TGS 2006

Speciale Giochi Wii al Tokyo Game Show

Nuove informazioni sui giochi Wii dal TGS

Articolo a cura di

Come da tradizione ormai, Nintendo anche quest'anno ha snobbato la kermesse di Tokyo, lasciando il campo in mano alle concorrenti. Ciononostante alcune terze parti hanno mostrato alcuni loro titoli in sviluppo per la nuova console da casa della Nintendo o hanno annunciato qualche novità a riguardo. Andiamo un po' più nel dettaglio:

Sonic and the Secret Rings
Sonic and the Secret Rings rappresenta il titolo di punta per Wii da Parte di Sega. In questo Tokyo Game Show si è mostrato con un evidente miglioramento nelle collisioni degli oggetti e con qualche miglioramento nella grafica. Il gameplay, che consiste nell'estrapolazione dei livelli più da ottovolante (e più divertenti certamente) di sonic adventure spinti a nuove vette di velocità, sembra inoltre raffinato, prevedendo bivi, modifiche dinamiche dei livelli e altri miglioramenti minori. Sono inoltre stati mostrati livelli con nuove ambientazioni ed è stato reso noto che il replay value del titolo sarà impreziosito dalla possibilità, migliorando i propri tempi nella sessantina di livelli presenti, di regalare nuovi poteri al nostro eroe Sonic, che subirà un'evoluzione in stile RPG. Verranno inclusi nel titolo, inoltre, gli ormai immancabili minigame da affrontare in multiplayer che potranno donare una varietà maggiore al titolo.

Harvest Moon wii
Il simulatore di vita agreste più famoso del Giappone approderà su Wii per il lancio nipponico (o poco dopo) e ciò non può che far contenti gli accaniti fan della serie. Grazie alle caratteristiche del WiiMote, saremo in grado di svolgere affettivamente i vari lavori che saremo chiamati a compiere nel gioco, come piantare ortaggi, seminare, zappare e così via, ma - rassicura Hashimoto di Marvelous - se questi compiti nella vita reale possono risultare tediosi e stancanti, in Harvest Moon sarà tutto molto divertente e appagante. Sarà inoltre presente, su richiesta dei fan, la possibilità di personalizzare il vestiario dei propri alter-ego virtuali, cosa non concessa nei capitoli GameCube.

Heroes
Il team Grasshopper è in pieno lavoro di quello che si prefigura come il seguito spirituale di Killer 7: in Heroes avremo a che fare con assassini, armi ed equipaggiamenti futuristici e uno stile di gioco violento sotto ogni punto di vista (anche puramente visuale). Sotto il controllo dell'ormai mitologico Suda51, il titolo è in fase di realizzazione, per l'appunto, con uno stile grafico tutto particolare. Come in Killer 7, le immagini prodotte a schermo sono frutto di un sapiente lavoro di cell shading che genera chiazze di colore nette e spigolose (sembra quasi di trovarsi di fronte ad illustrazioni vettoriali) con ombreggiature nere nettissime che donano un carattere tutto particolare ai personaggi, estremamente stilosi e particolareggiati, e alle ambientazioni. Nel trailer del titolo viene inoltre mostrata una spada laser... ovvero il sogno nascosto di qualsiasi futuro possessore di Wii. Se quest'arma dovesse essere implementata nel gioco e risultasse utilizzabile riproducendo esattamente i movimenti del giocatore, Heroes potrebbe scavarsi una grossa nicchia del cuore di ogni videogiocatore.

Super Swing Golf Pangya
Nessuna novità da parte di Tecmo su SSGP, il primo gioco annunciato per Wii, conversione di Pangya famoso gioco di Golf per PC. Vengono solo confermate alcune notizie già trapelate, ovvero la possibilità di acquistare i vestiti di Hayabusa e Kasumi nel negozio del gioco per far sembrare il nostro alter-ego virtuale un lottatore di dead or alive, e l'introduzione di un sistema di swing tramite pressione di tasti (poiché fare più di 100 swing per un percorso di 18 buche potrebbe essere stancante).

Metal Slug 6
SNKPlaymore aveva già annunciato L'uscita su Wii di una collection comprendente tutti gli episodi di Metal Slug (famoso shooter "a piedi" che tante gioie ha dato ai possessori di NeoGeo ed ai frequentatori di sale giochi nella seconda metà degli anni 90), ma al TGS la casa nipponica ha confermato l'inclusione del sesto capitolo della serie nella collection. Compreso Metal Slug X, il numero di titoli contenuti ammonterà quindi a sette, un'occasione che qualunque fan della serie non potrà farsi sfuggire, specie se, come annunciato da SNK, il gameplay dei titoli verrà impreziosito dall'utilizzo del WiiRemote.

