FIFA 22: alla scoperta di FUT, tutte le novità di Ultimate Team

Dalle Division Rivals a FUT Heroes, ecco cosa possiamo aspettarci dalla nuova incarnazione di FIFA Ultimate Team.

FIFA 22 Ultimate Team
Speciale: PlayStation 4
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Stadia
  • Xbox Series X
  • La rivoluzione calcistica sembra alle porte per FIFA 22 in versione next gen. Dopo avervi raccontato la prova della demo di FIFA 22 e aver scoperto come sarà il gameplay di FIFA 22, è il momento di approfondire cosa ci aspetta nella modalità di punta del calcistico targato EA Sports. Non molto tempo fa abbiamo infatti potuto assistere a una presentazione a porte chiuse delle innovazioni di Ultimate Team che i giocatori potranno assaporare nella prossima iterazione del simulatore canadese. Il team, come ci ha spiegato il producer Azlan Mustapha, ha lavorato per rifinire molte delle meccaniche già note alla community di FUT, ma sembra non essersi risparmiato nell'apportare alcune significative innovazioni.

    Division Rivals

    "Le Division Rivals sono la modalità più amata dai fan, è il contenuto più giocato ogni settimana. In FIFA 22 abbiamo rivisto completamente il design di questa modalità. Adesso Rivals diventerà in tutto e per tutto un evento stagionale con un nuovo sistema di progressione, integralmente ripensato rispetto al passato, con delle novità anche per quanto riguarda le Ricompense, concepite per regalare alla community sempre più novità".

    Il producer di Ultimate Team si è dilungato parecchio nel descriverci come saranno le Division Rivals. Stando a ciò che abbiamo potuto vedere, il nuovo sistema di progressione è più intuitivo rispetto a prima: i giocatori continueranno a ricevere ricompense settimanali, ma d'ora in poi i premi saranno anche stagionali. I top player di tutto il mondo, invece, saranno accolti in una nuova Divisione Elite, con una progressione tarata esclusivamente sulle statistiche dei migliori giocatori globali.

    "In FUT 22 verrà anche esteso il numero di utenti che potranno prendere parte alle Division Rivals e daremo agli utenti una grande community in cui mettersi alla prova su ogni livello possibile".

    Approfondiamo il nuovo sistema di progressione: adesso i giocatori potranno vedere chiaramente a che punto della Divisione si trovano e cosa dovranno fare per ottenere una promozione. Durante la presentazione abbiamo scoperto un'interfaccia che spiega chiaramente come superare il Rank 3, con una timeline inferiore orizzontale su cui sono posizionati obiettivi e impegni da portare a termine.

    Ogni bandiera posizionata sulla timeline indica un checkpoint da raggiungere per progredire lungo la Divisione. Una volta completato un incarico e salito di rango, l'utente potrà scegliere settimanalmente una ricompensa fra tre disponibili. Come già spiegato, rispetto alle classiche Divisioni, le Elite sono competizioni a parte a cui potranno accedere solo i migliori player di tutto il mondo. Sono presenti ranghi e stage totalmente differenti rispetto alla modalità standard. Sia progressione sia matchmaking sono basati su un sistema di classificazione delle abilità, una feature piuttosto familiare alla community di FIFA 21 e che in questo nuovo capitolo sembra ancor più ricca di prima. Vedrete infatti il rank globale salire man mano che giocherete le partite previste dalla Divisione.
    Una delle principali novità di Rivals è che le competizioni adesso si svolgeranno in contemporanea con le altre modalità di gioco.

    Il sistema pensato su base stagionale manterrà questa iconica modalità di Ultimate Team sempre "fresca", stimolando la community ad attendere con trepidazione l'inizio di una nuova season o a fomentarsi nelle fasi finali del ciclo, con l'obiettivo di terminare il più in alto possibile in classifica. Ogni stagione, peraltro, durerà diverse settimane e i risultati di ogni singolo match giocato (che si vinca, si pareggi o si perda) avranno un peso sul traguardo stagionale. Al termine della stagione, inoltre, la Divisione in cui militerete verrà resettata, e ovviamente il vostro risultato finale determinerà la vostra posizione di partenza all'inizio della prossima season.

    FUT Champions

    Il team ha completamente revisionato anche FUT Champions: in precedenza, infatti, l'impegno durante il fine settimana rischiava di diventare soverchiante per la community, poiché c'era necessità di condensare tante sessioni di gioco in una piccola finestra temporale. In FUT 22, Champions sarà più accessibile che mai.

    Nel prossimo capitolo della serie calcistica, infatti, questa meccanica vestirà i panni di una competizione "multi-stage", organizzata in base alla schedule di ciascun giocatore. Le ricompense saranno le stesse di sempre, ma d'ora in avanti ci saranno tempistiche meno restrittive e obiettivi meno proibitivi.

    "Champions non sarà più infatti "relegato" al fine settimana, ma potrete giocarlo in qualunque momento", ha proseguito Mustapha. "I risultati che totalizzerete durante i playoff, inoltre, determineranno l'eventuale qualificazione alle fasi finali". Ultimate Team 22 potrà quindi contare su due grandi pilastri, che coopereranno tra di loro per dar vita ad un grande sistema competitivo per i giocatori di FIFA.

