre, un inno alla creatività che non smette mai di stupire.

Voi lettori lo avete letteralmente adorato, forse per la sua mappa tripartita, che dai cieli maestosi si estende fino alle profondità del sottosuolo, o i poteri racchiusi nel braccio del prode Link, che vi hanno e ci hanno permesso di compiere meraviglie. Anche per quanto concerne la piattaforma di Nintendo, siamo d'accordo con voi: il titolo diretto da Hidemaro Fujibayashi meritava questo riconoscimento.

Miglior gioco PC

Strategici, gestionali o vari giochi PlayStation approdati su PC: i candidati che ambivano a ottenere il premio non mancavano di certo, ma ancora una volta è stata l'epopea di Larian Studios a trionfare e a meritare il premio da parte di voi lettori.

Baldur's Gate 3 è perfettamente godibile su console, questo è indubbio, ma al contempo rappresenta la quintessenza del gioco PC. Il nostro responso è perfettamente allineato col vostro, perché anche secondo noi quest'epica esperienza ruolistica ha lasciato un segno indelebile nel 2023 su PC (qui la nostra recensione di Baldur's Gate 3).

Miglior gioco mobile

Poggia su una direzione artistica che nella nostra recensione di Final Fantasy 7 Ever Crisis abbiamo definito deliziosa e su un valido combat system: forse è per questo che avete premiato il titolo basato sulla settima fantasia finale come miglior gioco mobile.

Noi della ciurma di Everyeye abbiamo assegnato il riconoscimento a un'altra produzione legata a un universo iconico per il gaming e stiamo parlando di Mighty Doom. Fare mattanze di demoni in sessioni mordi e fuggi su mobile ci ha divertito molto.

Gioco più atteso del 2024

Dobbiamo scoprire dell'altro sui titoli che vedranno la luce nel 2024 ma già da ora ne conosciamo di diversi. Tra i tanti c'è anche il "gioco più atteso", ossia Final Fantasy VII Rebirth, che vedrà Cloud, Tifa e soci lasciare i confini di Midgar per darsi all'esplorazione di un mondo vasto, ricco di contenuti e misteri.

Dalla presentazione visiva fino agli scontri, che promettono di essere ancor più spettacolari di quelli del predecessore, avete ben pensato di premiare la produzione di Square Enix, e così abbiamo fatto anche noi della redazione. Qui da noi Rebirth l'ha spuntata per un soffio su giochi altrettanto desiderati come Senua's Saga Hellblade 2 e Dragon's Dogma 2 (qui lo speciale sui giochi multipiattaforma in arrivo nel 2024).

Miglior sorpresa del 2023

Per la sorpresa del 2023 si è verificato un po' il medesimo discorso del Gioco dell'Anno. Il titolo che tra tutti ha stregato maggiormente voi lettori è stato Baldur's Gate 3 e non fatichiamo a crederlo. Larian ha preso il timone di una delle IP più iconiche della storia del gaming e ne ha tratto un terzo capitolo rivelatosi il più grande successo dello studio.

Saranno stati i tramonti di Cauldron Lake, gli incredibili brani che compongono la colonna sonora o i suoi tanti misteri. Non lo sappiamo con precisione, ma di una cosa siamo certi in redazione: Alan Wake 2 è la nostra "Miglior sorpresa" dell'anno che si è appena concluso. Il viaggio a tinte fosche dello scrittore e dell'agente Saga Anderson ha dimostrato d'essere la summa di tutta l'esperienza di Remedy in fatto di storytelling, e ci ha lasciato stupefatti.

Miglior sistema di gioco del 2023

Il 2023 ha regalato sorprese ai possessori di qualsiasi console, tra grandi esclusive e titoli multipiattaforma di assoluto valore. Voi lettori avete assegnato il premio a PlayStation 5, che ha chiuso l'anno nel migliore dei modi con Marvel's Spider-Man 2.

Per la redazione di Everyeye è stato invece il PC ad aggiudicarsi il riconoscimento di miglior sistema di gioco, perché è un gran punto d'accesso a Game Pass e quest'anno ha ospitato diversi titoli PlayStation di valore. I possessori di configurazioni all'ultimo grido, inoltre, possono godersi al massimo proprio esperienze come Baldur's Gate 3 e Alan Wake 2.

Miglior servizio in abbonamento

Un altro anno, un'altra vittoria di Xbox Game Pass Ultimate. Il servizio in abbonamento di Microsoft continua a rivelarsi irrinunciabile per molti giocatori (e per noi della redazione): offre grandi produzioni sin dal debutto al day one, si pensi ad esempio a Like a Dragon Gaiden, e l'accesso a esperienze d'ogni genere e dimensione (la recensione di Like a Dragon Gaiden è a portata di click).

Inoltre, tra giochi di prime e terze parti, promette di fare faville anche nel 2024, da perfetto "primo della classe". Le luci dello show si stanno spegnendo per una breve pausa ma non temete: la seconda parte dello spettacolo è già in dirittura d'arrivo e ospiterà l'assegnazione dei premi legati alle categorie tecniche e artistiche.