Esport

Ferrari Velas Esports Series 2022: le grandi novità della stagione

Inizia un inedito percorso per il torneo esport targato Ferrari, giunto ormai alla sua terza edizione: tante novità e un nuovo continente da conquistare!

Ferrari Velas Esports Series 2022: le grandi novità della stagione
Articolo a cura di

La scuderia del Cavallino Rampante torna in pista per una nuova edizione del proprio campionato esport. Ormai una tradizione nel panorama motoristico internazionale, inaugurata la bellezza di oltre due anni fa e capace di attirare una sconfinata schiera di piloti virtuali e appassionati di motori vecchi e nuovi; questi ultimi attratti dall'innovazione tecnologica e dallo spettacolo proposto dalle competizioni digitali, intense e spettacolari come quelle reali.
Il successo delle prime due edizioni non è stato un caso, in effetti.

Già nel 2020 furono più di 20.000 i piloti virtuali partecipanti, un numero ampiamente superato nel 2021 e che quest'anno Ferrari punta non solo a confermare ma anche a stracciare, grazie a diverse novità di cui vi parleremo tra breve. La più importante, quella a cui tutti ambiscono, è sempre la stessa: anche per il 2022, il campionato targato Ferrari infatti permetterà agli aspiranti sim racer un'altra via da percorrere per entrare a far parte della scuderia Ferrari per la stagione 2023.

Il successo del 2021, proiettati verso il futuro

Come dicevamo, nel 2020 furono ben 20.000 gli aspiranti piloti virtuali che tentarono di entrare a far parte della Scuderia. La vittoria, a fine stagione, andò al talento ventunenne Giovanni De Salvo, proclamato vincitore proprio all'ultima gara. Per la seconda stagione, nel 2021, sono stati addirittura 30.000 i sim driver che si diedero battaglia lungo i tracciati digitali di un'intensa stagione, a suon di sportellate e prestazioni al cardiopalma. Stagione che ha permesso a Kamil Pawlowsky, pilota polacco di 24 anni, di vincere la Ferrari Esports Series ed entrare di diritto a far parte della Scuderia di Maranello per il 2022.

Quest'anno, se tutto andrà come previsto, il numero di partecipanti che vi abbiamo appena riportato sarà destinato a essere superato senza grosse difficoltà. La competizione, infatti, non sarà nuova solo nel nome - grazie alla partnership stretta da Ferrari con Velas, colosso delle criptovalute -, ma sarà anche la più grande di sempre. Sino ad ora.

Il campionato sbarcherà anche in Nord America, per la prima volta, permettendo ai piloti extra-europei di competere in un evento ormai privo di confini e barriere. La formula, spiegata nel corso del reveal ufficiale fatto sul canale Twitch di Ferrari, è piuttosto chiara: il torneo sarà diviso in due. Un "doppio campionato" che procederà lungo binari paralleli i quali si incontreranno a fine stagione con una finale unica, che si terrà in Italia ai primi di ottobre e decreterà il pilota migliore di tutti.

I piloti iscritti, dunque, parteciperanno ai due campionati: in Europa e in Nord America. Questi saranno a loro volta suddivisi in 8 fasi di qualificazione per ogni continente (4 su "Assetto Corsa Competizione" e 4 su "Assetto Corsa"). Per la prima volta l'evento vedrà protagonisti dell'intera stagione i due titoli firmati da Kunos Simulazioni: Assetto Corsa e Assetto Corsa Competizione. I due sim racing, tra i più popolari tra gli appassionati delle quattro ruote, avranno come di consueto contenuti speciali a marchio Ferrari. Non a caso le auto con cui i piloti si sfideranno saranno la Ferrari 488 Challenge Evo e la Ferrari 488 GT3 Evo.

La stagione 2022 in pillole

Come verrà disputata ogni tappa? L'iter è piuttosto semplice sulla carta: ogni appuntamento vedrà una fase di Hot Lap propedeutica alla gara di qualificazione. I primi 24 classificati dell'Hot Lap accederanno alla gara vera e propria. A loro volta, i primi tre classificati di ogni circuito avranno accesso alla finale regionale, la quale vedrà i migliori 24 piloti virtuali dell'intera stagione sfidarsi per un posto nella Grand Final.

Le qualifiche dei due campionati ci terranno compagnia a partire dal 4 aprile fino ad agosto inoltrato, concludendo il doppio round con le rispettive finali in Europa il 13 settembre e in Nord America il 14 settembre. La Grand Final, invece, vedrà i migliori piloti dei due continenti confluire in Italia, per la sfida conclusiva prevista il 2 ottobre 2022 con una formula speciale che sarà svelata durante la stagione.

Anche quest'anno, esattamente come accaduto nelle due passate edizioni, il vincitore avrà la possibilità di accedere al programma Esports nella "Scuderia Ferrari Velas Esports Team" per il 2023, occasione estesa per la prima volta - data l'estensione al Nord America - anche ai sim racer di USA, Canada e Messico. Dunque, il prossimo pilota Ferrari potrà provenire anche da Oltreoceano.

Le iscrizioni sono già aperte, ovviamente. Non dovete far altro che visitare il sito internet ufficiale Ferrari Esports Series 2022 e iscrivervi!

Ferrari non ha assolutamente dimenticato la propria community. Tutti i fan delle Rosse (che peraltro hanno festeggiato la prima doppietta dopo anni piuttosto difficili) potranno comunque registrarsi e partecipare all'estrazione di molteplici premi esclusivi targati Ferrari come abbigliamento, zaini, cappellini e così via. Inoltre, il branch esport di Ferrari può contare su una pagina Facebook Ferrari Esports tutta nuova, ricca di materiale inedito e a stretto contatto con la community.

Premi, tra l'altro, che potranno andare anche ai piloti virtuali iscritti alla competizione, dalla fase di qualificazione hot lap fino alle Grand Final.
Ogni gara e ogni appuntamento con i due campionati sarà trasmesso in streaming sul canale Twitch Ferrari Esports.