Fortnite: non solo Battle Royale, tutte le novità del PvE

Fortnite festeggia il primo compleanno con un corposo update per la modalità PvE Salva il Mondo, che si aggiorna con tante novità.

speciale Fortnite: non solo Battle Royale, tutte le novità del PvE
Articolo a cura di
Disponibile per
  • iPhone
  • iPad
  • Mobile Gaming
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • È oramai passato un anno dall'arrivo di Fortnite su PS4, Xbox e PC, e il prodotto di Epic ha visto davvero un susseguirsi di aggiornamenti e rivoluzioni che, almeno per ora, stanno cambiando il volto dell'industria. L'arrivo della Battle Royale in versione gratuita per ogni piattaforma e dispositivo ha fatto esplodere una moda che era già avanzata con PUBG e altri titoli simili, ma che con Fortnite si è imposta con forza sul mercato; il Battle Pass ha creato un modello apprezzato moltissimo dai fan e dai giocatori, che è stato riutilizzato da molti altri competitor; il PVE si è aggiornamento a ritmi frenetici, a volte con piccoli miglioramenti sulla qualità dell'esperienza, altre volte con corpose modifiche alla struttura stessa del gioco. Sebbene i piani iniziali di Epic games, almeno in linea teorica, prevedevano una fase early access a pagamento, per poi evolvere l'esperienza in un free to play l'anno successivo, a oggi non si sa più nulla di questa trasformazione da gioco a pagamento a gioco gratuito, probabilmente anche a seguito del boom di vendite della versione PVE, trascinata chiaramente dall'esplosione del fenomeno mondiale del PVP. Anche grazie a questo successo, i giocatori della versione base del gioco possono godere di aggiornamenti e supporto continui. Vediamo cosa ci riserva l'aggiornamento di questo mese!

    Nuovo Forte, Nuovo Meta

    Come sempre, all'arrivo di un nuovo evento, Epic Games ricompensa i suoi fan con numerosi "lama" (le lootbox di Fortnite) regalo, in cui trovare armi, personaggi e trappole leggendarie e potenti. Inoltre, finalmente, tra i regali più attesi troviamo la possibilità di impostare la costruzione e l'esplorazione del gioco con gli stessi tasti della Battle Royale, in modo tale da non creare quella fastidiosa sensazione di star giocando un gioco diverso quando decidiamo di lanciarci nel multiplayer competitivo dopo aver fatto qualche missione nella campagna principale. Inoltre, sempre seguendo le richieste della community, sono stati fatti ulteriori aggiustamenti ai bilanciamenti delle armi, rendendo finalmente sensato l'utilizzo delle armi corpo a corpo e limitando l'uso delle armi esplosive, che fossero bazooka, lanciarazzi o lanciagranate, introducendo un nuovo tipo di scudo che spinge i giocatori ad avvicinarsi il più possibile al nemico.

    Come annunciato varie volte ma mai avvenuto, finalmente i giocatori potranno piazzare le loro trappole anche nelle zone verticali delle costruzioni, e ciò cambia completamente approccio al modo di impostare le difese: adesso, una delle strade più rapide e meno dispendiose di completare il nostro forte prevede la costruzione di una passerella verticale con cui rilanciare indietro i nemici, grazie a un giusto posizionamento delle trappole. Un bel cambiamento, dopo mesi di piramidi e ziqqurat. Infine, sempre per migliorare la "qualità della vita" dei giocatori, adesso l'avvio delle partite non potrà essere scelto in maniera casuale dal primo giocatore troppo ansioso di finire, ma un sistema di votazioni premierà la maggioranza.

    Vallarguta: Benvenuti nel West

    Nonostante sia passato più di un anno, fino a pochi giorni fa solo le due prime zone (su quattro) del PVE di Fortnite erano state completate a livello narrativo, presentando ognuna la sua trama (per quanto banale e semplicemente funzionale all'esplorazione delle missioni) e i suoi personaggi. Finalmente, anche Vallarguta è stata completata, e ha aggiunto una serie di novità all'intera esperienza che la rendono davvero molto, molto più fresca di ogni altro aggiornamento pubblicato fino a oggi.
    Innanzitutto, è stata aggiunta una nuova classe di nemici: dei cowboy zombie pistoleri (ditemi se non è figo!), con una mira precisissima ma cadenza lenta, in grado di fare immensi danni con una difesa abbastanza bassa. A metà tra i tiratori base e i mostri con i raggi laser dalla bocca (ebbene sì, c'è anche questo!), questo nuovo tipo di nemici obbliga i giocatori a rimanere un po' più protetti di prima, dando rinnovato valore alle coperture a finestra, sostanzialmente inutili fino a oggi.

