PSPLUS

FIFA 22 gratis, la grande sorpresa PlayStation Plus di maggio 2022

A maggio gli abbonati PlayStation Plus possono scaricare FIFA 22 gratis insieme ad altri due giochi per PS4 e PS5.

PlayStation Plus maggio 2022
Speciale: PlayStation 5
Articolo a cura di

A chi lamentava l'assenza di grossi blockbuster all'interno della Instant Game Collection, Sony risponde offrendo un vero e proprio pezzo da novanta. Nella selezione dei giochi PlayStation Plus gratis di maggio figura infatti FIFA 22, una produzione che non ha certo bisogno di presentazioni. Ad affiancarla ci sono due giochi completamente differenti, Tribes of Midgard e Curse of the Dead Gods, che sapranno appagare i palati dei videogiocatori avvezzi a ben altri generi. I tre nuovi titoli verranno messi a disposizione nella giornata di martedì 3 maggio, ciò significa che, se non lo avete ancora fatto, avete tempo fino al 2 maggio per riscattare i giochi PlayStation Plus gratis di aprile. Non lasciateveli scappare!

FIFA 22 (PS4 e PS5)

Con i principali campionati internazionali ormai prossimi alla conclusione, FIFA 22 arriva finalmente nella selezione del PlayStation Plus puntando a quella larga fetta di appassionati che nel corso dell'ultima stagione calcistica hanno preferito non investire il proprio denaro nell'acquisto del gioco e limitarsi a seguire le proprie squadre preferite in televisione o sui giornali.

Gli abbonati possono adesso dare una chance alla simulazione di EA Sports, avendo l'opportunità di trascorrere l'intera pausa estiva sui campi virtuali in attesa di FIFA 23, che non arriverà sul mercato prima del prossimo mese di settembre.

Sebbene sul fronte licenze non possa considerarsi completo al 100%, FIFA 22 è sicuramente il videogioco calcistico più ricco sul mercato. Con il suo principale rivale affossatosi da solo con un clamoroso autogol, nel corso dell'ultima stagione ha offerto a tutti i suoi videogiocatori un parco licenze di tutto rispetto, che comprende l'UEFA Champions League, l'UEFA Europa League, la nuova UEFA Europa Conference League, la CONMEBOL Libertadores, la CONMEBOL Sudamericana e i principali campionati europei, tra cui Premier League, Bundesliga, LaLiga Santander e Serie A TIM. Mancano, tuttavia, kit e stemmi di alcune squadre come la Juventus, l'Atalanta, l'AS Roma e la Lazio, rimpiazzate da Piemonte Calcio, Bergamo Calcio, Roma FC e Latium.

Dalla Carriera al Pro Club, fino ad arrivare a Volta Football (l'erede di FIFA Street) e Ultimate Team (in cui è possibile costruire il proprio team dei sogni acquistando dei pacchetti), il parco modalità è talmente vasto da poter accontentare le esigenze di qualsiasi appassionato di calcio.

Pad alla mano, FIFA 22 non rinuncia a quello che rappresenta al suo marchio di fabbrica da un decennio a questa parte, ossia un gameplay veloce e poco incline alla strategia, che punta sulla spettacolarità e la velocità di esecuzione. Su PlayStation 5 il gioco gode inoltre del supporto alla Hypermotion Tecnology, che porta il realismo delle animazioni ad un livello ancora più alto. Questi e molti altri argomenti vengono affrontati nella nostra recensione di FIFA 22 per PS5.

Tribes of Midgard (PS4 e PS5)

Si cambia completamente genere con Tribes of Midgard, un gioco cooperativo basato su un mix unico di elementi di azione, survival e roguelite. Assieme alla vostra tribù sarete chiamati a difendere un villaggio dagli spiriti letali e i giganteschi bruti che ogni notte minacciano di distruggere il Seme di Yggdrasil, l'albero sacro che ogni vichingo ha giurato di proteggere, e impedire l'avvento del Ragnarok, la fine del mondo.

Comincerete ogni sessione di gioco con la vostra tribù catapultata in un mondo generato proceduralmente con nient'altro che qualche panno a coprire le vostre terga. Da quel momento in poi dovrete accrescere la vostra conoscenza, guadagnare esperienza e sbloccare nuovi equipaggiamenti con lo scopo di sopravvivere, fermare gli araldi dell'apocalisse ed impedire il Ragnarok.

Più vi allontanerete dal villaggio, più ardue saranno le sfide e maggiori le ricompense, ma dovrete ricordarvi di far ritorno prima del tramonto per potenziare le difese in vista della notte. Tribes of Midgard, opera prima di Norsfell, team di sviluppo canadese che ha scelto coraggiosamente di cimentarsi in un genere già molto affollato, non è certamente un capolavoro, ma è perfettamente in grado di regalare tante ore di divertimento a tutti gli amanti del gaming in compagnia. Il gioco continua inoltre ad essere supportato, e al momento si trova nella sua seconda stagione dei contenuti, intitolata La Saga del Serpente. Leggete la nostra recensione di Tribes of Midgard.

Curse of the Dead Gods (PS4)

Curse of the Dead Gods è un gioco d'azione roguelike con visuale isometrica che si pone come una valida alternativa ad Hades, capolavoro di Supergiant Games al quale s'ispira in molte delle sue componenti senza tuttavia farsi mancare qualche variazione sul tema. Al netto delle fonti d'ispirazione, i ragazzi francesi di Passtech sono riusciti ad infondere carattere e personalità alla propria creazione, che riesce così a spiccare in un mercato indipendente sempre più affollato.

Il protagonista di Curse of Dead Gods è un avventuriero accecato dalla febbre dell'oro e disposto a calarsi nei templi sotterranei del Centro America pur di ottenere gloria e ricchezze. In questi luoghi bui e tortuosi, dovrà vedersela con le creature del folkore pre-colombiano facendo affidamento su un arsenale composto da armi come spade, lance, archi e pistole. La sete di ricchezza lo condurrà inesorabilmente alla morte, ma per sua fortuna potrà rialzarsi ogni volta dalla tomba, forte delle conoscenze, delle risorse e delle abilità acquisite nei precedenti playthrough.

Purtroppo per lui acquisirà anche maledizioni, ossia delle armi a doppio taglio che aggiungono un bel po' di sadica imprevedibilità ad ogni partita aumentando le opportunità di gioco e al tempo stesso incrementando il tasso di sfida, ad esempio con improvvisi ribaltamenti della conformazione dei livelli e trappole dalla portata estesa.

Tutta l'avventura è basata sul concetto di rischio-beneficio: le fonti d'illuminazione, ad esempio, permettono di ridurre i danni subiti, tuttavia portare con sé una fiaccola significa rinunciare ad impugnare un'arma con una delle due mani. In che modo conviene comportarsi? Leggete la nostra recensione di Curse of the Dead Gods.