    Ecco come funzionerà: gli utenti dovranno qualificarsi ai playoff e affrontare svariati match per ottenere Punti Qualificazione. Bisognerà però tenere a mente che ci saranno ingressi limitati alle qualificazioni per ogni stagione. In ogni caso i suddetti playoff saranno sempre disponibili, ragion per cui sarà adesso più facile ottenere (prima o poi) una qualificazione alle fasi successive della competizione.

    Totalizzare una quantità sufficiente di Punti durante i playoff vi garantirà l'accesso alle Champions Finals. Si tratta di un torneo che si svolge durante i weekend con un sistema di ottenimento dei punti completamente rivisto. Più punti totalizzerete, migliori saranno le ricompense ottenute durante i match con i top player, e i requisiti per avanzare lungo il torneo saranno meno proibitivi che in passato. In ogni caso, nonostante le barriere d'ingresso siano state ripensate per venire incontro alla community, il team ha assicurato che il sistema di ricompense garantirà comunque premi di alto profilo. Abbiamo anche assistito ad una sessione di Champions Play-Offs, nelle quali il giocatore aveva già accumulato 12 punti. Soltanto un ultimo obiettivo separava l'utente dall'ottenimento di una Ricompensa di livello 1. In ogni caso, che vinciate o no, continuerete a sbloccare ricompense per migliorare il vostro team.

    Personalizzazione degli Stadi e contenuti stagionali a tema

    Visto il successo riscontrato da questa feature lo scorso anno, il team di EA Sports ha scelto di andare ancora più a fondo con la personalizzazione degli stadi.

    "Gli utenti potranno ora sfoggiare il loro stile unico e originale, con un numero più elevato che mai di elementi estetici", ci ha spiegato il team. "Ci sarà anche la possibilità di personalizzare un'area VIP. L'enorme quantitativo di elementi di decorazione sarà ottenibile grazie ai numerosi contenuti stagionali elencati in precedenza, e la varietà di personalizzazione sarà tale da garantire contenuti sempre nuovi nel corso di un intero anno".

    EA Sports ha anche affermato di aver prestato ascolto al feedback dell'utenza, aggiungendo una vasta schiera di miglioramenti alla gestione degli oggetti decorativi da stadio. Sarà ovviamente possibile utilizzare filtri di ricerca, sia basilari sia avanzati, per dare forma e colore al proprio palcoscenico ideale, importando loghi e simboli da competizioni e squadre già esistenti e modificandone colori ora primari, ora secondari.

    Gli sviluppatori ci hanno anche raccontato di aver lavorato alacremente sui contenuti stagionali a tema, sia per quanto riguarda FIFA Ultimate Team sia per quanto concerne la modalità Volta. Questi elementi aggiuntivi saranno distribuiti nel corso dell'anno: si tratta perlopiù di elementi estetici, tra cui grafiche particolari e oggetti esclusivi da posizionare in ogni angolo del terreno di gioco (o sugli spalti).

    Co-op, matchmaking pubblico e FUT Heroes

    Electronic Arts pare essersi concentrata moltissimo sul miglioramento del matchmaking e della modalità Co-op. Ancora una volta il producer ha sottolineato come il responso del pubblico nel corso delle passate iterazioni sia stato fondamentale durante lo sviluppo: il primo cruccio era legato all'evoluzione della modalità cooperativa anche in assenza di amici stretti collegati online. Il "Co-op Public Matchmaking" è, a detta dei creatori, un'innovazione rivoluzionaria per l'esperienza online, poiché sarà possibile giocare in compagnia senza incontrare esclusivamente i propri amici.

    I giocatori potranno stringere alleanza con altri membri della community in tutto il mondo, in quelle che il team ha chiamato "Public Co-op Squads". Grazie a questa feature sarà comunque possibile selezionare i team e i giocatori che preferite, ma il sistema vi assegnerà automaticamente a utenti sempre nuovi, dandovi possibilità di provare combinazioni del tutto inedite. Il matchmaking pubblico è insomma una meccanica che potrebbe ampliare il vostro spirito di collaborazione e di squadra, ma vi sarà comunque possibile portare a termine i vostri personali obiettivi stagionali.

    Novità assoluta di FUT 22 è Heroes, una feature sulla quale tuttavia EA Sports non si è sbottonata moltissimo. In parole povere si tratta di una modalità che celebrerà i calciatori più amati dalla community, costruita sui momenti che li hanno cristallizzati nella memoria e nel cuore dell'utenza.

    Gli "Eroi" avranno una propria competizione unica, e saranno accompagnati da svariate statistiche aggiuntive e skill particolari che permetteranno ai giocatori di ricreare alcuni dei momenti più iconici della storia del calcio.

    FIFA 22 La nuova stagione calcistica è ormai alle porte e sembra che anche FUT 22 non si farà trovare impreparato. Stando alle premesse di EA Sports, la nuova edizione della modalità più importante e remunerativa per il calcistico canadese non vuole totalmente tagliare i ponti col passato, ma punta a migliorare e rifinire notevolmente l'esperienza di gioco rispetto alla passata iterazione. Soltanto il tempo e il sudore virtuale sul manto verde potranno dirci se Electronic Arts è riuscita a portare a casa il risultato.

    Che voto dai a: FIFA 22

    Media Voto Utenti
    Voti: 14
    5.2
    nd