Fiore Spirituale: folklore asiatico nell'evento multi-game di Riot Games

Riot Games dà ufficialmente il via al primo, grande evento “multi-game” della sua storia. Fiore Spirituale è live su LoL, TFT e Runeterra.

speciale Fiore Spirituale: folklore asiatico nell'evento multi-game di Riot Games
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Il fervore creativo di Riot Games non accenna a fermarsi. Dopo aver arricchito il proprio portfolio con nuove IP, ufficializzato il rebrand del settore esport con LoL e ampliato il palinsesto dedicato al MOBA più famoso al mondo, ha deciso di puntare su una nuova scommessa, ovvero unificare in un solo evento stagionale i tre titoli che condividono lo stesso universo: League of Legends, Legends of Runeterra e Teamfight Tactics.
    Se l'iniziativa verrà coronata dal successo (come sembra assai probabile), di sicuro sarà rinnovata in futuro e noi non vediamo l'ora di scoprire cosa Riot Games avrà in serbo per i propri giocatori dopo la conclusione dell'evento stagionale Fiore Spirituale.

    Il folklore nipponico

    I team al lavoro per il nuovo evento hanno deciso di attingere a piene mani dal folklore cinese e, in particolare, dal dualismo bene-male perfettamente sintetizzato in due parole: Ying e Yang.
    Spirit Blossom, secondo la giustificazione narrativa portata per questo "in-lore event", è un festival annuale tipico della regione di Ionia, in cui si festeggia il ritorno nel mondo dei mortali degli spiriti dell'aldilà. Insomma, una festività molto simile ad Halloween, dove spiriti benevoli e malvagi tornano a vagare nel piano mortale per un solo giorno.

    Il festival durerà un mese intero, a partire da oggi, sino al prossimo 24 agosto e, come dicevamo, abbraccerà i tre titoli citati in apertura. Per ogni gioco Riot Games ha previsto non solo oggetti cosmetici a tema con l'evento, ma anche una gran quantità di extra.

    Gli spiriti di League of Legends

    La prima novità di questo evento stagionale, in verità, l'abbiamo già conosciuta qualche giorno fa. Stiamo ovviamente parlando della speciale Lillia, la timida cerbiatta che, da brava jungler, si aggira per la landa alla ricerca di sogni da imbrigliare. Lillia, non a caso anch'essa originaria della regione di Ionia, giunge sulla Landa degli Evocatori proprio ora, con un bundle dedicato, il Timido bocciolo, che vi permette di aggiungere al vostro roster non solo la cerbiatta, ma anche il suo aspetto Fiore Spirituale per 1850 RP.

    Non ci sarà solo Lillia a movimentare l'estate di League of Legends. Si parla anche di un campione inedito, Yone, fratello di Yasuo, tornato dal mondo dei morti per cercare la propria vendetta. Nuove skin, inoltre, arricchiranno il guardaroba di Thresh, Ahri, Teemo, Yasuo, Vayne, Riven, Cassiopeia, Kindred. In aggiunta, fa il suo rientro la modalità Nexus Blitz, in una veste riveduta e corretta. E non è tutto: per la prima volta in assoluto League of Legends guarda al mondo dell'animazione nipponica con un occhio diverso, più interattivo. Con l'evento Fiore Spirituale, infatti, inizia anche un'esperienza narrativa inedita chiamata Spirit Bonds.

    Qui gli utenti potranno instaurare relazioni più profonde con i campioni della skinline dell'evento attraverso una formula ludica molto simile al genere dei JRPG e delle visual novel, che stravolgerà persino l'interfaccia del client di gioco.

    Questi spiriti accompagneranno il giocatore nel suo peregrinare tra il mondo degli spiriti e quello mortale. Parlando con loro, gli utenti li conosceranno e potranno svelare la verità sulle reali intenzioni che li portano a vagare per le terre degli uomini. Se guadagneremo il loro favore (ad esempio vincendo le partite o portando a termine le missioni) il legame con questi spiriti si rafforzerà, e sbloccheremo così ulteriori episodi e nuovi pezzi del puzzle narrativo. Cambierà contestualmente anche l'allineamento dello spirito, che si mostrerà sotto diverse vesti a seconda del livello raggiunto. Ovviamente il favore guadagnato si tradurrà in ricompense esclusive come frammenti Campione, icone, emote e così via.

