Fotografando Marvel's Spider-Man: l'angelo di New York

Dopo aver immortalato le divinità di God of War, Cristiano Bonora torna con un nuovo set fotografico dedicato all'Uomo Ragno.

speciale Fotografando Marvel's Spider-Man: l'angelo di New York
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS4
  • PS4 Pro
  • Marvel's Spider-Man è stato il mio gioco-evento di fotografia virtuale del 2018: l'Uomo Ragno, i variopinti costumi, le pose eroiche, l'intera Manhattan di sfondo, il rendering strepitoso anche a 4K. Ed inoltre la curatissima modalità fotografica ha saputo coinvolgere il grande pubblico con una rosa di brillanti feature su misura del personaggio: sticker umoristici, onomatopee, cornici per creare simil-copertine del fumetto. I selfie in cima ai grattacieli e gli spaccati dell'edificio Avengers erano già stravisti al day 1. Per stupire, sapevo di dover alzare l'asticella...

    A spasso per New York

    Tanti pensano che la virtual photography sia fare uno screenshot e applicare un filtro Instagram; compito del fotografo è anche dimostrare come un approccio professionale richieda competenze e porti risultati impossibili alla grande utenza. Così ho deciso di mettere tutto insieme. Ci sono voluti parecchi salti, ma alla fine ci sono riuscito: selfie volante indicando la A del grattacielo Avengers interamente inquadrato e vista sull'East River.

    A for Avenger

    Tra gli scatti di lotta al crimine, ho selezionato la rivisitazione di un classico: l'inseguimento in auto. Spider-Man è una miniera di pose d'azione, ma personalmente adoro l'acrobazia con cui schiva il proiettile del conducente prima di estrarlo a calci dalla vettura. Ho scelto l'atmosfera notturna anche per valorizzare le insegne luminose di Times Square, che volevo assolutamente di sfondo insieme a una volante della polizia. Il costume da Avenger era anche qui l'ideale per valorizzare i riflessi e accentuare il fotorealismo. Proprio l'illuminazione ha comportato la sfida maggiore di questo scatto, che ha richiesto di sincronizzare l'acrobazia al passaggio in velocità sotto un lampione. Diversamente, sarebbe uscito scuro, o comunque poco vibrante aumentando l'esposizione. Dopo innumerevoli tentativi, oltre alla paziente ricerca di un inseguimento nell'area di Times Square, il risultato include tutti gli elementi che avevo stabilito in fase di ideazione.

    Bullet Ballet

    La città di New York è parte integrante di Spider-man: difficile immaginarlo senza grattacieli tra cui dondolarsi. La resa diurna di Manhattan è fenomenale: LOD, riflessi sui vetri, interni visibili. Ci tenevo a una foto che desse la sensazione di passeggiare in città e avvistare Spider-man che sfreccia tra i palazzi. Nel mentre, davo la caccia senza successo a una prospettiva del mio edificio newyorkese preferito: la cattedrale di San Patrizio. Purtroppo, la 5th Avenue su cui si affaccia la chiesa è molto stretta, quindi impedisce una soddisfacente ripresa frontale o di tre quarti. L'assist risolutivo me l'ha fornito il concept dello sguardo levato al cielo, che giustifica il taglio e l'angolo estremo da cui è inquadrata la facciata.

    Upper New York

    La prossima foto non è di quelle che sbancano sui social. Se seguite il mio profilo Instagram, sapete che spesso cedo anch'io alle lusinghe di un tramonto sottoesposto o al mezzobusto di un avvenente personaggio femminile. Colori carichi, contrasti elevati e sensualità piacciono sempre. Ma la fotografia più vera per me è quella che richiede un tempo di lettura. Che dirige lo sguardo dell'osservatore creando movimento in un solo fotogramma. Che racconta una storia orchestrando molteplici soggetti. In quest'ottica, il bianco e nero elimina la "tentazione" del colore per dare risalto a forme e composizione. Qui ho immaginato che un fotoamatore giungesse sulla scena del crimine qualche istante dopo Spider-Man. Gli eventi nel mentre, mi piace che siate voi a ricostruirli.

    Swift Justice

    Infine, che cosa sarebbe un supereroe senza supercattivi da scazzottare? Della bossfight con Fisk vi propongo due scatti, contemporanei nell'istante immortalato, ma necessariamente consequenziali nel mio processo creativo. La prima foto raffigura la scena in modo completo.

    Fist for Fisk (Studio)

    Tempismo e composizione fissano la scena senza sbavature. Se si trattasse di un fatto reale, avrei fatto un impeccabile lavoro da fotoreporter e il direttore del mio giornale mi metterebbe entusiasta in prima pagina. Ma alla mia fotografia chiedo di più. Che non si limiti a cogliere un momento, ma che lo comprenda, ne individui l'essenza e vada all-in a catturarla. La narrazione di questa scena è di per sé stringatissima: Spider-Man dà un cazzotto in faccia a Fisk. Per raccontarla servono solo il pugno dell'arrampicamuri e il volto riconoscibile di Kingpin. La mia visione definitiva di questa bossfight è pertanto la seguente:

    Fist for Fisk

    L'Autore:Cristiano Bonora

    Cristiano Bonora è un fotografo virtuale. Utilizza Photo Mode e composizioni di screenshot per realizzare gallerie fotografiche e quadri di Game Art in diversi materiali. Potete seguirlo su Instagram e Facebook. Per maggiori informazioni su quadri ed esposizioni, potete contattarlo direttamente sui social.

    Che voto dai a: Marvel's Spider-Man

    Media Voto Utenti
    Voti: 351
    8.3
    nd