Speciale Gran Turismo HD Concept

Poliphony Digital saluta anche il suo pubblico europeo

Articolo a cura di
Disponibile per
  • Ps3
  • Gradito regalo

    Gran Turismo High Definition si può descrivere come il degno rappresentante dell'iniziale mancanza di chiarezza del marketing Playstation 3. Contrariamente a quanto pronunciato dallo stesso Kazunori Yamauchi, padre indiscusso della serie, durante l'Electronic Entertainement Expo di quest'anno, quella che doveva essere una “tech demo” atta a dimostrare le potenzialità della nuova console Sony, ha assunto una differente valenza nella line up di questa macchina e le molte dichiarazioni rilasciate in questi mesi hanno contribuito a rendere questo “upgrade” un titolo controverso e in molti casi malvisto.
    La prima versione mostrata al pubblico di GTHD altro non era che Gran Turismo 4 per Playstation 2 in Full HD, un esercizio di programmazione realizzato in fretta e furia per l'evento Losangelino, discutibile sia per lo scarso impatto visivo che per la modesta valenza dimostrativa. Nei mesi successivi si diffuse la notizia secondo cui “la demo” sarebbe stata commercializzata; in seguito ulteriori comunicati aggiunsero dettagli al fumoso futuro di questo racing game: GTHD sarebbe stato composto da due distinti prodotti, uno strettamente legato all'ormai obsoleto quarto episodio ed un'altro contenente elementi del futuro quinto capitolo, la cui commercializzazione è tutt'ora prevista per il 2008. Non meno eclatante risultò la dichiarazione ufficiale secondo cui Sony avrebbe inserito in questo gioco solo alcuni dei veicoli effettivamente disponibili, ed avrebbe messo in vendita nel Playstation Store i rimanenti, nonché gli accessi alle singole competizioni ed i Kit per il tuning.
    Il travagliato destino di GTHD si è concluso poche settimane fa, con la dichiarazione ufficiale dell'abbandono del progetto, una scelta volta a favorire il completamento di GT5, il ben più atteso racing game di Polyphony Digital.
    Sorprendentemente la parte migliore di GTHD, quella che propone i contenuti “next generation” di questa saga, è stata messa a disposizione, in forma di demo gratuita per gli utenti del Playstation Store; il risultato di questa operazione è tutt'altro che disprezzabile...

    Cosa contiene questa demo...

    GTHD Concept consente al giocatore di guidare un numero limitato di vetture su un tracciato alpino; il gameplay è strutturato in una serie di time trials, con un tempo sul giro minimo da conseguire per ritenersi completate.

    Il raggiungimento di tale risultato rende disponibile una nuova vettura, dotata di prestazioni superiori, con cui completare un'ulteriore prova, in cui il tempo sul giro da ottenere è inferiore. Al termine di ogni sessione di prova, infine, sarà possibile inviare i nostri tempi migliori al server contenente la classifica mondiale suddivisa per veicolo.







    Le dieci vetture che presto si rendono disponibili sono:

    Suzuki Cappuccino '95
    Mazda Eunos Roadster '89 (in europa MX5)
    Honda Integra Type R'04
    Mitsubishi Lancer Evolution IV GSR'96
    Infinity G35 Coupe
    Mitsubishi Lancer Evolution IX GSR'05
    Lotus Elise 111R'04
    Nissan Sky Liner GT-R V Spec II '94
    Toyota Celica GT-FOUR Rally Car '95
    Ferrari 599'06

    Una volta completato il Time Trial con la potente “Rossa” di Maranello verrà attivata la modalità “Drift Trial” e si potrà accedere ad ulteriori dieci vetture, ovvero le versioni “tuned” delle automobili già guidate in precedenza, che potremo condurre sul precedente tracciato o sulla sua versione “reverse”.

    E cosa offre

    I molti giri di pista effettuati con questo GTHD Concept ci confermano il buono stato di salute di questa serie: i miglioramenti nella fisica ci sono, e sono parecchi, a cominciare dal comportamento delle vetture durante il “drift” fino al rilevamento del fondo stradale. Non c'è ancora la minima traccia dei tanto agognati danni ai veicoli -un fattore richiesto dai giocatori di tutto il mondo fin dalla prima apparizione del gioco su Playstation 1- ma Polyphony ha assicurato che esperimenti come GTHD Concept si ripeteranno sicuramente nel periodo di tempo che ci separa dal lancio del gioco completo: forse il futuro ci riserva un "Concept 2" in cui saggiare anche questa nuova feature...
    Tecnicamente GTHD Concept si comporta in modo egregio: il tracciato alpino è ricchissimo di dettagli, ha una profondità di visuale tale da consentire l'osservazione di tutta la valle su cui si svolge la gara ed è impreziosito da molti effetti di illuminazione in tempo reale davvero pregevoli gradevoli. Il pubblico che assiste alla competizione non è più composto dalle ormai obsolete “sagome di cartone” posizionate a bordo pista, ma da veri e propri spettatori realizzati con un discreto numero di poligoni; è vero che le animazioni di cui sono dotati non sono molte e tutto sommato si ripetono in modo fin troppo ciclico, ma la percezione di questi problemi è impossibile durante la normale guida (ancor meno mentre si tenta di domare una Ferrari che viaggia in derapata a 130 Km/h). Come promesso tutto il gioco viene visualizzato in Full HD ed il framerate durante la gara è saldamente ancorato sui 60 frames al secondo; per quanto la grafica “ingame” sia ottima è durante i replay che GTHD Concept mostra i muscoli: i modelli poligonali delle automobili sono straordinari, dettagliati ed illuminati con un realismo mai visto prima. Ancora una volta durante i replay si ha la possibilità di osservare la cura maniacale profusa da Poliphony Digital nel ricreare il comportamento stradale di una vettura sportiva: i trasferimenti di carico durante la derapata non sono mai sembrati così realistici, così come la reazione delle sospensioni alle differenti superfici. L'effetto della distribuzione dei pesi su un veicolo è ben visibile durante i salti: le automobili con motore posizionato sull'anteriore effettuano voli con traiettorie visibilmente differenti da quelle dotate di motore nel vano posteriore.

    Gran Turismo HD E' difficile definire GTDH Concept come una vera e propria Demo: la quantità ridotta di circuiti, veicoli e modalità di gioco sono tipici di questa categoria di prodotti pubblicitari, ma la cura con cui sono realizzati i menu, la possibilità di modificare aiuti ed impostazioni di guida, nonchè la classifica online lo distaccano nettamente da questa fascia, rendendolo un prodotto godibile per un tempo sicuramente maggiore di tutti gli altri download dimostrativi presenti nel Playstation Store. Per la prima volta gli utenti Playstation 3 possono saggiare uno dei giochi più attesi di questa potente console ed bilancio finale è ottimo, sia dal punto di vista del gameplay che della realizzazione tecnica, che anticipa con successo cosa può fare questa nuova, potente console.

    Quanto attendi: Gran Turismo HD

    Hype
    Hype totali: 19
    71%
    nd