GamesCom

Gamescom 2018: la storia della fiera di Colonia

In vista della decima edizione, come sempre in scena a Colonia, vogliamo ripercorrere la storia della fiera dal 2009 ad oggi.

speciale Gamescom 2018: la storia della fiera di Colonia
Articolo a cura di

Dal 21 al 25 agosto 2018 sarà in scena l'edizione 2018 della Gamescom, la maggiore fiera europea dedicata ai videogiochi. Negli anni la kermesse tedesca si è ritagliata un posto sempre più importante nel parco di eventi videoludici in giro per il mondo, affermandosi di fatto come uno degli appuntamenti più importanti in assoluto dopo l'E3 di Los Angeles. La Gamescom è sempre un palcoscenico interessante, tanto per i visitatori europei quanto per gli addetti ai lavori e i publisher, una finestra utile per mettere le mani sui titoli in arrivo nell'immediato futuro e, dal punto di vista degli annunci, per sparare qualche cartuccia che non ha avuto spazio durante l'Electronic Entertainment Expo di giugno. In vista della Gamescom 2018, che taglia l'importante traguardo delle dieci edizioni dal suo esordio nel 2009, vogliamo ripercorrere la storia della fiera di Colonia dalle origini fino a oggi.

Inizio col botto

La Gamescom viene organizzata annualmente da quella che, in lingua inglese, viene definita la Federal Association of Interactive Entertainment Software (Bundesverband Interaktive Unterhaltungssoftware). La prima delle sue finora dieci edizioni si tenne, come già detto, nel 2009, dal 19 al 23 agosto, e fu indetta a sostituzione della Game Convention di Lipsia - che si svolse, sempre durante il mese di agosto, dal 2002 al 2008. La prima edizione fu senza dubbio un successo, oltre che una finestra foriera di annunci piuttosto importanti: fu alla Gamescom 2009, infatti, che Sony presentò per la prima volta la versione Slim di PlayStation 3 (ovvero il modello più snello e compatto dell'allora ammiraglia del colosso elettronico giapponese) insieme alla data di uscita della stessa, che avvenne il primo di settembre di quello stesso anno. Sempre Sony, durante l'edizione 2009, presentò anche le novità del firmware 3.0 per la PS3 e annunciò che i giochi su PlayStation Portable avrebbero occupato una memoria molto minore rispetto a prima. Fu un ottimo anno anche per la diretta concorrente: Microsoft, infatti, fece due importanti annunci relativi a Fable. Fu presentato il terzo capitolo, che avrebbe visto la luce durante l'anno successivo, nel 2010, e fu annunciato che il secondo capitolo sarebbe stato pubblicato su Xbox Live Marketplace in 5 episodi.

I grandi titoli non abbandonarono la Gamescom di Colonia neanche durante l'anno successivo, seppur nel 2010 le due grandi major elettroniche (Sony e Microsoft) allentarono la presa lasciando spazio alle software house: nel marasma di espositori e sviluppatori presenti, fu Insomniac Games a emergere. Gli attuali autori dell'atteso Marvel's Spider-Man, infatti, furono presenti alla kermesse tedesca con un paio di presentazioni degne di nota: in partnership con PlayStation, poiché si trattava di esclusive PS3, il team presentò al pubblico del gameplay di Ratchet & Clank: All 4 One e palesò al mondo l'esistenza di Resistance 3 con un teaser trailer, ma senza rivelarne la data di uscita - a differenza di quella di Ratchet & Clank, che fu fissata per la fine del 2011, l'anno successivo.
Il 2011 fu l'anno, tra gli altri, di Assassin's Creed Revelations, Devil May Cry e Dragon's Dogma, ma la Gamescom non riservò ai suoi appassionati particolari annunci o presentazioni di titoli imminenti: piuttosto, la fiera di Colonia fu un'occasione storica per l'esordio del Dota 2 (The International), celebre competizione di eSport che, a partire da allora, viene riproposta in ogni edizione e, ovviamente, sarà in scena anche durante la Gamescom 2018.

L'era degli eSport

Gli anni successivi hanno fatto registrare numeri da record alla fiera di Colonia: dai 245.000 visitatori riscontrati durante la prima edizione del 2009, nel tempo la kermesse è notevolmente cresciuta sotto il profilo dell'affluenza, totalizzando 254 e 275mila biglietti venduti rispettivamente nel 2010 e nel 2011-2012, fino al record di 340.000 visitatori bissato nel 2013.

Fu l'anno, peraltro, delle grandi competizioni, con l'inaugurazione della Season 2 del The World Championship Series Global Finals, una gara di Starcraft II che si tenne nel corso dell'evento e che prometteva un premio in denaro di 150.000 dollari per il primo classificato; sempre nel 2013, inoltre, si tennero ben tre tornei ufficiali di League of Legends per tutta la durata dell'evento: l'International Wildcard Tournament, la Season 4 delle Sping Promotion Qualifier e l'European LCS Playoff.

Il picco dei quasi 350mila partecipanti non fu ripetuto alla Gamescom 2014, che tuttavia registrò il pur sempre soddisfacente risultato di 335mila visitatori: sempre nel segno delle competizioni eSport ufficiali, l'edizione di quell'anno vide il debutto dell'ESL One Cologne 2014, il torneo dedicato a Counter Strike: Global Offensive. Fu l'edizione 2015, dal 5 al 9 agosto di quell'anno, che riuscì invece a battere (anche se di poco) il record assoluto del 2013, con un totale di 345.000 visitatori registrati alla Koelnmesse. Numeri che furono ripetuti anche nel 2016, fino alla grande novità del 2017: l'anno scorso, infatti, l'apertura dello showfloor per l'ingresso al pubblico fu inaugurata dalla cancelliera tedesca Angela Merkel, un evento unico che segnò la prima volta in cui un Cancelliere in carica presenziava all'evento videoludico di Colonia. Nonostante la presenza di espositori di un certo peso negli ultimi anni - basti pensare a Dragon Ball FighterZ, Call of Duty WWII, Super Mario Odyssey o Detroit Become Human per l'anno scorso - le ultime tre edizioni non hanno regalato grandi annunci o reveal scoppiettanti in merito alle pubblicazioni di imminente uscita: l'attenzione di tutto il mondo videoludico, sul piano mediatico e dello spettacolo, è stata recentemente catalizzata completamente sull'E3 di Los Angeles, ma ciò non ha impedito alla Gamescom di ampliare sempre di più la propria offerta in termini di eventi ed espositori da fornire al pubblico, tramutandosi in un evento unico per toccare con mano le build più aggiornate delle principali pubblicazioni attualmente in sviluppo. I cancelli, quest'anno, saranno aperti al pubblico tra il 21 e il 25 agosto 2018: voi a quale annuncio vorreste assistere durante la Gamescom 2018?