FIFA 19: dalle Division Rivals alle Squad Battles, le novità di FUT

Con l'avvento del nuovo capitolo del calcistico più giocato del mondo, anche FIFA Ultimate Team raggiunge le librerie virtuali di tutti gli appassionati...

speciale FIFA 19: dalle Division Rivals alle Squad Battles, le novità di FUT
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Con l'avvento di FIFA 19 sui campi da calcio videoludici, anche FIFA Ultimate Team raggiunge le librerie virtuali di tutti gli appassionati dello sport più bello del mondo. La modalità FUT è tutt'oggi la più giocata dagli allenatori virtuali, una vera esperienza a se stante dove le manie collezionistiche si amalgamano a meraviglia con la dimensione manageriale. Il suo straordinario successo è legato, probabilmente, alla sua capacità di tramutare in realtà i sogni proibiti di tanti tifosi: d'altronde, chi non vorrebbe vedere giocare Messi e Ronaldo nello stesso club? Benché le novità in termini di feature e di contenuti non siano esponenziali rispetto allo scorso anno, vale la pena percorrere in breve tutte le caratteristiche principali di FIFA Ultimate Team ed analizzare più approfonditamente tutte le aggiunte di questa edizione.

    Carte giocatori FUT

    Alla base della modalità, come sempre, c'è la necessità di costruire il proprio deam team. I giocatori, rappresentati sotto forma di carte, vengono organizzate in tre fasce: bronzo (con overall che raggiunge il 64), argento (che si spinge fino a 74), e infine oro (con al suo interno una distinzione tra raro e comune). Questa classificazione viene seguita anche dai pacchetti, unica vera formula con cui reperire i giocatori per la nostra squadra.La dinamica, per quanto possa sembrare complessa, è in realtà molto semplice: una volta aperte le bustine dobbiamo valutare cosa troveremo al loro interno. Se saremo soddisfatti delle carte a nostra disposizione, le inseriremo nella nostra formazione.

    Qualora così non fosse, potremo decidere di scartarle o meglio ancora di vendere, posizionandole sul mercato. Questo è il secondo metodo per ottenere il campione dei nostri sogni: acquistarlo da chi, più fortunato di noi, l'ha trovato in un pacchetto e che ha deciso di metterlo in vendita. In queste prime settimane di gioco, però, avrete sicuramente visto delle carte diverse, molto forti pur non essendo dorate. Il giovedì di ogni settimana, EA distribuisce una speciale rosa composta dai giocatori che più si sono contraddistinti durante il weekend precedente. Le loro carte, denominate IF (In-Form), rispecchieranno le caratteristiche della variante dorata, tuttavia possiederanno statistiche aumentate. Inoltre, EA nel corso dell'anno è solita pubblicare numerose carte speciali, contraddistinte da colori caratteristici e dal design spesso ispirato ed iconico, create su misura per festeggiare feste ed avvenimenti mondiali. Una sezione a parte invece la meritano le icone, che rappresentano i grandi giocatori del passato, da due anni a questa parte finalmente utilizzabili nelle nostre rose. Da Maradona a Pelé, passando per bandiere di una Serie A ormai passata come Baresi e Baggio. Queste speciali carte saranno molto rare da trovare, e saranno disponibili in tre versioni, ognuna delle quali raffigurerà una fase della loro carriera.

    Creare la squadra dei sogni...ma occhio all'intesa!

    Una volta scelto il modulo di partenza dunque, sarete pronti a costruire la squadra dei vostri sogni. C'è però da tenere a mente un aspetto fondamentale, una meccanica di vitale importanza per il vostro percorso: l'intesa. L'obbiettivo, infatti, è quello di arrivare ad ottenere un valore totale pari a 100 per il team, ed a 10 per ogni giocatore.

    Nel caso in cui il calciatore avesse un parametro minore di 7, non solo lo stile intesa risulterebbe inutile, ma anzi andrebbe a sottrarre dei preziosi punti statistici, facendo peggiorare la qualità delle sue performance.
    In questo processo, anche l'allenatore gioca un ruolo importante nell'economia complessiva. Dunque, è importante scegliere un tecnico militante nel medesimo campionato dei giocatori che formano la rosa. Nel caso di rose ibride, che contengono atleti di diversi campionati, il mister deve avere la stessa nazionalità che accomuna la maggior parte dei vostri calciatori.

    Gli stili intesa e le carte consumabili

    Gli stili intesa fanno parte della categoria dei cosiddetti consumabili, ovvero quelle carte che una volta utilizzate una singola volta esauriscono la propria funzione, migliorando determinati parametri o perfezionando la forma fisica. Gli stili intesa sono una feature fondamentale che ci permette di personalizzare alcune caratteristiche dei nostri giocatori, così da imprimere la nostra identità alla squadra. Queste carte si dividono secondo i ruoli del campo: portiere, difensore, centrocampista e attaccante.

    Possono inoltre essere rinvenuti nei pacchetti o, in alternativa, si possono acquistare sul mercato. Una volta applicata, ogni carta rimane attiva finché non viene sostituita da un nuovo Stile Intesa. In questo nuovo capitolo, non troveremo più le scritte informative sotto la carta, ma un simbolo che indicherà quale tra i modificatori è stato applicato. Una bella scelta di design, ma che sacrifica un po' di immediatezza.

