GTA Online The Cayo Perico Heist: un nuovo grande colpo da mettere a segno

The Cayo Perico Heist chiude il 2020 di Grand Theft Auto Online, lo abbiamo visto in azione e abbiamo parlato in esclusiva con gli sviluppatori.

GTA Online The Cayo Perico Heist: un nuovo grande colpo da mettere a segno
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Xbox 360
  • PS3
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Xbox Series X
  • Disponibile da oggi su PC, PlayStation 4, Xbox One e in retrocompatibilità su PS5 e Xbox Series X|S, The Cayo Perico Heist si presenta come l'ultimo tassello di un supporto post lancio denso e imponente, che nel tempo ha trasformato GTA Online in uno dei "luoghi di ritrovo" più frequentati del mondo videoludico, tappa giornaliera di una community in continua espansione (se volete, potete recuperare il nostro speciale su GTA Online: Colpo al Casinò Diamond). Una rotta creativa che nel corso degli anni ha regalato agli habitué di Los Santos momenti di pura esaltazione e centinaia d'ore di folle divertimento, andando ad aggiungere sfumature sempre nuove a un'offerta ludica monumentale.

    In questo senso, The Cayo Perico Heist rappresenta il contenuto aggiuntivo più ambizioso nella storia del titolo, l'ultima tappa - almeno per ora - di un percorso ascendente che ormai si appresta a varcare per la seconda volta i confini generazionali (vi ricordiamo che GTA Online su PS5 sarà gratis nei primi tre mesi dopo il lancio, in versione stand alone). In attesa di provare con mano la nuova epopea criminale di GTA Online, abbiamo potuto dare un'occhiata in anteprima ai contenuti del DLC in arrivo oggi e scambiare quattro chiacchiere con gli sviluppatori di Rockstar North, che ci hanno rassicurato sul potenziale dirompente del nuovo colpo.

    Nuovi amici e vecchie abitudini

    La nostra nuova avventura nel sottobosco delinquenziale di GTA Online si apre nel migliore dei modi, con una festa da sballo nell'abbraccio stroboscopico del club più in voga della città: The Music Locker, punto di ritrovo per DJ gettonati, amanti della movida e giovani signori del crimine in cerca di professionisti da assoldare. Meglio se dotati di un'invidiabile gioco di bacino. Dopo aver dato prova di un'impeccabile senso del ritmo, faremo quindi la conoscenza del rampollo dei Madrazo, Miguel, desideroso di scalare i ranghi dell'attività di famiglia risolvendo un problema che da qualche tempo sta angustiando il padre Martin, leader del più potente cartello malavitoso di Los Santos.

    L'organizzazione sta avendo qualche rogna con il suo principale fornitore, uno spietato signore della droga noto come El Rubio, che dalla sua fortezza tropicale controlla un'ampia fetta dei traffici illegali verso le coste statunitensi. Caso vuole che l'isola del boss, Cayo Perico, sia anche la prossima tappa del tour mondiale del collettivo Keinemusik, una delle star in scaletta al Music Locker: un'opportunità che Miguel intende sfruttare a suo vantaggio per impartire una dura lezione al narcotrafficante festaiolo.

    Il piano è semplice: nei panni dell'entourage del DJ, i nostri beniamini del malaffare dovranno infiltrarsi nel cuore del regno di El Rubio, raccogliere informazioni sulle sue operazioni e procedere ad alleggerirlo di un discreto gruzzolo di gioielli, contante e opere d'arte, procurandosi strada facendo qualche documento compromettente da rifilare sottobanco agli agenti dell'antidroga.