Naruto wii
Tomy ha annunciato nel corso del TGS un nuovo titolo della serie di Naruto. Esso sarà il seguito dei titoli apparsi su GameCube e, seppur senza una conferma ufficiale, la meccanica di gioco rimarrà probabilmente invariata, confermando quindi la possibilità di combattere in incontri fino a 4 giocatori. Tutto ancora da scoprire è il funzionamento dei comandi tramite WiiRemote.

Bleach wii
Il titolo Sega è probabilmente il picchiaduro più atteso per Wii. Il suo sistema di controllo unico (movimento del personaggio tramite nunchaku e colpi di arma bianca effettuati tramite movimenti del WiiRemote) gli garantirà, almeno per i primi tre mesi di vita della console, il titolo di WiiRemote-Slasher indiscusso. Il gameplay dei combattimenti è quindi molto frenetico, ma verrà alternato a fasi di esplorazione classiche degli adventure game e a video realizzati in stile Anime. Se questo titolo dovesse mantenere le aspettative, ci aspettano mesi e mesi di fendenti per aria!

Elebits
Konami mostra al TGS la stessa demo di Elebits presentata alla Games Convention, che metteva in luce già all'evento di Lipsia grandi miglioramenti grafici rispetto all'E3 e permetteva di comprendere meglio il gameplay. Esso consiste in una sorta di nascondino in cui il giocatore dovrà trovare gli Elebits, fonte di ogni energia nell'universo, i quali si nascondono sotto oggetti, dietro vetrate, all'interno di vasi e così via. Inizialmente la nostra energia ci permetterà di muovere oggetti di piccole dimensioni e, all'aumentare degli Elebits scovati, potremo smuovere oggetti sempre più grandi fino a sradicare interi palazzi (la qual cosa ricorda molto Katamary Damacy, dove si inizia assorbendo una puntina e si finisce assorbendo grattacieli). Un gioco certamente fuori dal comune che probabilmente saprà deliziare chi è alla ricerca di esperienze videoludiche non convenzionali.

Kororinpa
Hudson ha divulgato durante il TGS alcune immagini e dei video di questo suo prossimo titolo, un puzzle game a metà strada tra Marble Madness e Super Monkey Ball, che avrà pieno vantaggio dall'uso dei giroscopi del WiiRemote. Non sono state rivelate altre caratteristiche del titolo, che sembra comunque ad un discreto stato di sviluppo.

Samurai Warriors Wave
Il titolo Koei si presenta al TGS con una veste grafica imbarazzante, un numero di poligoni molto basso dei modelli, scarse texture e pochi nemici a schermo. Ciononostante la tipologia di gioco, seppur limitante, potrebbe rappresentare una gradita rinfrescata in un genere di giochi ormai da anni fossilizzatosi. Parliamo naturalmente dei Light-gun game, ovvero i giochi nei quali si utilizza la pistola come arma e il movimento all'interno del livello di gioco è prefissato. In questo titolo Koei, grazie al WiiRemote, potremo utilizzare sia armi da fuoco che armi bianche e questo donerà certamente molta varietà in più al titolo. Resta da vedere se gli sviluppatori riusciranno a rendere il gioco abbastanza lungo e ricco di bivi, oltre che molto più gradevole alla vista, in tempo per la data di uscita.

Cooking Mama
Il divertente titolo per DS era uno dei candidati ad essere portato su Wii ed al TGS finalmente si sono viste immagini sufficientemente grandi da essere giudicate. La grafica del titolo è in pratica un ibrido 2D-3D con scenario 2d ed elementi interattivi in 3D (gli ortaggi da tagliare, forchette e coltelli ad esempio), di scarsa qualità in realtà. Essendo pochissimi gli elementi 3D sarebbe lecito aspettarsi qualcosina in più o in alternativa qualcosa di stilizzato o cartoonesco (magari in cell shading), ma così non ci siamo proprio. In compenso l'interattività sembra molto alta ed il gioco finale risulterà con tutta probabilità molto divertente e meno "guidato" della sua controparte DS.

Nintendo Wii Come era facile immaginare, l'assenza della casa di Kyoto ha influito sull'importanza che le terze parti hanno dato all'evento per quel che riguarda i titoli in sviluppo per Wii. L'effetto è che le nuove notizie sono poche e non molto corpose, ma, c'è da dirlo, il lavoro di hyping svolto da nintendo in questi mesi è decisamente sufficiente per il lancio della console e per il periodo natalizio, in particolar modo a fronte di una concorrenza (quella di ps3) che si presenta la lancio Giapponese con un numero davvero esiguo di macchine, seppur con un prezzo sensibilmente abbassato rispetto agli annunci fatti all'E3. La quasi totale impotenza di Microsoft in terra nipponica fa quindi prevedere una fine d'anno in gran spolvero per Nintendo ed un lancio positivo della nuova console, vedremo se il Wii avvicinerà i successi del DS o si adagerà sulle delusioni del GameCube.