GamesCom

Gamescom 2017: i nuovi giochi strategici annunciati alla fiera

Da Jurassic World Evolution a Age of Empires IV, passando per Anno 1800: tutti i nuovi giochi di strategia annunciati alla Gamescom 2017.

speciale Gamescom 2017: i nuovi giochi strategici annunciati alla fiera
INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di

Gli ultimi due anni sono stati un periodo aureo per gli appassionati di strategia, in ogni sua declinazione. I generali virtuali hanno trovato pane per i loro denti con giochi del calibro di Total War: Warhammer, XCOM 2 o con il recente Dawn of War III, mentre gli animi più "pacifici" hanno potuto creare il loro parco divertimenti con Planet Coaster o amministrare popolosi centri urbani con la lunga trafila di contenuti dedicati a Cities: Skyilines. Per non citare, poi, piccole perle 4X come Stellaris o il promettente Northgard, RTS a base di idromele e folte barbe ancora in Early Access su Steam. Ce n'è davvero per tutti gusti, e per fortuna anche gli utenti console possono approfittare di questo grande periodo storico: Firaxis, ad esempio, ha eseguito un ottimo porting per XCOM 2, lo stesso è accaduto per Cities: Skyilines su Xbox One, mentre Halo Wars 2, caratterizzato da uno schema di comandi ed una struttura costruite attorno al pad, si è ritagliato la sua fetta di gloria.
Persino Nintendo ha ospitato su Switch Mario + Rabbids Kingdom Battle, anche conosciuto come "XCOM nel Regno dei Funghi", e il futuro appare più che roseo. In arrivo c'è una masnada di titoli che scalpita, pronta ad investire gli appassionati con una mole di ore di gioco e contenuti davvero gargantuesca. Non vogliamo aggiungere tanti altri nomi rispetto a quelli già citati fino ad ora, sappiate solo che a guidare le armate che caleranno sul mondo dei videogiochi tra la fine di quest'anno e l'anno prossimo ci saranno Total War: Warhammer II ed Age of Empires Definitive Edition, seguiti poi da un'altra serie di valorosi combattenti.
Quasi come a rappresentare il grande stato di salute degli strategici tutti, la Gamescom 2017 è stata una fiera colma di annunci esplosivi, per conto di un genere che, per una serie di motivi, non è mai stato mai l'alfiere della spettacolarità. Siamo felici che, a questo giro, vuoi per l'assenteismo di alcune importanti società o per una carenza di nuovo materiale da mostrare, la strategia abbia conquistato la piazza.??

Age of Empires 4: come tornare bambini in un minuto e mezzo

Non c'è niente da fare: l'annuncio più galvanizzante della kermesse teutonica è incontestabilmente quello legato ad Age of Empires 4. D'altronde come poteva essere altrimenti, considerando che il terzo capitolo uscì ben dodici anni fa (Half-Life 2 arrivò nel 2004, fate due conti).

La presentazione è avvenuta nel corso di un evento interamente dedicato alla saga di Microsoft e il filmato non lascia intendere pressoché nulla, trattandosi di una serie di artwork tratti dai capitoli precedenti montati ad effetto. Quel minuto e mezzo di "nulla", però, ci ha dato un'informazione importantissima, e cioè che a lavorare al gioco, oltre ad un'enclave di personaggi legati alla storia del franchise, ci saranno anche quei bravi ragazzi di Relic, uno dei team più in forma degli ultimi anni. Padre delle serie Company of Heroes e Dawn of War, lo studio canadese si è distinto per un approccio alla strategia molto particolare e gradito da un gran numero di utenti: la saga Age of Empires, tuttavia, ha sempre avuto un'impostazione piuttosto differente, speriamo quindi che le meccaniche di base non vengano del tutto stravolte. Siamo praticamente certi che lo spirito originale verrà mantenuto, ma è sempre meglio mettere le mani avanti. Dopotutto non si sa mai cosa potrebbe accadere.

Jurassic World Evolution: un parco a tema con i dinosauri

Forse guardando i film di Jurassic Park molti di voi avranno sognato di avventurarsi in prima persona tra le giungle popolate di famelici rettili, di fuggire, alla guida di una jeep, dall'imponente mole di un tirannosaurus rex.

Alcuni avranno soddisfatto la loro voglia di incontri ravvicinati del terzo tipo con un grosso dinosauro grazie all'indimenticato Dino Crisis, ma avete mai pensato come ci si sentirebbe a gestire un intero parco a tema popolato da questi bestioni dal sangue freddo? Jurassic World Evolution vuole rispondere a questa domanda, e noi siamo francamente super eccitati all'idea di poter organizzare il nostro particolare zoo. Ancor di più se pensiamo che alle redini del progetto c'è Frontier, lo studio che ci ha regalato RollerCoaster Tycoon 3 e il bellissimo Planet Coaster. Anche in questo caso le informazioni sono scarsissime: sappiamo solo che il gioco arriverà su PC e console il prossimo anno e che ci permetterà perfino di eseguire esperimenti sulle specie di dinosauri creando improbabili incroci. Ora dobbiamo solo sforzarci per tenere a freno i nostri istinti ferini.

Anno 1800: una finestra sul diciannovesimo secolo

Grazie alla serie Anno abbiamo potuto vivere, negli ultimi quattro lustri, in ben sei epoche differenti. Con Anno 1800 Ubisoft fa un grosso passo indietro nel tempo e ci porta in un'epoca estremamente interessante, costellata di conflitti in terra europea e caratterizzata da un gran numero di scoperte scientifiche. Come sempre ci verrà chiesto di gestire degli insediamenti urbani che, man mano, si espanderanno e diverranno sempre più complessi da amministrare.

Ci sarà spazio, come in ogni altro capitolo del brand, anche per qualche combattimento, che inframezzerà i nostri incarichi prettamente burocratici. Al fianco degli elementi classici, Ubisoft e Blue Byte hanno promesso tante novità: Anno 1800 vuole scacciare via tutte quelle critiche mosse al più recente Anno 2205 e presentarsi come uno dei capitoli più ambiziosi e "corpulenti". Dovremo aspettare fino alla fine dell'anno prossimo per scoprire se ciò avverrà davvero, ma le premesse sembrano più che promettenti.

Phantom Doctrine: XCOM durante la Guerra Fredda

Phantom Doctrine è stato un annuncio inaspettato, ma di certo benvoluto. Il gioco di CreativeForge è un tattico a turni che si ispira moltissimo alla serie di XCOM, ambientato, però, in un 1983 alternativo, sempre dominato dalla Guerra Fredda. Al controllo dell'associazione The Cabal dovremo sventare i piani malvagi di alcune agenzie che sono interessate ad inasprire i risentimenti tra i due blocchi.

Rispetto ai recenti lavori di Firaxis, Phantom Doctrine si concentra di più sull'infiltrazione e su meccaniche stealth, ciò non vuol dire che non saranno presenti scontri a fuoco, che potranno essere risolti anche grazie al supporto speciale di alcuni colleghi non direttamente presenti sul campo di battaglia. Al netto di alcuni elementi fortemente derivativi, il gioco sembra avere un'identità ben definita ed intrigante. Un altro dei titoli da tenere a mente per il prossimo anno, che promette di essere esplosivo quasi allo stesso modo di quello appena trascorso.