    Oggetti club

    In questa speciale sezione, possiamo trovare carte pallone, divise, stadi e stemmi. Niente di indispensabile che possa condurci verso la vittoria, insomma. Tuttavia, crediamo che simili oggetti siano importanti almeno quanto tutto il resto. Il senso di appartenenza che si sviluppa tra noi e il nostro club è infatti forte e duraturo: spesso capita, del resto, di incontrare utenti con una squadra fondata addirittura cinque o sei anni fa. Chi gioca questa modalità con passione sa bene quanto valore acquisiscano simili orpelli per il proprio team. Pertanto, lo zoccolo duro dell'utenza di FUT farebbe carte false per ottenere un salto di qualità in grado di garantire una personalizzazione più profonda del club: peccato soltanto che EA si ostini a non dare a questa feature l'importanza che meriterebbe.

    Sfide Creazione Rosa

    Le Sfide Creazione Rosa sono interessanti rompicapi che Electronic Arts vi chiederà di completare per ricevere succulente ricompense. Concettualmente è molto semplice: basterà infatti riempire le caselle della formazione con 11 giocatori e inviarla ai server. Una volta consegnata riceverete i tanto ambiti premi.

    La software house spesso si sbizzarrisce con curiosi e complicati requisiti da rispettare, che rendono complesso riuscire a conseguire tutti gli obiettivi richiesti. Dall'intesa al rating, passando per nazionalità e campionati specifici, le combinazioni sono tante e, a volte, anche piuttosto ardue da soddisfare.

    Squad battles: giocatori offline di tutto il mondo unitevi

    Dopo un debutto spumeggiante con il capitolo precedente, le Squad Battles si confermano ancora una volta come una delle modalità più apprezzate dell'offerta ludica di FIFA. Caratterizzate da una classifica che si aggiorna con il passare dei giorni in base ai risultati degli utenti, le Squad Battles rappresentano il terreno perfetto per neofiti e nuovi utenti, in quanto - grazie al sistema di difficoltà scalabile della CPU - permettono un approccio meno ripido al calcistico di EA. Rispetto al passato, è rimasto invariato anche il numero di partite, sempre quattro al giorno in settimana e otto nel weekend. I premi, unica nota dolente dello scorso episodio, sono stati ritoccati dal team di sviluppo: le fasce di premio bronzo, oro, argento, fuoriclasse e Top 100 sono ancora presenti, tuttavia è stato generalmente ridotta la ricompensa monetaria, in favore di un maggior numero di pacchetti dal valore più elevato.

    Le Division Rivals: una nuova e piacevole sorpresa

    La modalità più giocata di questo nuovo capitolo è di certo incarnata dalle Division Rivals, che hanno sostituito le ormai defunte divisioni online, un autentico pesce fuor d'acqua nell'offerta ludica attuale del prodotto. Questo nuovo sistema si basa sul concetto già conosciuto delle Squad Battles, con una classifica aggiornata in tempo reale a seguito di ogni match giocato, donando così una buona idea dei progressi svolti. Ma questo è probabilmente l'unico aspetto in comune tra le due modalità. Infatti, le Division Rivals non ci vedranno affrontare l'intelligenza artificiale, bensì gli altri calciatori sparsi per il globo.

    Questa differenza è fondamentale, perché permette a tutti i giocatori competitivi di poter sfogare le proprie mire di supremazia macinando partite su partite, ognuna diversa dall'altra, incentivati dagli ottimi premi e dalla fame di scontrarsi contro altri utenti. A rendere tutto più competitivo, ci ha pensato l'introduzione del punteggio abilità. Dopo cinque partite di posizionamento, infatti, il sistema, in base ai nostri punti, ci inserirà in una delle dieci divisioni disponibili. Da questo momento poi, se vorremo salire la china verso le zone che contano, dovremo faticare molto, perché sulla nostra strada incontreremo solo avversari della nostra stessa divisione.

    FUT draft: la tana dei campioni

    Infine, vale la pena spendere qualche parola per descrivere i draft, utilissimi per vincere pacchetti e premi in breve tempo. Al prezzo di 15.000 crediti o di 300 FIFA Points, avrete il compito di costruire una squadra completa, a cominciare dal modulo. La difficoltà sta nel fatto che non potrete scegliere i calciatori direttamente dal database di FIFA, bensì solo tra quelli proposti, che saranno generati casualmente. Una volta selezionato il modulo, dovrete pescare i giocatori, anch'essi generati dalla dea bendata in base alla posizione selezionata. Lo scopo della modalità è vincere quante più partite possibili contro altri utenti, con un massimo di 4 vittorie. Per ogni partita completata, riceverete delle ricompense sotto forma di pacchetti. Il draft ha solo un problema: è sconsigliato per tutti i giocatori di basso livello, perché è l'autentica tana dei campioni, pronti a divorare ogni neofita che si avvicini per guadagnare facili premi.

    Che voto dai a: FIFA 19 Ultimate Team

    Media Voto Utenti
    Voti: 13
    7.8
    nd