    Teamfight Tactics

    Il favore degli spiriti potrà essere ottenuto anche selezionando i campioni e portando a termine le missioni giocando all'auto battler Teamfight Tactics. L'evento Spirit Blossom, come abbiamo anticipato in apertura, toccherà anche questa peculiare declinazione strategica del MOBA targato Riot Games.

    Inoltre, i giocatori saranno in grado di sbloccare nuove varianti delle mini leggende per Featherknight, Hushtail e Melisma, ispirate ovviamente all'evento stagionale e - dobbiamo ammetterlo - estremamente attraenti.

    Legends of Runeterra - Evento Petaloso

    Ultimo ma non per ordine di importanza, anche il card game che continua a ottenere tanto apprezzamento (recuperate la recensione di Legends of Runeterra) riceverà un sostanzioso update dedicato al festival degli spiriti di Ionia, che durerà sino alla sera del 19 agosto.

    I giocatori di Legends of Runeterra avranno accesso a una serie di oggetti esclusivi che potranno essere sbloccati, come al solito, giocando nelle varie modalità. Il card game verrà aggiornato con un Event Pass che metterà a disposizione oggetti free e premium, in maniera molto simile a un qualsiasi battle pass in circolazione. Il prezzo si aggira attorno ai 975 gettoni che corrispondono a circa dieci euro.

    Nella patch di aggiornamento gli utenti potranno trovare una nuova modalità Laboratorio, denominata Bestow e foriera di nuove, eclettiche regole.

    Sarà possibile difatti scegliere uno tra i sei mazzi pre-costruiti di Spirit Blossom e inizieremo il match con 30 punti salute. Infine, quando morirà un'unità, le statistiche di quest'ultima passeranno a un'unità casuale nella mano del giocatore. Attraverso le missioni epiche dedicate all'evento (introdotte proprio nella prossima patch) avremo modo di guadagnare Petali con le vittorie giornaliere., e sbloccare le ricompense esclusive. Infine, riguardo all'Event Pass, tutti i giocatori che acquisteranno il pass sbloccheranno immediatamente il nuovo guardiano Kitt e potranno godere di ricompense esclusive precluse agli "utenti free" come icone, emoticon, nuovi guardiani, dorsi per personalizzare il proprio deck, shard per craftare le carte non possedute, e wildcard per creare card di rarità specifica. Come avrete capito i petali rappresentano l'unità di misura che segnerà il vostro cammino attraverso l'Event Pass. Ogni vittoria quotidinana, ad esempio, garantirà quattro petali. Inoltre, le quest epiche metteranno in palio ulteriori petali bonus. Il percorso per sbloccare tutte le ventotto ricompense appare abbastanza lungo e impegnativo: per raggiungere l'ultimo livello saranno infatti necessari ben 270 petali.

    League of Legends Fiore Spirituale rappresenta un'assoluta novità nella storia di Riot Games, che punta non senza un pizzico di ambizione a imbastire un evento corale, in grado di avvicinare i giocatori di addirittura tre sue proprietà intellettuali: League of Legends, Teamfight Tactics e Legends of Runeterra. I titoli condividono ovviamente lo stesso universo, quindi dal punto di vista narrativo l'iniziativa appare assolutamente coerente e dal grande potenziale attrattivo per gli utenti delle rispettive fanbase. League of Legends è il gioco che beneficia delle maggiori innovazioni di questo evento stagionale: non solo un nuovo campione (e un altro in arrivo) ma anche una inedita narrazione creata attingendo al genere JRPG e visual novel. Teamfight Tactics, dal canto suo, porta nuove mini leggende e contribuisce all'esperienza ludica di LoL. Legends of Runeterra, invece, riceve un corposo update che vede l'introduzione di un Event Pass ricco di ricompense e di quest epiche dedicate proprio a Fiore Spirituale. Spirit Blossom inizia oggi e terminerà ufficialmente il prossimo 24 agosto. Buon Festival a tutti!

    Che voto dai a: League of Legends

    Media Voto Utenti
    Voti: 125
    7.4
    nd