    Inoltre, un'intera nuova tipologia di ambientazioni e luoghi è stata creata per descrivere Vallarguta e la sua Thunder Route 99, chiara citazione alla Route 66 statunitense. Dopo quasi un anno di alternanza forzata di città e foresta, poter vedere qualche zona desertica e dei piccoli borghi ai confini dell'autostrada da un po' di freschezza e varietà al mondo di gioco. Tutto questo si somma anche all'arrivo di un nuovo evento casuale, legato a doppio filo alla trama "western" di questa nuova ambientazione: tre cowboy zombie particolarmente coriacei (decisamente coriacei!) appariranno in maniera totalmente casuale durante la missione, assaltando un giocatore specifico, braccandolo per un po' di tempo per poi andarsene. Ovviamente, ci vorrebbero molte aggiunte simili per riuscire davvero a far vivere qualcosa di più concreto ai giocatori, nell'attesa del completamento delle missioni o della costruzione del forte, ma la strada è quella giusta: più attività, meno collezionabili.

    A proposito...

    Collezionabili che, però, non mancano di certo! Con l'aggiunta di un nuovo tipo di lama, Epic ha messo a disposizione tutti gli oggetti degli eventi passati, armi ed eroi compresi, rendendo finalmente possibile a tutti coloro che desideravano giocare con i personaggi di Halloween, o a coloro che volevano completare quell'ultimo pezzo del set di Natale, di poterli ottenere.

    Inoltre, per la prima volta un eroe giocabile ha dei legami concreti con la trama principale, ed esce fuori dai canoni fino a oggi utilizzato nel character design dei personaggi: il nuovo costruttore ha le sembianze di un soldato, e speriamo che anche in futuro si possano avere nuovi eroi e personaggi con varietà di caratteristiche fisiche. Nel mentre, continua la trasformazione più o meno costante dei costumi della Battle Royale in eroi per Salva il Mondo (parte PVE), aggiungendo quantomeno varietà a una serie di eroi che iniziava a risultare ripetitiva, per chi ha dedicato già molte ore al prodotto di Epic Games.

    Un piccolo passo indietro

    Nel generale ottimismo verso le nuove aggiunte, sia qualitative (finalmente un briciolo di rilievo all'elemento narrativo, anche se comunque scadente) che quantitative (la mole di novità stavolta è davvero imponente), bisogna sottolineare un piccolo passo indietro: la necessità di un certo tipo di farming è aumentata. Inizialmente, il gioco risultava davvero limitante per quanto riguardava le risorse: costruire un'arma, una trappola o una base richiedeva molto tempo e numerose risorse, e ciò si traduceva in svariate ore di utile preparazione ma sterile raccolta prima di poter giocare "davvero". Nel corso del tempo, aumentano il numero di risorse disponibili, facilitando enormemente la raccolta e soprattutto rendendo più veloci e praticabili le squadre di raccolta, il problema è quasi del tutto scomparso. Adesso, purtroppo, sono stati aggiunti dei modificatori delle armi (chiamati stravantaggi) che le rendono infinitamente più forti.

    Sfruttando la classica divisione tra bianchi, verdi, blu, viola e gialli, questi modificatori possono far aumentare anche del 100% i danni di un'arma, o del 75% la potenza di una trappola. Per ottenere questi modificatori, bisogna seguire certe missioni specifiche, generalmente molto esose, che richiamano un po' chiunque dalla community, anche giocatori di basso livello, che rendono ancora più difficile non solo la costruzione, per via della loro inesperienza, ma anche la missione stessa, a causa delle statistiche di scarso potere. La soluzione più semplice appare evidente: porre un limite a questi giocatori, e permettere solo a chi possiede un certo livello di procedere con la missione. Vedremo se anche questi problemi verranno risolti con le future patch, già annunciate dagli sviluppatori, insieme a un nuovo tipo di missione e un altro tipo di nemici.

    Che voto dai a: Fortnite

    Media Voto Utenti
    Voti: 735
    8
    nd