    The Music LockerTra le novità incluse nell'ultimo aggiornamento di GTA Online c'è anche il Music Locker, il primo club di Los Santos a poter essere liberamente visitato da tutti i giocatori di una sessione. Si tratta a tutti gli effetti di uno spazio social inedito, pensato per invitare gli utenti a fraternizzare tra balli e bevute, con la costante di un sottofondo musicale di gran qualità. Nel corso dei mesi, infatti, il locale ospiterà DJ set di artisti del calibro di Moodymann, Keinemusik e Palms Trax, pronti a travolgere la platea danzante con i loro pezzi più celebri. A questo proposito l'espansione introdurrà tre nuove stazioni radio: KULT FM 99.1 (una collezione eclettica di brani rock, post-punk ed heavy metal), Music Locker Radio (techno, soul, hip-hop e disco) e Still Slippin' Los Santos (house, techno, drum & bass), un'emittente che potrà essere sbloccata attivando diversi ripetitori in giro per Cayo Perico (lo sapete, a tal proposito, che ci sono ci sono ben 250 nuovi brani inediti in GTA Online?).

    Questo cercando di eludere le difese di un complesso fortificato praticamente inespugnabile, protetto da un esercito di tagliagole pronti a trasformarci in pastura per squali al primo passo falso. Uno scenario tutt'altro che incoraggiante, che dovremo evitare ricorrendo a tutta l'esperienza accumulata in anni di rocambolesche malefatte, tra le maglie di quello che è senza alcun dubbio il colpo più ambizioso nella storia di Los Santos. Se il precedente Colpo al Casinò Diamond ci aveva conquistato con una struttura modulare pensata per assecondare le preferenze d'approccio dei giocatori, segnando un passo avanti netto per il design delle rapine di GTA Online, questa volta gli sviluppatori sono intenzionati ad offrire al pubblico un ventaglio di possibilità ancor più ampio e appagante, costruito per favorire la rigiocabilità del contenuto e rendere ancor più esaltante ogni suo passaggio.

    Parlando con Scott Butchard e Tarek Hamad, rispettivamente Design Director (World and Content) e Director of Design Production di GTA Online, ci è venuto da paragonare The Cayo Perico Heist a una sorta di "raid criminale", un'attività ben più complessa e articolata rispetto alle precedenti "istanze" prodotte dallo studio. Una definizione che gli uomini di Rockstar North hanno accolto di buon grado, tornando a sottolineare come il colpo sia progettato per adattarsi dinamicamente alle azioni dei giocatori, anche in base alla composizione del team d'assalto.

    Il nuovo DLC segna infatti l'esordio di una feature da tempo richiesta a gran voce dalla community, e permette agli utenti di affrontare ogni fase dell'impresa sia in solitaria che in compagnia di un numero variabile di compagni (da 1 a 7 partecipanti per le attività preparatorie in Freemode e da 1 a 4 per il gran finale). A detta degli autori, a seconda delle dimensioni della squadra i giocatori potrebbero incappare in diversi vantaggi e svantaggi (ciascun rapinatore può ad esempio trasportare una quantità limitata di bottino), equilibrati per mantenere intatta l'efficacia dell'esperienza e il suo bilanciamento generale.

    A questo proposito, Butchard e Hamad ci hanno confermato di aver valutato l'idea di estendere questa feature alle heist già pubblicate, ma di aver accantonato il proposito - almeno per il momento - a causa dell'incompatibilità tra il design dei vecchi colpi e la possibilità di completarli anche in solitaria. In questo senso, però, possiamo tranquillamente considerare The Cayo Perico Heist come un importante punto di svolta per il supporto post lancio di GTA Online, che a sette anni dall'apertura dei server continua a rinnovarsi puntando sempre più in alto.

    Alla volta di Cayo Perico

    Delineate le caratteristiche generali dell'espansione, è quindi giunto il momento di mettere nero su bianco i diversi passaggi del piano che, di qui a breve, ci porterà a ridurre drasticamente le fortune di El Rubio. Prima di dare inizio alle danze, dovremo procurarci una base operativa all'altezza delle nostre ambizioni criminose: una testa di ponte con la giusta mobilità e in grado di sfuggire alle attenzioni indesiderate dei miliziani al servizio del signore di Cayo Perico.

    Fortuna vuole che il catalogo di Warstock Cache & Carry abbia da poco accolto un residuato bellico perfetto per lo scopo: il possente Kosatka, un vecchio sottomarino sovietico capace di eludere i radar e muoversi inosservato tra i fondali oltre l'orizzonte di Los Santos.

