Fortnite: le novità dell'aggiornamento di dicembre e il primo evento di Natale

Fortnite si aggiorna con il corposo update di dicembre che porta in dote migliorie al bilanciamento e il primo evento natalizio.

speciale Fortnite: le novità dell'aggiornamento di dicembre e il primo evento di Natale
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One

Continuando a supportare in maniera costante la sua nuova proprietà intellettuale, Epic Games ha lanciato per il mese di dicembre l'evento di Natale di Fortnite, in cui per la prima volta assistiamo a dei cambiamenti di un certo peso sia nella versione PVE del gioco, sia in quella del PVP. Avendo inoltre integrato nelle nuove modifiche tutte quelle correzioni richieste da tempo dalla community, Epic ha finalmente risolto alcune delle problematiche più evidenti e criticate sin dal lancio dell'accesso anticipato.

Meno farming, più nemici!

Uno dei grandi drammi percepiti dalla community PVE di Fortnite è sempre stato quello di dover raccogliere tonnellate di risorse necessarie a costruire basi, armi, trappole e materiali che si esauriscono molto rapidamente. Persino l'evoluzione dei personaggi e la progressione dei livelli richiedono un certo numero di risorse necessarie a sbloccare ogni eroe.

Con l'aggiunta di un mercato aggiornato settimanalmente adesso è senza dubbio più facile poter ottenere ciò che si vuole, poiché i prezzi sono assolutamente abbordabili e ben lontani dal costituire una nuova fonte di farming per il giocatore. Invece di spostare semplicemente l'attenzione dell'utente da una risorse a un'altra, Epic ha intelligentemente dato la possibilità a chi gioca con una certa costanza di progredire con maggiore facilità, evitando i colli di bottiglia in cui poteva imbattersi fino a qualche settimana fa. L'introduzione di mini-boss rappresenta un'altra interessante novità che questo evento si è portato in dote, anche se dalle premesse era lecito aspettarsi qualcosa di più. In sostanza, il mini-boss non incarna un nuovo tipo di nemico, ma un singolo e specifico personaggio presente nei vari assalti, che in maniera casuale presenta un numero di bonus e malus contro i quali bisogna essere ben equipaggiati, pena la distruzione abbastanza rapida delle nostre difese. Sebbene quindi sia stato incrementato il livello di sfida e soprattutto la varietà di strumenti a disposizione, al contempo le richieste della community riguardo una maggiore varietà di avversari non sono ancora state esaudite. L'evento inoltre ripropone la modalità survival del primo aggiornamento gratuito, con una serie di miglioramenti ottenuti grazie ai feedback dei giocatori.

Bilanciamenti natalizi

Dal lato PVP, Epic Games ha introdotto come spesso accade nuovi contenuti aggiuntivi a pagamento (o sbloccabili nel tempo), che - in base alla nostra esperienza sul campo - non rappresentano in alcun modo un vantaggio specifico per chi le acquista. L'unica nota negativa in tal senso è legata alla skin "cespuglio", che spesso si trasforma in una sorta di veste mimetica, in grado di confondere i cecchini meno esperti.
Al di là di questo, la Battaglia Reale rimane una modalità divertente e fortemente tattica, che dà il meglio di sé quando giocata insieme a degli amici, e che specialmente su PS4 si dimostra una validissima alternativa a quell'utenza interessata a PUBG ma impossibilitata ad acquistare o giocare al fenomeno del momento. I bilanciamenti delle armi continuano ad essere costanti e ovviamente non definitivi, in attesa della fine di un accesso anticipato che sembra sempre di più una sorta di "anno uno" in cui testare tutte le possibili sfumature ludiche dell'opera, prima di trasformare definitivamente Fortnite in un modello free to play in grado di reggersi in piedi grazie alla quantità e alla varietà dei suoi contenuti.

A tal proposito, l'inserimento di nuove modalità anche nella Battaglia Reale non fa che confermare quest'idea. Nello specifico, questo mese è stata testata la 50vs50, che finalmente permette alle squadre di organizzarsi su un fronte più compatto: iniziano insomma a prendere forma costruzioni degne di un vero e proprio forte, dove non basta un colpo di lanciagranate per distruggerle, capaci insomma di valorizzare l'efficacia delle trappole e l'abilità di coloro in grado di costruirle con una certa rapidità.

Fortnite L'accesso anticipato di Fortnite procede insomma con una costanza spaventosa, anche a seguito degli eccezionali numeri annunciati da Epic Games ai VGA: oltre un milione di giocatori in contemporanea è un risultato incredibile per un gioco simile, e tutto questo successo ha evidentemente spinto l'azienda a spingere ancora di più sull'acceleratore. Vedremo cosa ci riserverà il futuro!

Che voto dai a: Fortnite

Media Voto Utenti
Voti: 38
6.7
nd