Guilty Gear Strive: il roster si espande con Goldlewis e Jack-O'

In attesa che il roster di Guilty Gear Strive si espanda ulteriormente, analizziamo i due combattenti DLC diffusi finora: Goldlewis e Jack-O'.

Guilty Gear Strive: il roster si espande con Goldlewis e Jack-O'
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Nei giorni passati sono emerse le prime speculazioni in merito all'annuncio del terzo personaggio proposto come DLC di Guilty Gear Strive (a proposito, ecco la nostra recensione di Guilty Gear Strive) che, secondo la roadmap, sarà distribuito prima della fine dell'anno solare. L'ipotesi più comune è il 19 novembre, data in cui si Arc System Works terrà un panel all'Anime NYC, una delle fiere a tema anime più importanti degli Stati Uniti. Nell'attesa di scoprire quale sarà il diciottesimo combattente, analizziamo i primi due DLC diffusi tramite Season Pass 1: Goldlewis Dickinson e Jack-O.

    Goldlewis Dickinson

    Qual è il personaggio più americano del mondo dei picchiaduro? Arc System Works decide di rispondere a questa domanda con primo DLC di Guilty Gear Strive: Goldlewis Dickinson, il braccio destro del 76esimo presidente degli Stati Uniti. Guilty Gear è sempre stata una serie rinomata per il character design stravagante, e questo capitolo non ha intenzione di rallentare il ritmo. Circondato da streghe metallare e vampiri samurai, Goldlewis si presenta come un americano di grossa stazza che combatte con una bara firmata "AREA 51" contenente un alieno. Indossa guanti con ferri di cavallo e teschi di animali come fibbia e collana.

    È inoltre dotato di mitragliatrice, droni esplosivi e occhiali che sparano raggi laser dal cielo. Goldlewis Dickinson possiede capacità offensive eccezionali, con una pressione spaventosa e danni tra i più alti del gioco. Tutto questo è bilanciato dalla mediocre difesa, dovuto all'incapacità di togliersi gli avversari di dosso. Evitare le situazioni passive è quindi fondamentale per ottenere il massimo da questo personaggio.

    Nella Starter Guide, Arc System Works introduce Goldlewis Dickinson come "un personaggio che può efficacemente colpire, confondere e tenere bloccato il rivale attaccando con la sua bara". Una descrizione che riassume al meglio le capacità offensive del nostro americano preferito.

    Non fatevi ingannare dalla lunghezza infima della lista delle mosse: Goldlewis ci insegna subito che la qualità vale più della quantità. "Behemoth Typhoon" è la mossa speciale più importante del kit. Si esegue facendo una mezzaluna in una qualsiasi direzione, seguita dal tasto Heavy Slash, anche in aria. Goldlewis sventola la propria bara in otto direzioni diverse, in base all'input premuto. Tutte le versioni producono lo stesso quantitativo di danno ma variano in distanza, velocità e metodo di parata. Il pregio più grande di Behemoth Typhoon è la versatilità. Un buon giocatore di Goldlewis utilizza la versione più adatta della mossa secondo le necessità, che sia per continuare una combo o per cominciare a pressare l'avversario. È possibile inserire più volte questa mossa nella stessa combo, provocando danni elevatissimi.

    Il danno da parata è altrettanto spaventoso e condiziona l'avversario ad utilizzare Faultless Defense, meccanica universale che permette di difendersi senza subire danno da parata al costo della barra Tension. Security Level è l'abilità passiva di Goldlewis che potenzia la prossima mossa effettuata: l'indicatore del livello di sicurezza si riempie da solo col passare del tempo e si posiziona sopra la barra Tension. Più è pieno e più le mosse si potenziano, raggiungendo il massimo al grado 3.

    Le mosse potenziabili di Goldlewis

    Le uniche mosse potenziabili sono Thunderbird, Skyfish e Burn It Down. Thunderbird posiziona un drone che viaggia su schermo ed esplode a contatto. Una volta partito è in grado di sovrastare qualsiasi proiettile. Il danno e la distanza percorsa aumentano proporzionalmente al livello di sicurezza. Tralasciando il drone LV1 che è praticamente inutile, è possibile utilizzare LV2 e LV3 per pressare l'avversario anche da lunghe distanze.