    Messe le mani su questo colosso dei mari, il solerte Pavel si occuperà di riadattarlo alle esigenze della missione, mentre noi saliremo a bordo del jet dei Keinemusik per partecipare alla gran festa organizzata dal boss per amici e clienti, ovviamente sotto mentite spoglie. In questa primissima fase del colpo, dopo aver sbrigato i necessari convenevoli, dovremo allontanarci dalla pista da ballo senza dare nell'occhio, per poi procedere alla ricognizione dell'isola con l'obiettivo di rifinire la nostra strategia delittuosa.

    In fondo al marProprio come l'Avenger e il Terrorbyte, il Kosatka può essere pilotato liberamente e utilizzato come un mezzo di trasporto marittimo pesantemente armato. Non solo gli spazi all'interno del sottomarino possono essere personalizzati, ma il buon Pavel può procurarci facilmente accessori "à la page" come una batteria di missili teleguidati (in grado di colpire bersagli terrestri o volanti), un'officina per potenziare le armi a MKII, e un pratico Sonar. Un complemento, quest'ultimo, che permette di setacciare i fondali alla ricerca di depositi nascosti (massimo 10 al giorno), per ottenere un ricco bonus in dollari e reputazione. Tra le pareti metalliche del veicolo trovano spazio una plancia di comando (dove avviare le diverse fasi della rapina) con tanto di periscopio e lanciasiluri, una stanza da letto privata, una sala mensa e un'ampia rimessa che può ospitare un elicottero (un nuovo modello di Sparrow) e due sommergibili di supporto (il Kraken Avisa e il Pegassi Toreador).

    Il nostro compito sarà dunque quello di esplorare in lungo e in largo il paradiso tropicale di El Rubio (accessibile solo durante il colpo), per farci un'idea della sua conformazione e delle risorse a disposizione del nemico: potremo fotografare punti d'interesse e avamposti, identificare vie d'accesso e crepe nella sicurezza del complesso, e perfino violare le videocamere a circuito chiuso della roccaforte del narcotrafficante (il nostro obiettivo principale) per ottenere maggiori dettagli sulla struttura e i suoi tesori. Come nel caso del precedente colpo, saranno presenti alcune variabili casuali che potrebbero alterare il corso dell'operazione, spingendoci ad esempio a favorire un determinato percorso per massimizzare i possibili guadagni. L'isola ospita inoltre un gran numero di easter egg e segreti da scovare, alcuni dei quali potrebbe essere "innescati" dalle nostre attività tra le strade di Los Santos.

    Vale la pena di precisare che questa missione preliminare può essere ripetuta più volte e non impone ai giocatori nessun limite di tempo, ma dovete considerare che più a lungo resterete a Cayo Perico più sarà difficile evitare le pattuglie di El Rubio. Queste ultime si faranno infatti sempre più aggressive ed efficienti, e attirare il loro interesse potrebbe portare a un potenziamento delle difese dell'isola. Avete presente il caro, vecchio motto "chi troppo vuole, nulla stringe"? Ecco, dovrete trovare il giusto equilibrio tra quello e l'altrettanto celebre "la fortuna premia gli audaci".

    Una volta completata la ricognizione dell'isola, sarà il momento di tornare nel ventre d'acciaio del Kosatka per procedere alla seconda parte del colpo, scandita da un certo numero di missioni preparatorie il cui assortimento dipenderà totalmente dalle informazioni accumulate durante le vostre peregrinazioni a Cayo Perico. Se Il Colpo al Casinò Diamond permetteva infatti di scegliere tra tre diverse strategie d'approccio (aggressiva, inganno e nell'ombra), ciascuna con un massimo di 13 incarichi preliminari, la nuova rapina ha un assetto molto più fluido e dinamico, legato a doppio filo agli elementi svelati durante le fasi d'esplorazione.

    Per guadagnarsi l'accesso alla porzione finale del colpo, gli utenti dovranno completare un minimo di cinque missioni preparatorie, utili a creare le condizioni (minime) necessarie al buon esito dell'impresa, ma la lista completa comprende anche un gran numero di attività opzionali che potrebbero facilitare il compito della banda, o renderlo ancor più arduo.

    Dopo aver identificato - e fotografato - uno degli avamposti del nemico, potremo ad esempio decidere di attaccarlo per sfoltire l'esercito di El Rubio, ma fallendo nel proposito ci ritroveremo di fronte a una legione di mercenari ancor più fitta e bellicosa. Alcuni incarichi ci garantiranno strumenti aggiuntivi (come una torcia al plasma per tagliare le recinzioni o un dispositivo per violare le serrature elettroniche), e potremo perfino sfruttare delle vecchie conoscenze per ampliare la gamma delle opzioni a disposizione per la parte finale del colpo. Ad esempio, se l'elenco delle vostre proprietà include uno degli hangar aggiunti con l'espansione Contrabbandieri, potrete chiedere a Charlie di seminare il caos tra le forze avversarie con un attacco aereo mirato, per offrirvi copertura durante il gran finale. In questo caso parliamo di una scelta di design che non solo arricchisce ulteriormente la varietà complessiva dell'espansione, ma aggiunge anche una piacevole nota di continuità con i precedenti contenuti, premiando la "fedeltà" dei veterani di GTA Online.

    Il colpo del secolo

    Quando sarete soddisfatti del tesoretto di risorse e intelligence messo da parte per prendere d'assalto la fortezza di El Rubio, sarà finalmente il momento di chiudere in bellezza il viaggio a Cayo Perico, preferibilmente con le tasche piene di narcodollari. In base ai risultati delle ricognizioni preliminari, e di conseguenza delle missioni preparatorie portate a termine, potrete modellare la vostra strategia d'approccio scegliendo tra un'ampia gamma di alternative.

    Elementi come il punto d'accesso al complesso, l'orario dell'incursione, l'equipaggiamento della squadra, i veicoli utilizzati e la via di fuga dipenderanno interamente dalle vostre attività sull'isola, così come le difficoltà che incontrerete lungo il percorso e la ricchezza del bottino finale.

    Va da sé che anche le tre fasi dell'operazione (ingresso, furto e fuga) possono cambiare dinamicamente a seconda delle prestazioni del team, tanto che potrebbe capitarvi di dover fronteggiare diversi imprevisti altamente indesiderabili, come l'arrivo di una torma di mercenari allertati dal sistema di sicurezza della magione.

    Dopo aver messo a segno il crimine del secolo saremo ovviamente liberi di replicare il misfatto, magari approfittando della sovrabbondanza di rotte alternative per mettere in scena un copione totalmente diverso dal precedente. In questo caso non potremo più contare sulla copertura offerta da Keinemusik, e saremo costretti ad intercettare uno dei carichi di El Rubio per raggiungere l'isola mescolandoci tra i suoi uomini. Da lì in poi saremo nuovamente liberi di procedere assecondando le nostre preferenze, ma dovremo tenere a mente che l'obiettivo principale della rapina, così come la collocazione delle risorse e dei bersagli secondari, cambierà per valorizzare ancora di più la rigiocabilità del pacchetto.

    GTA Online The Cayo Perico Heist si presenta come il frutto pregiato di una filosofia di design tanto libertaria quanto sfaccettata, che rappresenta a pieno diritto l'apice del percorso evolutivo di GTA Online. Un tragitto che sembra ancora lontano dalla sua naturale conclusione, specialmente considerando l'intenzione dello studio di estendere per un'altra generazione il supporto al titolo. Scott Butchard e Tarek Hamad di Rockstar North ci hanno confermato di avere già un gran numero di idee sul futuro del comparto online di GTA V, alcune delle quali potrebbero coinvolgere anche la nuova location, e arricchirla con opportunità di guadagno - e spasso - inedite per la teppa di Los Santos. Per il momento, comunque, non possiamo fare a meno di accogliere con entusiasmo la nuova espansione modellata dal team, che promette di portare verso vette inedite lo spessore delle nostre avventure criminose in GTA Online.

    Che voto dai a: GTA Online

    Media Voto Utenti
    Voti: 142
    7.8
    nd