    Skyfish permette a Goldlewis di sparare con una mitragliatrice a schermo intero; il numero di colpi è proporzionale al livello di sicurezza al momento dell'esecuzione, rispettivamente 10, 20 o 30 colpi. I danni da parata di questa mossa sono molto elevati, rendendolo un ottimo strumento per concludere i round a tutto schermo.

    Al costo di 50% di barra Tension Goldlewis esegue la super mossa Down With The System, l'unica tecnica invincibile in partenza del suo kit. Un ottimo strumento da utilizzare in situazioni passive per togliersi l'avversario di dosso.

    Burn It Down è la seconda ed ultima supermossa. Spendendo 50% di barra Tension viene sparato un raggio dal cielo a schermo intero, in continuo movimento verso Goldlewis. L'avversario verrà inevitabilmente investito dal raggio e sarà costretto a parare, dando la possibilità al combattente di impostare il proprio gioco offensivo. Il numero di colpi effettuati aumenta proporzionalmente al livello di sicurezza: LV2 e LV3 sono le uniche versioni utili, specie contro lottatori che giocano a distanza come Axl.

    Pregi e difetti

    Goldlewis è il terzo personaggio con più vita del gioco, con ben 571 HP effettivi. L'ottima resistenza trova bilanciamento nella mediocre capacità evasiva, dovuta alla qualità delle sue opzioni di movimento: salto più basso del roster, assenza di doppio balzo, corsa molto lenta e camminata nella media. L'unica vera nota positiva è lo scatto aereo. La gestione delle situazioni passive è di contro il suo più grande problema.

    Il kit di mosse a sua disposizione non gli permette di scrollarsi di dosso i personaggi con facilità. Questo problema inevitabilmente si amplifica in angolo con le spalle al muro, in cui è possibile rimanere bloccati per tutto il round senza la facoltà di rispondere alla pressione nemica. Crouching Punch, Crouching Kick, Close Slash e Behemoth Typhoon (versione mezzaluna da davanti verso dietro) sono le mosse migliori per tentare di contestare l'offensiva avversaria. Alternativamente, al costo di 50% di barra Tension, è possibile eseguire Down With The System e sfruttare la sua invincibilità in partenza per sfuggire all'angolo. Quest'ultima risposta è tanto efficace quanto prevedibile e va dunque utilizzata con cautela. In conclusione, Goldlewis è un personaggio molto resistente, pesante, con movimento limitato ma in grado di polverizzare la vita del rivale, se si presenta l'occasione giusta. L'elemento chiave per giocare al meglio è la pazienza, in quanto la partita può terminare con pochi attacchi ben piazzati.

    Jack-O'

    Il secondo DLC del Season Pass di Guilty Gear Strive è Jack-O', il maresciallo iper energetico. Questa forma di vita artificiale, conosciuta anche come "Half-Aria", è stata creata da That Man ed è uno dei personaggi più importanti della lore di Guilty Gear. Il design è leggermente cambiato dal prequel, sfoggiando una lunga chioma rossa che indica il completamento della fusione con Justice. Il kit delle mosse a disposizione è molto scarno e si concentra quasi interamente su un unico scopo: l'evocazione e la gestione dei servitori.

    Questi minion hanno un solo scopo nella vita: aiutare Jack-O' durante il match, sia in attacco che in difesa. Si tratta di un personaggio basato sul momentum, in quanto tutto dipende dallo spazio che l'utente ha a disposizione per impostare il proprio gioco di servitori. Capiteranno quindi match in cui l'avversario rimane chiuso in un sandwich di pressione tra Jack-O' e i minion e altre partite nelle quali giocatore non ha modo di fare nulla, altalenando continuamente tra vittorie schiaccianti e sconfitte poco dignitose.

    Le mosse di Jack-O'

    Summon Servant evoca un servitore al costo di un un terzo dell'indicatore Servant, che si riempie da solo col passare del tempo e si posiziona sopra la barra Tension. Jack-O' può evocare massimo tre servitori contemporaneamente e sono fondamentali per impostare il suo gioco. Il servitore è un minion molto fragile che scompare se viene colpito dal nemico, se la padrona viene toccata o persino se para un assalto. Inoltre, scompare automaticamente dopo otto secondi dal suo posizionamento. Jack-O' stessa può colpire il minion, sacrificando 4 secondi di permanenza su schermo, rendendo possibile l'estensione di combo o l'inizio della pressione sull'avversario.

    Pick Up Servant raccoglie un minion evocato precedentemente. In questa posizione Jack-O' può correre da entrambi i lati ma non è in grado di parare, avendo le mani occupate per sollevare il servitore. È possibile accedere a questo stato anche tenendo premuto il tasto Punch durante Summon Servant. Throw Servant lancia a parabola il minion raccolto precedentemente per colpire l'avversario. Si può eseguire anche in aria e con qualsiasi tasto. Release Servant lascia cadere a terra il servitore raccolto precedentemente. Si può eseguire anche in aria e viene utilizzato dopo aver atterrato l'avversario per applicare pressione su rialzo, detto okizeme. Recover fa rientrare immediatamente tutti i servitori posizionati. Non è ancora stato trovato un vero e proprio utilizzo a questa mossa, dato che l'obiettivo principale del personaggio è posizionare correttamente quanti più minion possibili su schermo. Attack Command fa attaccare tutti i servitori posizionati al costo di un terzo dell'indicatore Servant. Oltre ad essere un buon estensore di combo, questa mossa è un ottimo strumento per pressare l'avversario. Chi si ritrova a parare questa tecnica durante la "pressione sandwich", oppure all'angolo con Jack-O' vicina, è costretto a partecipare contro la sua volontà ad un quiz in cui bisogna indovinare quale sarà il prossimo assalto della guerriera, scegliendo tra attacco o presa.

    Defend Command fa difendere tutti i servitori posizionati su schermo al costo di un terzo dell'indicatore Servant. La barriera protettiva deflette qualsiasi attacco, prese escluse, stordendo l'avversario per un breve periodo di tempo in cui è possibile combinare la super mossa Forever Elysion Driver. Countdown fa esplodere tutti i servitori posizionati su schermo al costo di un terzo dell'indicatore Servant.

    Sulla testa dei minion compare un contatore che indica i secondi di vita rimanenti. Dopo l'esplosione l'indicatore Servant si svuota e tutti i servitori spariscono. Questa mossa, se utilizzata al momento sbagliato, lascia Jack-O' nella peggiore posizione strategica possibile, vincendo così il premio la tecnica più rischiosa del suo kit. Servant Shoot è un calcio speciale eseguibile anche in aria: il servitore che si trova nella traiettoria viene lanciato contro l'avversario, svolgendo la funzione di proiettile a lunga distanza. Al costo di 50% di barra Tension Jack-O' esegue la super Forever Elysion Driver, l'unica mossa invincibile in partenza del suo kit. Si tratta di una presa a cortissimo raggio ma dal danno estremamente elevato. Cheer Servant On è la seconda ed ultima super mossa e si divide in due versioni in base al tasto premuto. Al costo di 50% di barra Tension la versione Slash applica un buff di difesa ai servitori. Durante questo breve periodo di tempo i minion sono invincibili e non possono essere sconfitti dagli attacchi dell'avversario.

    Considerazioni finali

    Con 480 HP effettivi, Jack-O' è il quarto personaggio con meno vita del roster. Fortunatamente possiede un doppio salto, uno scatto aereo e statistiche di movimento in generale sopra la media che le permettono di spostarsi agilmente sullo schermo. Il legame tra Jack-O' ed i propri servitori è talmente forte da essere sia un punto di forza che la sua più grande debolezza: se non si riesce ad impostare il proprio gioco con i minion. la partita è quasi sicuramente persa. Un altro grande problema di Jack-O' è la gestione delle situazioni passive. Il kit di mosse a sua disposizione non le permette di levarsi gli avversari di dosso con facilità.

    Questo problema inevitabilmente si amplifica in angolo con le spalle al muro, in cui si può rimanere bloccati per tutto il round senza la possibilità di rispondere alla pressione avversaria. Crouching Kick, Standing Kick, Forward Punch e Crouching Dust sono le mosse migliori per tentare di contestare l'offensiva avversaria.

    Alternativamente, al costo di 50% di barra Tension, è possibile eseguire Forever Elysion Driver e sfruttare la sua invincibilità in partenza per sfuggire all'angolo. Quest'ultima risposta è tanto efficace quanto prevedibile. In conclusione, Jack-O' è un personaggio molto agile ma poco resistente, in grado di sopraffare i propri nemici con una corretta gestione dei servitori. L'elemento chiave per giocare al meglio questa combattente è la creatività, in quanto le interazioni con i minion studiabili in modalità allenamento sono innumerevoli.

    Che voto dai a: Guilty Gear Strive

    Media Voto Utenti
    Voti: 3
    9.3
    nd